Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Just For Fun

The Story of an Accidental Revolutionary

By ,

Publisher: Texere Publishing,US

4.0
(417)

Language:English | Number of Pages: 288 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Chi traditional , Italian

Isbn-10: 1587991519 | Isbn-13: 9781587991516 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Audio Cassette , Audio CD

Category: Biography , Computer & Technology , Humor

Do you like Just For Fun ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
In 1991, at the age of 21, Linus Torvalds, then a student at Helsinki University, sat down in his mother's apartment and wrote the powerful Linux operating system. Perhaps even more astounding than his programming prowess is what Torvalds did with it: he gave it away - free! The Linux operating system became available to anyone who wanted to download it. Instead of money, Torvalds asked people for suggestions to improve the system. Thus emerged the free software movement (known today as "Open Source") and an operating system that is more powerful and stable than anything that Microsoft can offer. As well as becoming a computer genius, Torvalds became Bill Gates' number one enemy. Today, LINUX is exploding on to the market, and its creator is a household name. Linus Torvalds is already a folk hero within the technolgy world, often mobbed at trade shows and forever asked to give interviews by the media. But Torvalds is a most unlikely celebrity: a family man, he lives in a cramped house in Santa Clara with his wife, Tove, a Finnish karate champion, and their two daughters. He claims to this day that he invented LINUX "just for fun".
Sorting by
  • 4

    BELLO, E' LA NASCITA DI LINUX DA UN PUNTO DI VISTA PERSONALE DEL SUO CREATORE. L'ULTIMA PARTE SULLA SUA VISIONE DEL MONDO FORSE SI POTEVA ANCHE EVITARE, MA COMUNQUE E' INTERESSANTE PER CAPIRE QUAL'E' L'ATTENGIAMENTO ANTI-IDEOLOGICO ALL 'OPEN SOURCE CHE DISTINGUE TORVALDS DA ALTRI GURO DEL FREE SO ...continue

    BELLO, E' LA NASCITA DI LINUX DA UN PUNTO DI VISTA PERSONALE DEL SUO CREATORE. L'ULTIMA PARTE SULLA SUA VISIONE DEL MONDO FORSE SI POTEVA ANCHE EVITARE, MA COMUNQUE E' INTERESSANTE PER CAPIRE QUAL'E' L'ATTENGIAMENTO ANTI-IDEOLOGICO ALL 'OPEN SOURCE CHE DISTINGUE TORVALDS DA ALTRI GURO DEL FREE SOFTWARE.

    said on 

  • 4

    Mi è piaciuto soprattutto perchè non è la solito autobiografia pesante e prolissa. Scritto bene e comprensibile anche ai "non addetti ai lavori", a parte forse l'ultima parte, un pò troppo tecnica.

    said on 

  • 3

    Settoriale

    Da leggere per chiunque ha a che fare con l'IT sia a scopo professionale che come semplice amatore.
    Purtroppo non credo risulti godibile ad un completo profano.
    Le parti più interessanti sono relative alla gestione del progetto collaborativo più grande che ci sia mai stato. I dettagli ...continue

    Da leggere per chiunque ha a che fare con l'IT sia a scopo professionale che come semplice amatore.
    Purtroppo non credo risulti godibile ad un completo profano.
    Le parti più interessanti sono relative alla gestione del progetto collaborativo più grande che ci sia mai stato. I dettagli biografici non mi hanno preso cosi tanto.
    La frase che non ti aspetti:
    "che Dio sia ringraziato per averci dato Microsoft"
    La spiegazione del senso della vita:
    "La sopravvivenza, il tuo posto nell'ordine sociale e il divertimento"
    Cosi ci diranno gli alieni:
    "Facciamo festa, amici"

    said on 

  • 4

    lo consiglieri

    Lo consiglierei a tutti quelli del LUG e più in generale a tutti quelli che trattano linux e l'open source in maniera fondamentalistica spesso capaci esclusivamente di criticare.
    Lo consiglierei inoltre a tutti quelli che si chiedono ancora cos'è l'open source e linux in particolare e poi c ...continue

    Lo consiglierei a tutti quelli del LUG e più in generale a tutti quelli che trattano linux e l'open source in maniera fondamentalistica spesso capaci esclusivamente di criticare.
    Lo consiglierei inoltre a tutti quelli che si chiedono ancora cos'è l'open source e linux in particolare e poi corrono a comprarsi il mac book air.
    Infine lo consiglierei a tutti quelli che credono nella possibilità di migliorare le cose senza la necessità di azioni eclatanti.
    Linus dimostra in questo libro tutta la sua umanità, scrivendo a chiare lettere anche e soprattutto quello che da un 'idolo' non vorremmo sentirci dire, senza falsa modestia e con tanta, tanta schiettezza.

    said on 

  • 5

    assolutamente da leggere

    Ha un valore morale, non e' una autobiografia esaltata di una persona che Vuole insegnare qualcosa... mi permetto di citare il momento esilarante dell'incontro con Jobs a capo della Apple che non si capacitava che isistessero persone che non volevano contribuire agli introiti della Apple ... e' d ...continue

    Ha un valore morale, non e' una autobiografia esaltata di una persona che Vuole insegnare qualcosa... mi permetto di citare il momento esilarante dell'incontro con Jobs a capo della Apple che non si capacitava che isistessero persone che non volevano contribuire agli introiti della Apple ... e' da leggere per chiunque voglia conoscere una persona vera che non si vergogna del suo pensiero e che un po' per caso ha fatto qualcosa di straordinario

    said on 

  • 5

    Funny reading.

    This book is exactly what I expected it to be.
    Linus don't give us a detailed explanation on why he did things this way but frankly, this is not an error for a book of this category.This book is an auto biografy, not a kernel hacker's book.
    Reading this book you will feel how the Torv ...continue

    This book is exactly what I expected it to be.
    Linus don't give us a detailed explanation on why he did things this way but frankly, this is not an error for a book of this category.This book is an auto biografy, not a kernel hacker's book.
    Reading this book you will feel how the Torvald's life is going on.
    It's true. Reading this you will undertand Torvalds is tired about Linux.Yes. Linux is now a job, no more an hobby. Linux is responsability.With great surprise you'll discover that Torvalds has nothing against Microsoft. This book is fun. I like the Tovald's way of writing. Very informal. I read this book three times and I consider it one of the best autobiographies I ever read. Highly recommended for the nerds out there.

    said on 

Sorting by