Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Kafka on the Shore

By Haruki Murakami

(5)

| Leather Bound | 9781843432715

Like Kafka on the Shore ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

   村上春樹の『Kafka on the Shore』(原題『海辺のカフカ』)は『The Wind-Up Bird Chronicle』(原題『ねじまき鳥クロニクル』)と同様、どの点をとっても、壮大で無限な広がりを感じさせる小説だ。『ねじまき鳥』が、並々ならぬ意欲作で完成度の高い作品として世界中で絶賛され、その人気がいまだ衰えることをしらないことを考えると、この小説も長く読み続けられていくことになるだろう。

   この優れた新作 Continue

   村上春樹の『Kafka on the Shore』(原題『海辺のカフカ』)は『The Wind-Up Bird Chronicle』(原題『ねじまき鳥クロニクル』)と同様、どの点をとっても、壮大で無限な広がりを感じさせる小説だ。『ねじまき鳥』が、並々ならぬ意欲作で完成度の高い作品として世界中で絶賛され、その人気がいまだ衰えることをしらないことを考えると、この小説も長く読み続けられていくことになるだろう。

   この優れた新作小説も過去の作品と同じく、驚異的な拡張性と、読者を仰天させ、楽しませ、魅了する力をもっている。メタフィジカルな現実を描いたこの力作を動かすのは、2人の人物だ。1人は10代の少年、田村カフカ。彼は、オイディプス王と同じ恐ろしい予言(父親を殺し、母親と交わるだろうというもの)から逃れ、長い間行方の分からない母と姉を探すために家を出る。もう1人は、戦時中の苦悩から立ち直ることのできないナカタという頭の弱い老人。日常生活の基本的な営みさえ理解することができない彼は、理由も分からないまま、カフカの方に引き寄せられていく。2人の長い冒険は、読者にとっても当事者たちにとっても謎めいているが、生き生きとした共演者たちと夢のような出来事により、一貫して中味の濃いものになっている。たとえば、猫と人間の会話、ヘーゲルの言葉を引用する売春女を雇っている亡霊のような客引き、森をさまよう第2次世界大戦のころままの兵士、空から降ってくる魚の雨。犠牲者、加害者ともにその正体が謎に包まれている殺人事件。これについては、その他諸々のことがらと同様、最後に答えが見えてくる。カフカとナカタさんの絡みあった運命はしだいに明らかにされていき、1人は完全に自分の宿命から脱出し、もう1人は自力で新たなスタートを切ることになる。

   大傑作『Kafka on the Shore』は、世界が誇る真に偉大な作家のひとりである村上春樹の力量が、最高に発揮されている小説だ。

1434 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Probabilmente per un limite mio, provo grande frustrazione nei confronti di un romanzo che ti tiene incollata alle pagine facendoti presagire una chissà quale conclusione a incastro perfetto di tutti gli eventi che sviluppa meticolosamente, e poi las ...(continue)

    Probabilmente per un limite mio, provo grande frustrazione nei confronti di un romanzo che ti tiene incollata alle pagine facendoti presagire una chissà quale conclusione a incastro perfetto di tutti gli eventi che sviluppa meticolosamente, e poi lascia tutto, nemmeno aperto, ma chiuso sommariamente, lasciato cadere.

    Is this helpful?

    Gaia said on Sep 12, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    4 stelle ma non proprio convinte... perché dobbiamo leggere decine e decine di righe per conoscere la marca delle scarpe da tennis e delle t-shirt dei personaggi?

    Trovo incoraggiante sapere che il libro contiene 500 pagine, significa che avrò il tempo di immergermi nel limbo ipnotico del ritmo "murakamiano". Il tempo mi è necessario per sognare, svegliarmi e cercare di decifrare i pensieri dei personaggi, elab ...(continue)

    Trovo incoraggiante sapere che il libro contiene 500 pagine, significa che avrò il tempo di immergermi nel limbo ipnotico del ritmo "murakamiano". Il tempo mi è necessario per sognare, svegliarmi e cercare di decifrare i pensieri dei personaggi, elaborare i dolori e la solitudine del loro percorso, ritrovare nel loro travaglio la stessa difficoltà che ho provato per lasciare il mondo dell'adolescenza e rinascere al mondo respirando con consapevolezza il profumo della vita.
    Il tempo potrebbe servire anche a sbrogliare la matassa degli eventi inconsueti, inverosimili, al limite del paranormale che accompagnano i protagonisti e comprendere gli impossibili intrecci e i misteri senza soluzione del romanzo...ma così non è, che se ami Murakami lo sai già, che non ci sarà una spiegazione rassicurante, ma diverse possibili ipotesi che hanno un senso solo se non cerchi di calarle nella realtà.
    Nakata è l'innocenza, la fiducia, la capacità di compiere una missione con spirito puro e altruista. Non ha rimpianti, non prova paura, non comprende i travagli degli uomini. La sua purezza ne fa un eroe capace di fare in modo che si compia la metamorfosi di Tamura, che invece prova dolori vivissimi ed è intriso di rimpianti e sensi di colpa, è incapace di amare liberamente perché schiavo di una profezia cui cerca inutilmente di sfuggire.
    E poi Oshima, ancella asessuata che fa da mentore quasi fosse un padre amorevole e infonde il necessario coraggio in Tamura per aiutarlo a compiere i passi che lo porteranno a comprendere il tumulto che si porta nel cuore....
    Tutto scorre come fosse un fluido lattiginoso ed incolore, un viaggio dantesco con i consueti sapienti intrecci fra musica e letteratura che rendono Murakami unico nel suo genere.
    Detto ciò, non è fra i miei preferiti, questo romanzo, ed un poco mi ha delusa, in definitiva.
    Questa volta ho trovato eccessive le meticolose descrizioni dei vari abbigliamenti e delle marche di t-shirt, occhiali, scarpe, ecc...
    Stridono un poco, trovo: che ci azzeccano con i tormenti del giovane Tamura?

    Is this helpful?

    Schitina said on Sep 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Spiriti viventi

    — Non sarai innamorato, per caso? — mi chiede. — Sembri essere altrove con la testa.
    Non sapendo cosa rispondere, resto in silenzio. Poi, dopo qualche istante, gli chiedo: —
    Senta, so che le sembrerà una domanda strana, ma secondo lei le persone
    ...(continue)

    — Non sarai innamorato, per caso? — mi chiede. — Sembri essere altrove con la testa.
    Non sapendo cosa rispondere, resto in silenzio. Poi, dopo qualche istante, gli chiedo: —
    Senta, so che le sembrerà una domanda strana, ma secondo lei le persone possono diventare
    fantasmi quando sono ancora in vita?
    Ōshima, che stava mettendo in ordine la sua scrivania all’ingresso, si ferma e mi guarda.
    — È una domanda molto interessante. Ma stai parlando in senso letterario, metaforico, cioè
    ti riferisci alla dimensione spirituale? O mi chiedi se ciò può avvenire realmente?
    175
    — Veramente mi riferivo alla realtà.
    — Cioè partendo dall’ipotesi che i fantasmi esistano realmente?
    — Sì.
    Ōshima si toglie gli occhiali, li pulisce col fazzoletto, poi se li rimette.
    — Sarebbero i cosiddetti “spiriti viventi”. Non so negli altri paesi, ma in Giappone, almeno
    nella letteratura, appaiono spesso. Ad esempio il mondo descritto da Murasaki Shikibu nella
    Storia di Genji ne è pieno. Nell’era Heian, o perlomeno nel mondo interiore degli uomini e
    delle donne di quel tempo, le persone potevano trasformarsi in spiriti anche da vivi,
    viaggiare nello spazio e realizzare i propri pensieri. Hai mai letto La storia di Genji?
    Scuoto la testa.

    Is this helpful?

    MarcMiccia said on Sep 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    I ricordi ti scaldano il corpo dall'interno. Ma allo stesso tempo ti lacerano dentro.

    Qualche volta il destino assomiglia a una tempesta di sabbia che muta incessantemente la direzione del percorso. Per evitarlo cambi l'andatura. E il vento cambia andatura, per seguirti meglio. Tu allora cambi di nuovo, e subito di nuovo il vento c ...(continue)

    Qualche volta il destino assomiglia a una tempesta di sabbia che muta incessantemente la direzione del percorso. Per evitarlo cambi l'andatura. E il vento cambia andatura, per seguirti meglio. Tu allora cambi di nuovo, e subito di nuovo il vento cambia per adattarsi al tuo passo. Questo si ripete infine volte, come un...a danza sinistra col dio della morte prima dell'alba. Perché quel vento non è qualcosa che è arrivato da lontano, indipendente da te. E' qualcosa che hai dentro. Quel vento sei tu. Perciò l'unica cosa che puoi fare è entrarci, in quel vento, camminando dritto, e chiudendo forte gli occhi per non far entrare la sabbia. Attraversarlo, un passo dopo l'altro. Non troverai sole né luna, nessuna direzione, e forse nemmeno il tempo. Soltanto una sabbia bianca, finissima, come fatta di ossa polverizzate, che danza in alto nel cielo. Devi immaginare questa tempesta di sabbia. E naturalmente dovrai attraversarla, quella violenta tempesta di sabbia. E' una tempesta metafisica e simbolica. Ma per quanto metafisica e simbolica, lacera la carne come mille rasoi. Molte persone verseranno il loro sangue, e anche tu forse verserai il tuo. Sangue caldo e rosso. Che ti macchierà le mani. E' il tuo sangue, e anche sangue di altri.
    Poi, quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c'è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi è entrato. Sì, questo è il significato di quella tempesta di sabbia.

    Affascinante, ma noioso.

    Is this helpful?

    Fede* said on Sep 4, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    UN KAFKA ANTIKAFKIANO

    Un libro delirante che ci costringe a uscire dai nostri confini e abbandonarci al sogno, dove il sogno è più reale della realtà, dove la realtà diventa reale solo nel sogno.
    Meraviglioso, onirico, surreale e nello stesso tempo molto avvincente. I di ...(continue)

    Un libro delirante che ci costringe a uscire dai nostri confini e abbandonarci al sogno, dove il sogno è più reale della realtà, dove la realtà diventa reale solo nel sogno.
    Meraviglioso, onirico, surreale e nello stesso tempo molto avvincente. I diversi livelli della vita si affiancano senza mai configgere, entrambi tesi alla soluzione, allo scioglimento del grumo esistenziale.

    La prima metà dell’opera , sebbene molto originale, è comunque abbastanza logica e verosimile, ma segue poi la seconda parte nella quale il tutto diviene più sfumato ed onirico. Si entra in un labirinto di pagine in cui è difficile capire dove sia il confine tra la realtà ed il sogno, tra ciò che accade nella mente dei protagonisti e ciò che avviene fuori.
    Proprio " sogno" è il termine più adatto da utilizzare poichè alcune delle scene che vengono narrate hanno proprio questo sapore, sono prive di un significato logico, razionale e sembrano nascere dal subconscio dell'autore, la realtà di smaterializza e accadono cose del tutto inspiegabili seppur affascinanti.
    Sorgono molte domande e , come detto, alla conclusione del libro spetta al lettore cercare di risponderle. Non tutto viene infatti spiegato, anzi, quasi nulla.
    Il contenuto dell'opera è molto ricco, si sfiorano temi delicati di filosofia, di morale e religione, passando per la storia dell'arte e della musica. Ho molto apprezzato come Murakami accenni ora alle guerre napoleoniche ora a Beethoveen senza annoiare nè perdere il filo del romanzo.

    Is this helpful?

    ♪ Notine ღ said on Aug 23, 2014 | 1 feedback

Book Details

Improve_data of this book