Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

King Lear ­/ Re Lear

By William Shakespeare

(103)

| Paperback | 9788806168285

Like King Lear ­/ Re Lear ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Uno dei capolavori assoluti di Shakespeare, una tragedia che mette in gioco affetti semplici e profondi: Lear, prima che sovrano destituito, è un padre tradito da due delle sue figlie. Appartiene alla maturità del poeta, essendo stato probabilmente c Continue

Uno dei capolavori assoluti di Shakespeare, una tragedia che mette in gioco affetti semplici e profondi: Lear, prima che sovrano destituito, è un padre tradito da due delle sue figlie. Appartiene alla maturità del poeta, essendo stato probabilmente composto tra il 1605 e il 1609, fra "Othello" e "Macbeth" dunque. La tragedia rielabora un antico motivo del folklore britannico, quello del vecchio re cacciato dalle due ingrate e cupide figlie e invano soccorso dalla terza, la dolce e sventurata Cordelia. Opera sublime e terribile per eccellenza ha suscitato in alcuni critici una sorta di timore reverenziale, tanto che Henry James riteneva che non fosse "un dramma da recitare, ma un grande e terribile poema, il più sublime, forse, ma non un dramma".

123 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    «Re Lear»: lotta per il potere e conflitto generazionale in William Shakespeare

    foglidarte.blogspot.it/2014/08/re-lear-lotta-per-il-potere-e-conflitto.html

    Is this helpful?

    anna said on Aug 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ammetto che non mi è piaciuto come pensavo mi sarebbe dovuto piacere. Ammetto anche che ho avuto qualche difficoltà con l'inglese di Shakespeare, quindi magari la non perfetta comprensione di quel che leggevo ha inficiato il mio possibile apprezzamen ...(continue)

    Ammetto che non mi è piaciuto come pensavo mi sarebbe dovuto piacere. Ammetto anche che ho avuto qualche difficoltà con l'inglese di Shakespeare, quindi magari la non perfetta comprensione di quel che leggevo ha inficiato il mio possibile apprezzamento.

    Is this helpful?

    rfranz said on Aug 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    ...NOI DOBBIAMO ACCETTARE IL PESO DI QUESTO TEMPO TRISTE..DIRE CIò CHE SENTIAMO E NON CIò CHE CONVIENE DIRE ....re lear ...la follia ..l amore rinnegato di due figlie ...l amore dell unica che ama restando fedele a se stessa e a quel padre ....uomini ...(continue)

    ...NOI DOBBIAMO ACCETTARE IL PESO DI QUESTO TEMPO TRISTE..DIRE CIò CHE SENTIAMO E NON CIò CHE CONVIENE DIRE ....re lear ...la follia ..l amore rinnegato di due figlie ...l amore dell unica che ama restando fedele a se stessa e a quel padre ....uomini amici ....uomini nemici ...uomini retti e uomini viscidi e abietti...un matto che attraverso le parole cerca di far recuperare queste dal suo re.....che attraverso la beffa ...l ironia ...tenta di colmare la distanza dalla follia alla ragione ...dove le parole non hanno senso se lette ...ma devi sentirle urlare ....recitare per entrarvi dentro ...per poter capire la forza che si nasconde anche in un semplice monosillabo ...un opera di una potenza devastante ....una sinfonia ......l idea è di sentire la pastorale di beethoveen....parole che esplodono con la stessa forza di un temporale all improvviso

    Is this helpful?

    enfant terrible said on Jun 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ecco perché sono triste, capito?, ha detto Austin.
    Pensavo perché avevi finito i pop corn. Non essere triste comunque, anche se non ti amerà nessuno in vita i parassiti ti ameranno quando sei morto, ha detto Krakovia.
    Capace che succede presto con t ...(continue)

    Ecco perché sono triste, capito?, ha detto Austin.
    Pensavo perché avevi finito i pop corn. Non essere triste comunque, anche se non ti amerà nessuno in vita i parassiti ti ameranno quando sei morto, ha detto Krakovia.
    Capace che succede presto con tutte queste bombe che cadono dal cielo, ha detto Austin.
    Se una bomba dovesse cadere ora mi andrei a coprire dietro la carcassa di quell'asino, ha detto Krakovia.
    Supercalifragilistichespiralidoso, ha detto Austin.
    Vivadixiesubmarinetransmissionplot, ha detto Krakovia.

    Is this helpful?

    (skate) said on May 16, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    «Tutto crolli e rovini e sia finita!»

    Il dramma dell'inganno e della maschera, della malvagità che si nutre solo di se stessa, del male perpetrato per proprio morboso e malato diletto. Allucinato e allucinante. Da incubo, ancora più di Macbeth.

    Is this helpful?

    Lastië • Dream now, fearless. said on Mar 12, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book