Protagonista del romanzo è un Professore di Storia di scuola media dal nome altisonante, Trrtulliano Máximo Alfonso. Separato dalla moglie senza ricordare nè perché si fosse sposato, nè perché avesse divorziato, questi incontra grandi difficoltà nell ...Continua
Giuly
Ha scritto il 11/01/19
Lettura complessa e introspettiva come sempre sono le letture di Saramago... affascinante e complicata. Chi siamo noi? Si può prendere il posto di qualcun altro così all'improvviso ... di punto in bianco? ... Si può improvvisamente occupare quello sp...Continua
Mìchele
Ha scritto il 16/12/18
L'inquietudine nel mistero
Una sera d'estate, nella noia imprevista, io ed una mia amica abbiamo deciso di guardare un film: Enemy. Interessante lunatico inquietante, sicuramente, ma a fine storia siamo rimasti entrambi a fissare lo schermo e quel ragno gigante che ci ha fatti...Continua
terra
Ha scritto il 22/07/18
Come una semiparabola con asintoto verticale, questa storia rimane abbastanza a lungo ancorata all'asse delle ascisse - altezza zero - ma quando decolla si impenna verso l'infinito [cit. buzz lightyear]. All'inizio però ho proprio fatto fatica. ...Continua
Xander Lavelle ...
Ha scritto il 17/05/18
La storia è molto più che bella. Lo stile dell'autore è quasi insopportabile, anche se il distacco del narratore, n alcune occasioni, serve a rendere la vicenda ancora più assurda e, nel contempo, realistica. Aver visto prima il film aiuta a reggere...Continua
Simo16
Ha scritto il 21/03/18
L’ho aperto e mi sono scontrata con un muro compatto di parole. Nessun punto e a capo. Nessuna riga bianca, nessun dialogo apparente. I dialoghi in realtà ci sono, continui, anche interiori. Mi sono sentita soffocare. È così che ha voluto l’autore o...Continua

Angebet
Ha scritto il Mar 03, 2017, 13:36
"L'anima umana è una scatola da cui può sempre balzare fuori un pagliaccio che ci fa le smorfie e la linguaccia, ma ci sono occasioni in cui quello stesso pagliaccio si limita a guardarci dal bordo della scatola, e se vede che, per caso, stiamo agend...Continua
Francesco MADONNA
Ha scritto il Feb 27, 2016, 16:34
(…) tutte le ragioni del destino sono umane, unicamente umane, e se qualcuno, basandosi sulle lezioni del passato, preferisce dire il contrario, sia in prosa sia in versi, non sa di cosa parla, con mille scuse per l’azzardato giudizio.
Pag. 211
Francesco MADONNA
Ha scritto il Feb 27, 2016, 16:34
(…) ha soltanto confuso il senso delle parole, succede sempre, quel che vale sono i filtri che con il tempo e la continuità nell’ascoltare si vanno tessendo in noi, Che sono questi filtri, Sono come una sorta di colini della voce, le parole, quando p...Continua
Pag. 204
Francesco MADONNA
Ha scritto il Feb 27, 2016, 16:34
Noi non sappiamo tutto quello che ci aspetta al di là di ogni nostra azione
Pag. 179
Francesco MADONNA
Ha scritto il Feb 27, 2016, 16:34
Le parole sono il diavolo, noi lì a credere di lasciarci uscire dalla bocca solo quelle che ci convengono e, tutt’a un tratto, ce n’è una che si intrufola, non abbiamo visto da dove sia spuntata, nessuno l’aveva chiamata, e, a causa di quella parola,...Continua
Pag. 178

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi