Just Like Heaven

By

Publisher: Pocket Star

3.7
(1941)

Language: English | Number of Pages: 240 | Format: Mass Market Paperback | In other languages: (other languages) French , Italian

Isbn-10: 1416513116 | Isbn-13: 9781416513117 | Publish date:  | Edition Reissue

Also available as: Paperback , Hardcover , School & Library Binding , Audio CD , Audio Cassette , Library Binding , Others

Category: Fiction & Literature , Romance , Science Fiction & Fantasy

Do you like Just Like Heaven ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description

What do you do when you find a stranger in your closet, particularly when she's surprised that you can even see her -- and she can disappear and reappear at whim? What if she then tells you that her body is actually in a coma on the other side of town? Should you have her see a psychiatrist or should you consult one yourself? Or do you take a chance and believe in her, and allow yourself to be swept up in an extraordinary adventure?

This is the beginning of the dilemma that Arthur, a young San Francisco architect, is faced with when he discovers Lauren in his apartment.

Arthur is the only man who can share Lauren's secret, the only one who can see her, hear her, and talk to her when no one else so much as senses her presence. So when doctors prepare to end Lauren's physical care -- which would destroy the magical bond she and Arthur cherish -- he must find a way to save her. For, after all, it is only her love that can save him.

A heartwarming love story that's impossible to forget, an adventure that is by turns breathtaking and hilarious, Just Like Heaven is a captivating tale that evokes the essence of romance and our boundless capacity to believe.

Sorting by
  • 1

    Se solo fosse meglio

    Non che avessi troppe aspettative, ma in effetti speravo fosse molto meglio. In certi punti più che un libro scritto sembrava un libro spiegato. Non mi è piaciuta l'alternanza nei dialoghi tra forma d ...continue

    Non che avessi troppe aspettative, ma in effetti speravo fosse molto meglio. In certi punti più che un libro scritto sembrava un libro spiegato. Non mi è piaciuta l'alternanza nei dialoghi tra forma diretta e indiretta, e quando era diretta tra una battuta e l'altra dei due protagonisti non c'era quasi niente in mezzo che desse un colore al loro modo d'esprimersi.
    La storia di per sé non è originalissima e si cade spesso nei soliti clichè sull'argomento, i dialoghi, spesso banali, che a volte rendono i personaggi un finti, stile soap opera, con battute assurde e inverosimili, la gente non parla così.
    L'ho finito solo per vedere come andava e perché mi dispiace lasciare i libri a metà. Per fortuna si legge in fretta e non è lungo. Mi ha deluso, non è stato una lettura piacevole.

    said on 

  • 3

    Se solo fosse vero

    Bella storia, tenera, anche se inverosimile (come dice il titolo)...Il finale ti lascia in sospeso, meno male che posso leggere subito il seguito.

    said on 

  • 2

    Delusione

    Avevo visto il film tempo fa e nonostante il libro sia completamente diverso mi aspettavo comunque qualcosa di più. Non mi è sembrato un granchè, ma forse era la mia aspettativa ad essere troppo alta! ...continue

    Avevo visto il film tempo fa e nonostante il libro sia completamente diverso mi aspettavo comunque qualcosa di più. Non mi è sembrato un granchè, ma forse era la mia aspettativa ad essere troppo alta!

    said on 

  • 1

    Partiamo dalla scrittura: sempliciotta, completamente assente la costruzione linguistica, capace di andare di palo in frasca nella successione degli avvenimenti e stati d’animo.
    La storia: fortunatame ...continue

    Partiamo dalla scrittura: sempliciotta, completamente assente la costruzione linguistica, capace di andare di palo in frasca nella successione degli avvenimenti e stati d’animo.
    La storia: fortunatamente l’idea è di una donna fantasma per cui si può soprassedere su qualsiasi altra cosa scritta che per lo più o è illogica oppure inverosimile, ma tant’è. L’amore tutto può e luoghi comuni da cioccolatini. Per non parlare della banalità delle descrizioni di scenari romantici di tramonti, albe e via discorrendo.
    Unica nota positiva, una certa propensione per battute spiritose che denotano una sorta di senso dell’umorismo che andrebbe maggiormente sviluppato dall’autore.
    Nel complesso ne sconsiglio la lettura!

    said on 

  • 1

    Orribile,non c'è un modo più gentile o sfumato per esprimermi riguardo a questo libro.
    Considerato anzi che ho iniziato a trovarlo tale piuttosto presto,diciamo pure dalla prima pagina,la vera meravig ...continue

    Orribile,non c'è un modo più gentile o sfumato per esprimermi riguardo a questo libro.
    Considerato anzi che ho iniziato a trovarlo tale piuttosto presto,diciamo pure dalla prima pagina,la vera meraviglia sta nell'aver tenuto duro ed essere arrivata a leggerne quasi due terzi,dopodichè però proprio non ce l'ho più fatta e ho dovuto arrendermi.
    Scrittura pessima,intreccio banale,protagonisti insopportabili,il tutto condito da riflessioni esistenziali stucchevolissime e imbarazzanti nella loro pochezza e insulsaggine.
    Il film che ne hanno tratto (prendendosi parecchie libertà,a quanto mi è parso di vedere fin dove sono arriavata io a leggere) neanche è un granchè,però l'interpretazione degli attori protagonisti mi è piaciuta abbastanza.

    said on 

Sorting by
Sorting by