L'ultima riga delle favole

Voto medio di 3.288
| 967 contributi totali di cui 695 recensioni , 271 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Tomàs è una persona come tante. E, come tante, crede poco in se stesso, subisce la vita ed è convinto di non possedere gli strumenti per cambiarla. Ma una sera si ritrova proiettato in un luogo sconosciuto che riaccende in lui quella scintilla di ... Continua
Ha scritto il 01/09/17
l'ho divorato...una scrittura fluida, fantasiosa e allo stesso tempo profonda e ricercata. una bella favola che ci lascia tanti insegnamenti
Ha scritto il 27/06/17
Noiose banalità sul senso della vita
Lettura difficile da portare a termine.. Non c'è una trama, soltanto una serie di immagini banalotte e surreali che non portano da nessuna parte.. Il senso? Sì l'ho capito, circa alla ventesima pagina.. libro superfluo a mio parere.
Ha scritto il 23/06/17
Meglio il Gramellini giornalista....due stelline purtroppo. Delusa, troppa confusione nella storia. Forse l'ho letto in un momento sbagliato, forse questo libro non fa per me...
  • 1 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 05/06/17
Il bello di questo libro?
La copertina...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 07/05/17
Lettura piacevole ma ho amato di più "Fai dei bei sogni".

Ha scritto il Feb 03, 2016, 21:04
"Le disfatte del cuore aprono squarci provvisori che consentono di guardarsi dentro, e quel poco che aveva visto non gli era piaciuto per niente. La ferita si era rimarginata a fatica, lasciando una cicatrice che durante certe canzoni sanguinava ... Continua...
Pag. 30
  • 1 mi piace
Ha scritto il Aug 08, 2015, 08:02
I se sono la patente dei falliti, nella vita si diventa grandi nonostante.
Pag. 53
  • 1 mi piace
Ha scritto il Aug 08, 2015, 07:45
In quel momento capì che per sapere se un sogno è giusto bisogna prima rinnegarlo, affinché la vita te lo restituisca per sempre con una rivelazione improvvisa.
Pag. 44
Ha scritto il Jul 13, 2015, 14:13
"La meta iniziale del viaggio rappresenta solo lo stimolo per partire."
Pag. 52
  • 1 mi piace
Ha scritto il Apr 12, 2015, 17:39
Gli uomini roccia sono dei bluff. Le donne si lasciano affascinare dall'energia che emanano, salvo lamentarsi in seguito della loro rigidità e pretendere da quei musoni la stessa effervescenza che le affascinava nei precedenti fidanzati.
Pag. 181

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 22, 2016, 10:42
853.92
GRA 16049
Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi