L'Agnese va a morire

Biblioteca della Resistenza, 4

Voto medio di 1384
| 156 contributi totali di cui 140 recensioni , 15 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
L'Agnese, ha scritto la Viganò, «non è una fantasia» anche se al suo corpo, disperso, non si è potuto dare sepoltura. Nelle valli di Comacchio, occupate dai tedeschi mentre il fronte alleato avanzava, assieme ai partigiani affiancati da interi paesi, ...Continua
Piperitapitta
Ha scritto il 30/04/18
«Ogni uomo, ogni donna poteva essere un partigiano, poteva non esserlo. Questa era la forza della resistenza.»
http://www.ravenna24ore.it/sites/default/files/photos/2016-05-11/partigianifiumesmall.jpg Sembra di vederla passare l'Agnese, con la sua vestaglia lilla a grandi fiori scuri mentre cammina con le sporte sulle spalle e i piedi stanchi e gonfi infilati...Continua
Irene Elle
Ha scritto il 12/02/18
"Ogni uomo, ogni donna poteva essere un partigiano, poteva non esserlo. Questa era la forza della resistenza".
l racconto è semplice, niente fronzoli, la storia è drammatica, intensa, è STORIA. Andrebbe pertanto letto vivamente dai ragazzi. Che donna Agnese, una di quelle di una volta, donne dure e forti, donne che oggi non ci sono più, purtroppo. E sì, Agnes...Continua
OrsoCurioso
Ha scritto il 02/01/18
Profondo e toccante
Stile asciutto, ma che ti fa entrare le parole nella mente e ti ritrovi a vivere insieme ad Agnese, con la sua fatica e la sua stanchezza e ad ammirare la sua forza. Un tributo, toccante, a tutte quelle figure che a prezzo della fatica e spesso e del...Continua
Flaviette
Ha scritto il 29/10/17
Per me questo è un libro bellissimo. Prima di cominciarlo, mi immaginavo l'Agnese come una donnina minuta, dalla carnagione chiara e con i capelli corvini. Chissà perché...invece ho poi scoperto che la protagonista di questa Storia è una grande donna...Continua
SimiBunny
Ha scritto il 08/08/17
Purtroppo questo libro non mi ha coinvolto e ho trascinato 250 pagine per tre mesi. La lettura è frammentaria e non scorrevole, fredda e troppo distaccata. Non ho provato alcuna empatia neanche per la protagonista e piu volte ho perso il filo del dis...Continua

Giannina Alchemilla
Ha scritto il Sep 04, 2014, 13:07
Ma c'era anche un coraggio della vigliaccheria, c'era qualcuno di quei civili che si prendeva il gusto di uscire in una mattina di gennaio, lasciava il suo fuoco, i suoi grossi muri che lo proteggevano, il rifugio scavato dove scendeva durante le inc...Continua
Pag. 208
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Sep 04, 2014, 13:01
Erano molti, pareva che uscissero dalla terra, tanto si moltiplicavano le loro facce grigie, inespressive e feroci, tanto si allungavano le loro file rigide, come fatte di legno: uomini di legno, e pareva impossibile che avessero dietro di loro un'in...Continua
Pag. 208
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Sep 04, 2014, 12:59
Potrete dirlo, quello che avete patito, e allora tutti ci penseranno bene prima di farne un'altra, di guerre.
Pag. 229
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Sep 04, 2014, 12:58
Il Comandante, Clinto e "La Disperata" tornarono nel pomeriggio, si trassero dietro un'ondata di freddo. Il cielo era lontano e sereno, il gelo si stabiliva nell'aria, era una cosa solida, luminosa, trasparente, che levava il fiato. Aveva un odore sa...Continua
Pag. 171
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Sep 04, 2014, 12:53
Sola, si sedette presso alla stufa a far la calza. La calza va per conto suo, non rovina i pensieri. E lei pensava a tante cose, muovendo le mani e i ferri senza guardarli.
Pag. 165

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteca...
Ha scritto il Dec 04, 2015, 11:22
Collocazione: NR 192 ( 7 copie )

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi