Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Límit

Per

Editor: Columna Edicions

3.5
(692)

Language:Català | Number of Pàgines: 1386 | Format: Hardcover | En altres llengües: (altres llengües) German , Italian , Spanish , Dutch , Portuguese , English , Czech , Hungarian

Isbn-10: 8466412972 | Isbn-13: 9788466412971 | Data publicació: 

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like Límit ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Registra't gratis
Descripció del llibre
Any 2025: les noves tecnologies han revolucionat la navegació espacial. En una cursa contra rellotge, els americans i els xinesos competeixen per establir-se a la Lluna i fer-se amb el poder de l'heli-3, un element que promet acabar amb molts dels problemes energètics de la Terra.
Sorting by
  • 4

    Solo per aver incluso Bowie...

    Questo libro è superbo, sia nel realismo utilizzato per descrivere il futuro (non troppo lontano), sia nella profondità di contenuto, che non vuole minimamente essere da solito thriller leggerino alla Dan Brown.
    I personaggi sono caratterizzati abbastanza complessivamente, la Luna e l'hotel ivi c ...continua

    Questo libro è superbo, sia nel realismo utilizzato per descrivere il futuro (non troppo lontano), sia nella profondità di contenuto, che non vuole minimamente essere da solito thriller leggerino alla Dan Brown. I personaggi sono caratterizzati abbastanza complessivamente, la Luna e l'hotel ivi costruito è un sogno a occhi aperti e la cultura cinese viene affrontata in tutte le sue sfaccettature così meravigliosamente bene, che non si può non amare uno scrittore così onesto. Il libro è molto lungo, a volte si perde, soprattutto nelle scene d'azione che, secondo me, erano anche troppo prolisse. In ogni caso, solo per la Luna, è da leggere.

    dit a 

  • 4

    Un po' troppo prolisso, non tanto nel dettagliare le parti tecnologiche ma nella caratterizzazione dei personaggi,piuttosto stereotipati (detective problematico, killer psicopatico, imprenditore visionario stile rockstar).
    Pur essendo molto derivativo, con un mix non perfettamente amalgamato di s ...continua

    Un po' troppo prolisso, non tanto nel dettagliare le parti tecnologiche ma nella caratterizzazione dei personaggi,piuttosto stereotipati (detective problematico, killer psicopatico, imprenditore visionario stile rockstar). Pur essendo molto derivativo, con un mix non perfettamente amalgamato di sf, noir ed action, risulta comunque una lettura piacevole che ripaga, soprattutto da metà in poi.

    dit a 

  • 4

    Bello, ma troppo lungo. La caratterizzazione dei personaggi risulta inutilmente lunga e ripetuta. A parte questo la storia è avvincente e originale. Chissà se veramente finiremo per depredare di risorse anche la luna ... buna lettura!

    dit a 

  • 4

    KEEP CALM AND HEIL HYDRA

    Dal momento che il Paleolitico non è finito perché sono finite le pietre, così anche la società del 21° secolo ha accettato che l'era del petrolio finisse in favore dell'elio-3: una fonte d'energia più sicura e di più facile estrazione grazie alla tecnologia della Orley Enterprises.
    Anche se trov ...continua

    Dal momento che il Paleolitico non è finito perché sono finite le pietre, così anche la società del 21° secolo ha accettato che l'era del petrolio finisse in favore dell'elio-3: una fonte d'energia più sicura e di più facile estrazione grazie alla tecnologia della Orley Enterprises. Anche se trovo notevolmente interessanti le digressioni filosofiche sulla vita degli anni '20 del 21° secolo, come sono interessanti le dinamiche psicologiche dei protagonisti - per certi versi fanno anche riflettere, cosa che nei romanzi moderni ho trovato sempre più di rado - la realtà è che l'autore ha scarso o nullo controllo sulla propria verbosità. Se da un lato i romanzi di Schaetzing sono testi corposi, che lasciano ben entrare il lettore nella dinamica della storia, dall'altra è palese che ci sono parti che andrebbero soppresse. Fino a pagina 500 circa non si fa altro che spiegare gli effetti dello spazio sugli oggetti e gli esseri umani, che mi può anche andare bene, ma che aggiunge ben poca informazione in più alla storia. Il corpo centrale del romanzo è un buon thriller, poi, quando si avvicina il momento di chiudere la storia, questa continua per altre 400 pagine in descrizioni di eventi che potrebbero essere ristretti a un centinaio di pagine. L'impostazione da film di intrattenimento è la chiave di questo romanzo, ma al di là di quello, aggiungere una massa di persone come gli ospiti di Orley sulla Luna, parlare di loro e ciò che fanno, li rende un po' meno anonimi ma nel complesso è inutile ai fini della storia (e 1300 pagine possono essere veramente pesanti).

    dit a 

  • 5

    Frank è Frank

    Solo F.S riesce a scrivere tomi da più di 1300 pagine e non far perdere il lettore!!!
    Dall'inizio non si capisce come dei personaggi possano legarsi ad altri...tutto comincia con un viaggio nella luna ed un detective che indaga su atti di pedofilia; nonostante durante la lettura continuano ad agg ...continua

    Solo F.S riesce a scrivere tomi da più di 1300 pagine e non far perdere il lettore!!! Dall'inizio non si capisce come dei personaggi possano legarsi ad altri...tutto comincia con un viaggio nella luna ed un detective che indaga su atti di pedofilia; nonostante durante la lettura continuano ad aggiungersi nuove figure con caratteri e vite totalmente diverse, tutto alla fine combacerà!!! Solo F.S può scrivere libri così assurdamente lunghi, complessi, interessanti ed avvincenti...Nessun dettaglio trascurato e nessuna questione non spiegata.

    dit a 

  • 5

    potrebbe sembrare un mattone tanto è grosso! ma come gli altri libri di Schatzing si legge facilmente. nonostante le 1360 pagine non scema mai la tensione. più leggo i suoi libri più mi convinco che sia un grande scrittore. pur scrivendo di fantascienza sembra vero. MOLTO, MOLTO BELLO!

    dit a 

  • 3

    Belle le descrizioni del suolo lunare. Ma come direbbe il saggio "Non trova la fine". In più parti letteralmente la storia si trascina salvo accelerare improvvisamente ogni tanto.

    dit a 

  • 3

    ....e chi l'ha più lungo lo metta.....

    Per gli amanti del genere è un bel libro scritto anche abbastanza bene ma....c'è sempre un ma ed un limite ad ogni cosa. Perché tante pagine sprecate, un inciso:"forse qualche scrittore (italiano?) avrebbe ricavato sei o sette volumi con un guadagno in proporzione". Andiamo avanti; io che sono un ...continua

    Per gli amanti del genere è un bel libro scritto anche abbastanza bene ma....c'è sempre un ma ed un limite ad ogni cosa. Perché tante pagine sprecate, un inciso:"forse qualche scrittore (italiano?) avrebbe ricavato sei o sette volumi con un guadagno in proporzione". Andiamo avanti; io che sono un librivoro, un lettore senza limiti e senza abbandoni ho accantonato dopo ben 754 (settecentocinquantaquattro) pagine questo...non trovo la parola adatta che spero riprendere...ma senza farmi troppe illusioni. Mi dispiace non finirlo ma al momento è questa la decisione...

    dit a 

  • 0

    E la luna puzzò (di soldi, sfruttamento e crimine)

    Due anni di scrittura, 1350 pagine, 94 personaggi, una cinquantina di consulenti scientifici.
    Location: visto che le località terrestri non bastavano, metà circa della vicenda si svolge sulla Luna, raggiungibile ormai con un semplice ascensore spaziale (immaginatevi le funi di carbonio...): d'alt ...continua

    Due anni di scrittura, 1350 pagine, 94 personaggi, una cinquantina di consulenti scientifici. Location: visto che le località terrestri non bastavano, metà circa della vicenda si svolge sulla Luna, raggiungibile ormai con un semplice ascensore spaziale (immaginatevi le funi di carbonio...): d'altronde, siamo nel 2025.

    E' una faticata immane anche per il lettore, questo pazzesco thriller nel futuro di Schatzing. Se non ci fossero state le vacanze di Natale, avrei gettato la spugna...(avevo affrontato le prime 200 pagine ad aprile, poi l'ho accantonato per mancanza di energie).

    E sarebbe stato un vero peccato: la vicenda è lunga e complessa, ma la scrittura tiene straordinariamente il ritmo. In realtà le vicende sono tre e si intrecciano solo nel finale (a due tempi): il manager di un'azienda petrolifera in declino (a causa dell'utilizzo dell'elio-3, i fossili tradizionali hanno perso importanza) viene ferito in un attentato in Canada; il miliardario inglese Orley porta in viaggio sulla Luna, dove ha realizzato un hotel, un gruppo di facoltosi ed influenti personaggi; a Shangai, un detective viene incaricato di ritrovare una ragazza misteriosamente scomparsa.

    Questo il canovaccio, ma nel seguire la storia (condita con ingredienti gustosissimi da action movie, stragi e inseguimenti mozzafiato, colpi di scena continui alla Nesbo) ci si sente sempre più disponibili a considerare quel futuro probabile e credibile. Scritto nel 2009, il romanzo dà per realizzati tutti gli scenari tecnologici ed urbanistici che già oggi possiamo ritenere probabili nel caso - come nell'ipotesi dell'autore- si renda disponibile una nuova fonte energetica abbondante e a basso costo (non rinnovabile, e che costerà la perdita "ambientale" della Luna...).

    Bello, difficile, intrigante, visionario. Ma, per godervelo, trovate il tempo necessario.

    dit a 

  • 1

    Ce l'ho più lungo di tutti

    Istruzioni scrivere un libro di 1300 pagine (più dieci di elenco personaggi e 4-5 di ringraziamenti, mancavano solo i saluti a mammeta e l'indice analitico):
    - 5 scene tratte da James Bond
    - 3/4 intrecci risoliti alla Agatha Christie con tanto di spiegone conclusivo
    - 6 sparatorie convulse con di ...continua

    Istruzioni scrivere un libro di 1300 pagine (più dieci di elenco personaggi e 4-5 di ringraziamenti, mancavano solo i saluti a mammeta e l'indice analitico): - 5 scene tratte da James Bond - 3/4 intrecci risoliti alla Agatha Christie con tanto di spiegone conclusivo - 6 sparatorie convulse con distruzione di tutto ciò che circonda i protagonista in stile holliwoodiano (di quei film in cui l'attore principale ha un gran fisico e l'espressività di una sottiletta fondiefila); polizia, ovviamente, sempre in ritardo. - 1 cattivo invincibile e un po' psicopatico. - una trasposizione intera de "L'Inferno di Cristallo" - una catastrofe nello spazio tipo Spazio 1999 - una spruzzata di ambientalismo ecologista - la storia vera e immaginata della Guinea Equatoriale - i mercenari sudafricani - un computer parlante

    mancavano: - Qui, Quo, Qua - una scena di film porno - Frank Sinatra che canta "Santa Claus is coming to town" - la ricetta del flan di cavolfiore.

    Comunque adesso so come fermare la porta del corridoio quando in casa c'è corrente.

    (p.s. pollice verso anche solo per gli spiegoni. Ce ne sono almeno uno a capitolo...)

    dit a 

Sorting by