Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Là fuori nel buio

Di

Editore: Bompiani

3.7
(152)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 430 | Formato: Altri

Isbn-10: 8845237214 | Isbn-13: 9788845237218 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: F. Bruno

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Là fuori nel buio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Pennsylvania, 1963. Slim MacKenzie è in fuga da mesi e trova rifugio in unluna park: la gente è cordiale, disponibile e non fa domande. Slim, infatti,ha un segreto: ha ucciso suo zio Denton, ma non prova rimorso perché sa diaver compiuto un atto di giustizia. Slim possiede facoltà extrasensoriali chegli permettono di riconoscere i "demoni", mostruose creature che, nascostesotto sembianze umane, si nutrono del dolore delle persone seminando lutti edistruzioni. Suo zio era un demone, per questo l'ha ucciso. Ha così inizio unalotta spietata contro un nemico tanto più forte, ma non rinuncerà a combattereora che può contare sull'aiuto di Rya, la donna amata, Tuck, il mostro con treocchi del luna park e Bluet, il vecchio che sa fiutare i demoni.
Ordina per
  • 2

    Noioso e troppo prolisso: sembrava di avere a disposizione il dizionario dei sinonimi e contrari, ma avere una padronanza così profonda della lingua e delle sue sfumature, non significa sapere scrivere bene.

    ha scritto il 

  • 2

    fuori dal luna park .... l'orrore

    Romanzo non sicuramente tra i migliori di Koontz, che ci illude con un ottimo inizio per chiudersi, dalla seconda parte del romanzo in poi, in una noia mortale.
    Ottima atmosfera da provincia americana anni 50 - 60 fa da cornice ad un protagonista tragico e perduto di soli diciassette anni, ...continua

    Romanzo non sicuramente tra i migliori di Koontz, che ci illude con un ottimo inizio per chiudersi, dalla seconda parte del romanzo in poi, in una noia mortale.
    Ottima atmosfera da provincia americana anni 50 - 60 fa da cornice ad un protagonista tragico e perduto di soli diciassette anni, che a causa di un potere innato, riesce a vedere la vera essenza di demoni sotto l'aspetto umano; e li uccide. Ma se all'inizio il luna park, i suoi abitanti, lo scenario americano e i personaggi ci immergono in una piacevole fiaba gotica, il seguito avventuroso alla Rambo rovina decisamente tutto!

    ha scritto il 

  • 3

    Come libro non è male, mi è piaciuta molto la relazione tra Rya e Slim, il problema è che a tratti è...pesante.
    La prima parte ingrana bene, ma dalla seconda ho avuto difficoltà (più volte) ad andare avanti.

    ha scritto il 

  • 4

    4 Stelle sulla fiducia. Si dice che troppi dettagli rovinino l'opera. In questo caso, l'aggiunta della seconda metà (non prevista nella versione originale) la uccide definitamente, l'opera.

    ha scritto il 

  • 2

    Deludente

    Là fuori nel buio è incentrato sulle vicende del giovane Slim. Il protagonista, grazie agli Occhi di Crepuscolo, riesce a vedere i demoni, creature mostruose che si celano sotto le sembianze di normali esseri umani. Benedizione, o piuttosto maledizione, questa facoltà paranormale farà sì che Slim ...continua

    Là fuori nel buio è incentrato sulle vicende del giovane Slim. Il protagonista, grazie agli Occhi di Crepuscolo, riesce a vedere i demoni, creature mostruose che si celano sotto le sembianze di normali esseri umani. Benedizione, o piuttosto maledizione, questa facoltà paranormale farà sì che Slim non possa trattenersi dal combattere i demoni con ogni mezzo.

    Ho trovato questo romanzo piuttosto mediocre e deludente. La trama è straordinariamente banale e scialba, in particolare quando si arriva a scoprire l'origine dei demoni. In qualche modo, sembra tutto trito e ritrito, niente di nuovo o originale.

    Lo stile è la cosa peggiore. Non so se sia colpa del traduttore (occasionalmente trovo traduttori che riescono a rendermi i romanzi insopportabili) o sia lo stile di Koontz (questo è il primo suo libro che leggo), fatto sta che l'ho trovato piatto e noioso, per niente adatto ad un romanzo di (presunta) suspance. Sembra quasi che Koontz voglia ricalcare lo stile misurato e puntuale degli scrittori '800, ma fallisce miseramente e uccide qualunque chanche di appassionare il lettore.

    Per quanto mi riguarda, questo romanzo è da evitare.

    ha scritto il 

  • 4

    Nonostante alcune delle recensioni che ho letto boccino questo libro, devo dire che a me piacque molto. La storia è interessante e i demoni che Koontz ha inventato sono originali, così come è interessante il protagonista ed il suo dono.
    Io lo consiglierei.

    ha scritto il 

  • 3

    La storia è piacevole e gli spunti sono abbastanza interessanti anche se non originalissimi e i personaggi discretamente caratterizzati il tutto nello scenario sempre inquietante dei circhi/fiere itineranti (non è la prima incursione in questo ambiente da parte dell'autore, vedi Il tunnel dell'or ...continua

    La storia è piacevole e gli spunti sono abbastanza interessanti anche se non originalissimi e i personaggi discretamente caratterizzati il tutto nello scenario sempre inquietante dei circhi/fiere itineranti (non è la prima incursione in questo ambiente da parte dell'autore, vedi Il tunnel dell'orrore);purtroppo però il libro soffre di pesantezza, meno scorrevole di altre opere dello stesso autore, cosa che ne riduce la piacevolezza, comunque consigliato.

    ha scritto il