L'Olivetti dell'Ingegnere (1978-1996)

Di

Editore: Il Mulino (Saggi 815)

4.0
(4)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 426 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8815253742 | Isbn-13: 9788815253743 | Data di pubblicazione: 

Genere: Computer & Tecnologia , Filosofia

Ti piace L'Olivetti dell'Ingegnere (1978-1996)?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Una bella analisi di un periodo della storia Olivetti che con la gestione De Benedetti ha rivissuto alcuni dei suoi momenti migliori e poi però ha trovato il suo epilogo nelle telecomunicazioni, cedut ...continua

    Una bella analisi di un periodo della storia Olivetti che con la gestione De Benedetti ha rivissuto alcuni dei suoi momenti migliori e poi però ha trovato il suo epilogo nelle telecomunicazioni, cedute e acquisite, ma che nulla hanno lasciato in termini di continuità all'azienda eporediese. Ammirevole il lavoro di analisi e di ricerca documentale dell'autore che pur mantenendo una sua obiettività e senso critico, sembra a volte anche lui scivolare nell'ammirazione dell'Ingegnere, più come personaggio di un'epoca che come imprenditore/manager di un'azienda. Non concordo sulla critica alla "chiusura" della dirigenza a difesa della cultura olivettiana: sin dai tempi di Adriano l'Olivetti è sempre stata molto aperta e anzi ha sollecitato un forte richiamo per tante competenze e professionalità, che si sono succedute e alternate nella gestione del gruppo. E' vero che non è uscita dall'interno una figura di spicco a cui affidare la responsabilità di capo azienda, ma non è forse anche colpa della forte personalità dell'Ingegnere che ne ha impedita o quanto meno limitata l'incubazione prima e la scelta e nomina poi?
    In ogni caso un ottimo lavoro, che merita una lettura, per chi, come me, in quell'azienda ci ha lavorato, proprio in quegli anni o comunque per chi è appassionato di storia industriale e vuole capire meglio il fenomeno Olivetti ed il fenomeno Ingegner De Benedetti.

    ha scritto il 

  • 4

    Interessante e approfondita ricostruzione di quell'istante, nella storia industriale del paese, in cui abbiamo avuto per le mani quel potenziale innovativo tecnologico e di mercato che oggi molti anal ...continua

    Interessante e approfondita ricostruzione di quell'istante, nella storia industriale del paese, in cui abbiamo avuto per le mani quel potenziale innovativo tecnologico e di mercato che oggi molti analisti reclamano come viatico essenziale per la ripresa.
    Appena forzata qualche rivendicazione di ideali adrianei nell'operato debenedettiano: suggestiva la ricostruzione del carteggio per la scelta del nome del primo personal computer, ma poi effettivamente quel nome non venne utilizzato. Nessun riferimento all'inchiesta sull'amianto, immagino per motivi cronologici o di prudenza giudiziaria.

    ha scritto il