Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Kuragehime vol. 5

La principessa delle meduse

Di

Editore: Star Comics

4.3
(43)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 176 | Formato: Paperback

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Comics & Graphic Novels , Humor , Romance

Ti piace Kuragehime vol. 5?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Tsukimi deve scontrarsi con un esercito di 25 donne alla moda?! E le Amars, attirate dalla possibilità di vincere un'abbuffata di carne alla piastra, sono pronte a scendere in campo?! Ecco che arriva il Primo Ministro, scortato dalle sue guardie del corpo... e ora?! Sai, mamma, a Tokyo stanno accadendo un sacco di cose bizzarre!
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Tsukimi ha sempre meno autostima, Kuranosuke è sempre più un grande, Shu-Shu è diviso tra due donne e le meduse conquisteranno il mondo!

    ha scritto il 

  • 4

    "Sono mie amiche"

    Kuranosuke vola sempre più alto, confermandosi il personaggio più coinvolgente della serie. L'ambientazione e gli eventi di questo albo sembrano la versione 'pimpata' di Cortili ...continua

    "Sono mie amiche"

    Kuranosuke vola sempre più alto, confermandosi il personaggio più coinvolgente della serie. L'ambientazione e gli eventi di questo albo sembrano la versione 'pimpata' di Cortili del Cuore (in senso buono naturalmente) ed è stato spassosissimo vedere le reazioni di freezing e di amnesia selettiva delle Amars durante i primi contatti con le fighette amiche di Kuranosuke! La cosa incredibile di questa serie è il modo in cui i personaggi secondari riescano ad essere contemporaneamente delle macchiette e dei profili strutturati: Shu, l'autista, lo zio di Kuranosuke, ma anche le stesse Amars possono essere singolarmente definiti da un paio di parole, eppure di volta in volta dominano la scena e ci sembra in qualche modo di conoscerli e di vederli in azione. Gran bella lettura davvero!

    ha scritto il