Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Kitchen confidential

Avventure gastronomiche a New York

Di

Editore: Feltrinelli

3.9
(1523)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 295 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Spagnolo , Tedesco , Ceco , Svedese , Portoghese

Isbn-10: 880781868X | Isbn-13: 9788807818684 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: C. Veronese , C. Lavelli , F. Vitaliano

Disponibile anche come: Altri

Genere: Biography , Cooking, Food & Wine , Fiction & Literature

Ti piace Kitchen confidential?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    "Amo quello sguardo [...] E' una espressione di stupore - la stessa che vedi sui volti dei bambini piccoli quando, in spiaggia, i loro padri li portano nell'acqua profonda - ed è sempre una cosa belli ...continua

    "Amo quello sguardo [...] E' una espressione di stupore - la stessa che vedi sui volti dei bambini piccoli quando, in spiaggia, i loro padri li portano nell'acqua profonda - ed è sempre una cosa bellissima. Le espressioni contratte di quei cinici, spietati, miserabili bastardi annoiati della vita, che noi tutti abbiamo dovuto diventare, svaniscono per un momento, o per un secondo, quando ci troviamo di fronte a qualcosa di semplice come un piatto di cibo. Quando ricordiamo che cosa in primo luogo ci ha spinto su questa strada.

    Avevo paura, oppure non avevo alcuna voglia di parlare. Le suppliche lamentose di chi chiamava mi disturbavano. Se si trattava di buone notizie, mi avrebbero solo reso invidioso e infelice; se si trattava di cattive notizie, ero l'ultima persona al mondo che avrebbe potuto offrire aiuto. Qualsiasi cosa avessi detto a chiunque sarebbe stata inappropriata. Ero un latitante, nascosto in un buco profondo e buio."

    ha scritto il 

  • 1

    Essere appassionati di cucina e dell'origine degli ingredienti non basta per trovare interessante questo libro.
    Probabilmente può risultare divertente per un pubblico che ha lavorato in un ristorante, ...continua

    Essere appassionati di cucina e dell'origine degli ingredienti non basta per trovare interessante questo libro.
    Probabilmente può risultare divertente per un pubblico che ha lavorato in un ristorante, ma in generale l'ho trovato particolarmente noioso e per la verità nemmeno scritto bene tanto da arrivare solo a metà.
    Una vera delusione i quanto conoscendo già il personaggio televisivo mi aspettavo davvero grandi cose.

    ha scritto il 

  • 4

    Per togliere un po' l'eccesso di poesia e di romanticismo al mondo della cucina.
    Il capitolo dedicato ad "Adam-Real-Last-Name-Unknown", per chi ama la panificazione, vale di per sé l'intero libro. ...continua

    Per togliere un po' l'eccesso di poesia e di romanticismo al mondo della cucina.
    Il capitolo dedicato ad "Adam-Real-Last-Name-Unknown", per chi ama la panificazione, vale di per sé l'intero libro.

    ha scritto il 

  • 3

    Simpatico

    Lettura leggera e alla fine simpatica, le avventure di Anthony Bourdain per diventare cuoco fanno passare alcuni giorni (tanto ci vuole per finire il libro) senza pensare troppo e divertendosi q.b.
    Og ...continua

    Lettura leggera e alla fine simpatica, le avventure di Anthony Bourdain per diventare cuoco fanno passare alcuni giorni (tanto ci vuole per finire il libro) senza pensare troppo e divertendosi q.b.
    Ogni tanto un po' di evasione ci vuole, no? :)

    ha scritto il 

Ordina per