Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Koronde Pokkle vol. 1

Incontrando i Pokkle

By Yumiko Igarashi

(54)

| Paperback | 9788897349075

Like Koronde Pokkle vol. 1 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Questo manga è ambientato nell’Hokkaido dei primi anni 80 e ci presenta le avventure di Onko e delle sue due sorelle: Suguri, la maggiore, cerca di fare carriera come giornalista, mentre Onko sogna di aprire un negozio d’artigianato. Per raggiungere Continue

Questo manga è ambientato nell’Hokkaido dei primi anni 80 e ci presenta le avventure di Onko e delle sue due sorelle: Suguri, la maggiore, cerca di fare carriera come giornalista, mentre Onko sogna di aprire un negozio d’artigianato. Per raggiungere i loro sogni, le tre decidono di abbandonare la scuola, con l’intento di lavorare ed economizzare: è allora che cominciano le loro (dis) avventure sentimentali, che le porteranno a incontrare misteriosi (e affascinanti) ragazzi, lungo il loro peregrinare per l’Hokkaido!
Il titolo deriva dal nome dei nani “koropokkuru”, ed è una parola della lingua Ainu (gli Ainu sono il popolo che abitava nell’Hokkaido già prima che arrivassero i giapponesi e la loro lingua non ha niente a che fare con il giapponese.) La parola “koropokkuru” signifi ca gli “uomini sotto la foglia di farfaraccio”. Nel titolo, a causa di una confusione di qualche personaggio nel manga, questo nome in ainu è stato mischiato con un verbo giapponese, “korobu (inciampare)”. “Koronde” è una specie di gerundio, quindi significa “inciampando” o “dopo essere inciampato”. Dunque, il titolo più o meno significherebbe “inciampando/incontrando i pokkuru”… In più, “Koronde pokkle” (pokkuru si può traslitterare con “pokkle”) è anche la formula magica che Onko, la protagonista della serie, pronuncia nei momenti difficili, per farsi coraggio.
Pubblicato originariamente da Kodansha nel 1982 in 3 volumetti, Koronde Pokkuru viene recentemente ristampato
in edizione deluxe dalla casa editrice Fairbell. GOEN avrà il piacere di presentare l’edizione italiana in tre curatissimi volumi di lusso a cadenza bimestrale, nella sempre più ricca collana CLASSIC GO!.

7 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Molto carino questo manga e i disegni sono, come sempre, splendidi.

    Is this helpful?

    Feastforme said on Dec 12, 2011 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Da grande voglio aprire un negozio di sculture di legno

    Una storia d'amore adatta ai più piccini, che però a me ha fatto venire il latte alle ginocchia >.<
    Strano ma vero, tutti gli scultori di legno più importanti del mondo girano intorno alla protagonista, che, nella vita... vuole abbandonare gli ...(continue)

    Una storia d'amore adatta ai più piccini, che però a me ha fatto venire il latte alle ginocchia >.<
    Strano ma vero, tutti gli scultori di legno più importanti del mondo girano intorno alla protagonista, che, nella vita... vuole abbandonare gli studi e aprire un negozio di gadget in legno...
    Grandissimo riciclone dei protagonisti di Georgie, che è l'unica cosa che mi sia piaciuta.

    Is this helpful?

    Picangy said on Nov 1, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Serie di 3 volumi-conclusa

    Per quanto mi riguarda ho trovato questo manga insulso,noioso,caotico e sciocchino,anche per via dell'irritante e stucchevole formuletta magica con cui la protagonista si rivolge ai suoi amichetti immaginari praticamente in ogni vignetta;un attimo di ...(continue)

    Per quanto mi riguarda ho trovato questo manga insulso,noioso,caotico e sciocchino,anche per via dell'irritante e stucchevole formuletta magica con cui la protagonista si rivolge ai suoi amichetti immaginari praticamente in ogni vignetta;un attimo di silenzio o di riflessione di tanto in tanto a mio avviso non avrebbero guastato,anche perchè cosa stava succedendo e i sentimenti di Onko al riguardo sarebbero stati chiari ugualmente,per cui l'unico effetto che ottiene un tale espediente è solo quello di appesantire inutilmente la narrazione.
    E a proposito di espedienti,il topo che scappa può funzionare da motore della storia per una volta,due magari,dopodichè non dovrebbe più essere riproposto,e invece l'episodio si ripete ancora più volte,sempre nelle stesse modalità e sempre coi medesimi effetti,come se la storia non fosse già abbastanza noiosa e monotona.
    Pessima secondo me anche la caratterizzazione dei personaggi,che in realtà è praticamente assente,e si richiama più che altro agli stereotipi del genere,che qui non assumono neanche una qualche connotazione per il dettato della trama,dal momento che anch'essa risulta assai debole e mal tratteggita,per cui l'effetto finale è quello di figurine che fluttuano nel vuoto.
    Insomma,alla fine non è un caso se le opere per le quali l'autrice è diventata famosa sono quelle in cui si è occupata solo del reparto grafico,lasciando la sceneggiatura ad altri più capaci,prima di Koronde di interamente suo avevo letto solo Mayme Angel,non indimenticabile nemmeno lui,ma un po' meno scialbo,e comunque era bastato a farmi decidere di evitare da allora in poi altre sceneggiature made in Igarashi,tabù che ho infranto per leggere Koronde,giusto per decidere che non ne era assolutamente valsa la pena.
    Della serie salvo solo i disegni,decisamente insufficienti da soli a risollevare la valutazione complessiva dell'opera.

    Is this helpful?

    SilverMoon said on Sep 23, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Miniserie di 3 volumi

    Nell'impossibilità di riportare in Italia la ragazza tutta lentiggini, nel corso degli anni vari editori hanno sopperito portandoci opere originali (prima Star Comics con Mayme Angel, poi GP con Ann è Ann ed infine Incontrando i Pokkle), non solo dis ...(continue)

    Nell'impossibilità di riportare in Italia la ragazza tutta lentiggini, nel corso degli anni vari editori hanno sopperito portandoci opere originali (prima Star Comics con Mayme Angel, poi GP con Ann è Ann ed infine Incontrando i Pokkle), non solo disegnate, ma anche sceneggiate dalla Igarashi. E qui sta la sostanziale differenza.

    Non è infatti un caso che la Igarashi sia diventata famosa con opere sceneggiate da altri. I suoi disegni sono sempre piacevoli, molto ricchi e che causano un fortissimo effetto nostalgia nella mia generazione, ma la sensei non ha la minima idea di come portare avanti lo svolgimento di una storia.
    Le idee di partenza sono piuttosto accattivanti, anche se non molto originali (sempre qualche orfanella sfigata), ma dal secondo volume in poi già si intravedono cedimenti strutturali che porteranno alla sfacelo. Puntualmente e sistematicamente.

    Incontrando i Pokkle non fa differenza: il primo volume corre leggero, c'è l'effetto novità, delle protagoniste simpatiche e un mix di sfiga e gag piuttosto divertente. Questa leggerezza fa tutto sommato perdonare alcuni passaggi della trama decisamente artificiosi e un po' banali (il topo che scappa 3 volte nel giro di 20 pagine è veramente troppo, persino mia nipote di 5 anni si sarebbe inventata un'espediente migliore e *diverso*).

    Quando però nel secondo volume situazioni e gag si ripetono a fotocopia, mentre la storia principale fa un passo indietro (rendendo tra l'altro poco credibili le protagoniste), già si inizia a sentire la puzza di bruciato. Il terzo volume è poi totalmente sconclusionato. Forse l'intendo era quello di concentrarsi maggiormente sui due protagonisti principali escludendo i comprimari, ma il risultato è comunque deludente e irreale (si sono mai visti due ragazzini di 14 anni che viaggiano da soli con il benestare della famiglia?). Mentre i comprimari rimangono fossilizzati nei loro stereotipi, i due protagonisti perdono un po' della loro freschezza per diventare macchiette di se stessi ed incarnare i peggiori stereotipi shoujo (ti mollo per il tuo bene, non ti parlo perchè voglio che mi rispetti, ti faccio ingelosire con il figo senz'anima di turno, etc etc).
    Il finale poi è quanto di più prevedibile e incolore si potesse sperare.

    Speriamo che, con questa, le opere inedite della Igarashi siano finite qui.

    Is this helpful?

    Nyme said on Aug 15, 2011 | 1 feedback

  • 2 people find this helpful

    Ho avuto serie difficoltà a superare la prima parte del volume, stavo per addormentarmi. Poi si è un po' ripreso, ma devo dire che l'ho trovato una lettura, tutto sommato, abbastanza noiosetta.
    Carino, niente di entusiasmante, di sicuro non imperdibi ...(continue)

    Ho avuto serie difficoltà a superare la prima parte del volume, stavo per addormentarmi. Poi si è un po' ripreso, ma devo dire che l'ho trovato una lettura, tutto sommato, abbastanza noiosetta.
    Carino, niente di entusiasmante, di sicuro non imperdibile.
    Inoltre provo un disprezzo totale per la sorellina e per i pokkle.

    Is this helpful?

    Alessandro said on Apr 1, 2011 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    molto grazioso e divertente anche questo! la Igarashi delle opere meno famose mi sta piacendo di più, a parte Candy e Georgie; mostra un gusto e un ritmo del tutto nuovi e particolari. Sono i fumetti in cui è più "personale", in cui da sola, senza l' ...(continue)

    molto grazioso e divertente anche questo! la Igarashi delle opere meno famose mi sta piacendo di più, a parte Candy e Georgie; mostra un gusto e un ritmo del tutto nuovi e particolari. Sono i fumetti in cui è più "personale", in cui da sola, senza l'aiuto di uno sceneggiatore, non tenta di fare esperimenti alla Kaze no Sonata o alla Mayme Angel, che erano due scempi.

    Is this helpful?

    PolSheilo said on Mar 26, 2011 | 4 feedbacks

Book Details

  • Rating:
    (54)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 214 Pages
  • ISBN-10: 8897349072
  • ISBN-13: 9788897349075
  • Publisher: GOEN
  • Publish date: 2011-03-21
Improve_data of this book