Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Kalevala

Poema nazionale finnico

Di ,

Editore: Il Cerchio

4.2
(89)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 364 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Tedesco , Finlandese , Catalano , Francese , Svedese , Portoghese

Isbn-10: 8884741483 | Isbn-13: 9788884741486 | Data di pubblicazione: 

Curatore: Paolo Emilio Pavolini , Roberto Arduini

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature , Religion & Spirituality , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Kalevala?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Le stelle potevano essere 5....

    ...se solo gli errori di stampa non fossero stati più numerosi delle battute totali! Edizione molto curata con saggi, spiegazioni dei termini finlandesi e vari approfondimenti, ma assolutamente allucinante per quanto riguarda gli errori tipografici, che rallentano di tantissimo una lettura già di ...continua

    ...se solo gli errori di stampa non fossero stati più numerosi delle battute totali! Edizione molto curata con saggi, spiegazioni dei termini finlandesi e vari approfondimenti, ma assolutamente allucinante per quanto riguarda gli errori tipografici, che rallentano di tantissimo una lettura già di per sé complicata, vista la difficoltà di doversi cimentare con un poema epico tradotto in un italiano aulico del 1910. A parte questi "piccoli" accorgimenti, son felice di essermi finalmente avvicinata a questo capolavoro della letteratura finlandese di cui pochi conoscono l'esistenza, ed è un peccato perchè è anche dalle letterature nordiche che la cultura europea odierna si è formata. Mi ha colpito molto il saggio sulle influenze di Tolkien, che proprio dal Kalevala e dal finlandese ha tratto la maggior parte delle idee per le sue storie nonchè per inventare la lingua elfica. Un'altra prova dell'importanza che queste opere dimenticate o sconosciute hanno sulla letteratura più letta e diffusa.

    ha scritto il 

  • 4

    Resa perfetta, racconto lontano.

    Sono dibattuto per quanto concerne il voto finale. Cinque stelle al lavoro di Lonnrot ed a quello della traduzione che non è mai pesante, ben resa e soprattutto ricca di note mai pedanti e noioso; tre stelle per il contenuto che appare alquanto caotico e dispersivo, lontano dalla nostra cultura e ...continua

    Sono dibattuto per quanto concerne il voto finale. Cinque stelle al lavoro di Lonnrot ed a quello della traduzione che non è mai pesante, ben resa e soprattutto ricca di note mai pedanti e noioso; tre stelle per il contenuto che appare alquanto caotico e dispersivo, lontano dalla nostra cultura e dunque di difficile fruizione.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    recensione sul blog, con qualche anticipazione

    http://www.mondifantastici.blogspot.it/2012/07/kalevala.html

    ha scritto il 

  • 4

    Un testo molto interessante e ben curato, con note e prefazioni non pedanti. Essendo uno dei rari esempi di epica ugro-finnica disponibili sul mercato (oltretutto in italiano), va ben accolto a prescindere. I toni sono fantasiosi e fiabeschi, una via di mezzo tra la mitologia indoeuropea e quella ...continua

    Un testo molto interessante e ben curato, con note e prefazioni non pedanti. Essendo uno dei rari esempi di epica ugro-finnica disponibili sul mercato (oltretutto in italiano), va ben accolto a prescindere. I toni sono fantasiosi e fiabeschi, una via di mezzo tra la mitologia indoeuropea e quella animista, per certi versi.

    ha scritto il 

  • 0

    La fucina è un antro cosmico e il mestiere di fabbro è primitivamente una congiunzione di miti. Il ferro, nel forno, si arrichisce delle potenze del fuoco. Lo si immerga poi nell'acqua ghiacciata, e avremo il fuoco racchiuso nella spada, come un'arma d'oro. Non c'è che da leggere questo poema fin ...continua

    La fucina è un antro cosmico e il mestiere di fabbro è primitivamente una congiunzione di miti. Il ferro, nel forno, si arrichisce delle potenze del fuoco. Lo si immerga poi nell'acqua ghiacciata, e avremo il fuoco racchiuso nella spada, come un'arma d'oro. Non c'è che da leggere questo poema finlandese per trovare quante cure possono esser messe in atto per porre nell'acqua della tempra tutte le buone influenze naturali. Il fabbro della leggenda finlandese comanda all'ape di andare a cercare dell'idromele su "sei bei fiori" per arricchire la vasca della forgia. L'universo intero deve cospirare per produrre il bell'acciaio, ma le potenze malefiche possono stare in ascolto e, mentre il fabbro finlandese dà ordini all'ape, chi sente è il calabrone. "Allora il calabrone" dice l'epopea nordica, "gettò del veleno di serpente, del'acido scuro di formica, della saliva di rospo nell'acqua della tempra dell'acciaio, nel vaso per indurire il ferro".

    ha scritto il 

  • 5

    NOTABLE VERSIÓN EN VERSO DE LA GLORIOSA EPOPEYA NACIONAL FINLANDESA

    El sabio Väinämöinen, el fanfarrón Lemminkainen, el infortunado Kullervo y todos los personajes de la célebre epopeya finlandesa, el KALEVALA, llegan hasta nosotros en esta versión en verso publicada por Alianza.


    Para quien aún no lo sepa, el KALEVALA es una recopilación de an ...continua

    El sabio Väinämöinen, el fanfarrón Lemminkainen, el infortunado Kullervo y todos los personajes de la célebre epopeya finlandesa, el KALEVALA, llegan hasta nosotros en esta versión en verso publicada por Alianza.

    Para quien aún no lo sepa, el KALEVALA es una recopilación de antiquísimos poemas mitológicos finlandesas, milenarios algunos de ellos según los entendidos (aunque nunca comprendí en qué se basan para hacer tal afirmación) y recopilados por Elís Lönnrot y mínimamente modificados por éste para dar a la obra continuidad argumental.

    El argumento principal del libro (dividido por Lönnrot en rapsodias al estilo de LA ILÍADA, poema que le merecía particular admiración) gira en torno a la posesión del Sampo, un enigmático molino mágico que da grano, oro y sal. Hay otros subargumentos, de los cuales el más famoso es sin duda el viaje de uno de los héroes, Lemminkainen, a la sombría región de Tuonela, el Hades de la mitología finlandesa.

    Los fanáticos del maestro Tolkien tendrán especial interés en acercarse a esta obra, ya que la historia de Kullervo inspiró directamente la de Túrin Turambar de EL SILMARILLION.

    En resumen, una obra interesante por mérito propio y por otros motivos.

    ha scritto il 

  • 4

    Un buen libro si sabes lo que vas a leer. Me pareció mucho más entretenidos los primeros dos tercios de libro; ya que el último tercio tiene muchos más cánticos que se debían usar en escandinavia a modo de salmos. Un libro muy interesante para conocer un poco más de nuestra cultura Europea.

    ha scritto il 

  • 5

    Finalmente una traduzione come si deve del bellissimo poema finnico, la resa è molto fedele all'originale proprio perché priva delle costrizioni metriche che aveva usato il Pavolini. Interessanti le note sull'origine dei nomi dei personaggi e su alcuni aspetti culturali, magici e sacrali della tr ...continua

    Finalmente una traduzione come si deve del bellissimo poema finnico, la resa è molto fedele all'originale proprio perché priva delle costrizioni metriche che aveva usato il Pavolini. Interessanti le note sull'origine dei nomi dei personaggi e su alcuni aspetti culturali, magici e sacrali della tradizione ugro-finnica.

    ha scritto il 

  • 4

    Il ritorno del Kalevala in Italia

    Ottima versione del Kalevala, che finalmente viene restituito ai lettori italiani in un'edizione degna del gigantesco poema finnico. Traduzione in versi sciolti, ma godibile, insieme ad un apparato di note discretamente sviluppato. Recensione approfondita su Gangleri:


    http://gylfaginning.w ...continua

    Ottima versione del Kalevala, che finalmente viene restituito ai lettori italiani in un'edizione degna del gigantesco poema finnico. Traduzione in versi sciolti, ma godibile, insieme ad un apparato di note discretamente sviluppato. Recensione approfondita su Gangleri:

    http://gylfaginning.wordpress.com/2010/04/20/kalevala/

    ha scritto il 

  • 1

    L'editore dovrebbe chiedere scusa alla Finlandia

    Sono rimasta molto delusa da come è stata curata questa edizione. Tipograficamente parlando, è scadentissima. Roba da chiedere i soldi indietro. Ne viene fuori una lettura difficoltosa e confusa, che esige doti stoiche per essere portata avanti. Il Cerchio dovrebbe vergognarsi di pubblicare quest ...continua

    Sono rimasta molto delusa da come è stata curata questa edizione. Tipograficamente parlando, è scadentissima. Roba da chiedere i soldi indietro. Ne viene fuori una lettura difficoltosa e confusa, che esige doti stoiche per essere portata avanti. Il Cerchio dovrebbe vergognarsi di pubblicare quest'opera con tale malcuranza, visto che in Finlandia anche l'edizione più economica del poema è rifinita nei dettagli (è una questione di rispetto sia per il lettore che per l'opera, sapete com'è...). E poi, come altri hanno già detto, il lavoro di Bifröst è stato sfruttato senza vergogna. L'onestà intellettuale de Il Cerchio è sotto zero. Mi spiace, ma sconsiglio a chiunque di acquistare da questa casa editrice. L'ho fatto una volta, ma non mi ripeterò.

    ha scritto il