Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Rechercher Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'Ombre du vent

By

Editeur: Lgf

4.2
(33024)

Language:Français | Number of pages: 636 | Format: Mass Market Paperback | En langues différentes: (langues différentes) German , English , Chi traditional , Spanish , Italian , Chi simplified , Catalan , Dutch , Swedish , Polish , Portuguese , Russian , Danish , Finnish , Croatian , Slovenian , Czech , Greek

Isbn-10: 2253114863 | Isbn-13: 9782253114864 | Publish date: 

Translator: Francois Maspero

Aussi disponible comme: Others , Paperback

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Aimez-vous L'Ombre du vent ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Dans la Barcelone de l'après-guerre civile, " ville des prodiges " marquée par la défaite, la vie est difficile, les haines rôdent toujours. Par un matin brumeux de 1945, un homme emmène son petit garçon - Daniel Sempere, le narrateur - dans un lieu mystérieux du quartier gothique : le Cimetière des Livres Oubliés. L'enfant, qui rêve toujours de sa mère morte, est ainsi convié par son père, modeste boutiquier de livres d'occasion, à un étrange rituel qui se transmet de génération en génération : il doit y " adopter " un volume parmi des centaines de milliers. Là, il rencontre le livre qui va changer le cours de sa vie, le marquer à jamais et l'entraîner dans un labyrinthe d'aventures et de secrets " enterrés dans l'âme de la ville " : L'Ombre du Vent. Avec ce tableau historique, roman d'apprentissage évoquant les émois de l'adolescence, récit fantastique dans la pure tradition du Fantôme de l'Opéra ou du Maître et Marguerite, énigme où les mystères s'emboîtent comme des poupées russes, Carlos Ruiz Zafon mêle inextricablement la littérature et la vie.
Sorting by
  • 0

    INDESCRIVIBILE...

    ...e quindi non ci provo nemmeno.
    Potrei descrivere gli effetti che ha prodotto sul mio corpo e la mia anima, ma preferisco leccarmi le ferite nel buio della mia cameretta. Potrei scrivere cosa penso delle decine di migliaia di lettori della domenica che 1) me lo hanno consigliato e 2) si s ...continuer

    ...e quindi non ci provo nemmeno.
    Potrei descrivere gli effetti che ha prodotto sul mio corpo e la mia anima, ma preferisco leccarmi le ferite nel buio della mia cameretta. Potrei scrivere cosa penso delle decine di migliaia di lettori della domenica che 1) me lo hanno consigliato e 2) si sono sperticati in lodi e recensioni da 5 stelle + 1, ma alla fine credo che abbiano già in sé i germi della propria punizione.
    Alla fine non mi sento di far altro che lanciare un avviso ai naviganti: stateci lontani, vi farà slogare la mascella e rimpiangere i soldini spesi.

    dit le 

  • 4

    Una bella sorpresa

    Quando ho preso in mano la prima volta il libro non sapevo cosa aspettarmi. Non immaginavo che genere potesse essere. Poi cominciando la storia mi sono ritrovata poco entusiasta... però c'era qualcosa che mi spingeva a continuarne la lettura, sarà stata la curiosità, o perchè mi piaceva lo stile. ...continuer

    Quando ho preso in mano la prima volta il libro non sapevo cosa aspettarmi. Non immaginavo che genere potesse essere. Poi cominciando la storia mi sono ritrovata poco entusiasta... però c'era qualcosa che mi spingeva a continuarne la lettura, sarà stata la curiosità, o perchè mi piaceva lo stile... fatto sta che a metà libro ho cominciato aa desiderare di sapere come fossero andati realmente i fatti, e ho cominciato a mangiarne le pagine... l 'intreccio secondo me è straordinario, e la trama è ben congegnata. Una bella sorpresa dunque. Leggetelo.

    dit le 

  • 4

    Di Zafòn ho apprezzato maggiormente altri romanzi, mentre questo mi ha lasciato leggermente perplessa. È stata una bella avventura, che ho seguito appassionatamente e che stimolava parecchio la mia curiosità. Non ho molto apprezzato la "smielosità" del libro (che in generale non apprezzo in nessu ...continuer

    Di Zafòn ho apprezzato maggiormente altri romanzi, mentre questo mi ha lasciato leggermente perplessa. È stata una bella avventura, che ho seguito appassionatamente e che stimolava parecchio la mia curiosità. Non ho molto apprezzato la "smielosità" del libro (che in generale non apprezzo in nessun romanzo) e a volte mi è sembrato che la soluzione fosse servita al protagonista su un piatto d'argento.
    Ci sono alcune frasi che mi hanno colpito e in generale il libro poteva avere uno sviluppo migliore, perché l'idea di base era davvero ottima.

    dit le 

  • 4

    Una storia avvincente da leggere in tempi brevi.

    È un romanzo che si svela pagina dopo pagina e che, come in un puzzle, costruisce un po' alla volta una storia avvincente ed emozionante.
    Un suggerimento: "L'ombra del vento" è una storia da leggere in tempi brevi perché se si ha l'abitudine di leggere qualche pagina di tanto in tanto si ri ...continuer

    È un romanzo che si svela pagina dopo pagina e che, come in un puzzle, costruisce un po' alla volta una storia avvincente ed emozionante.
    Un suggerimento: "L'ombra del vento" è una storia da leggere in tempi brevi perché se si ha l'abitudine di leggere qualche pagina di tanto in tanto si rischia di non apprezzare pienamente questo libro, fatto di numerosi ed interessanti personaggi ed intrecci che possono essere seguiti agevolmente soltanto con una lettura continuativa.

    http://www.mr-loto.it/recensioni/ombra-del-vento.html

    dit le 

  • 4

    Un po' inafferrabile...

    ... questo vento con la sua ombra, forse non sono riuscita a capire tutto, ma mi sono immersa come in un sogno nelle storie d'amore e nelle descrizioni efficacissime dei personaggi...

    dit le 

  • 5

    Questo è il primo libro di Zafon che leggo, e sicuramente non l'ultimo. La storia è molto interessante e riesce a tenerti sulla spine fino all'ultima pagina. Di sicuro cercherò di procurarmi molto presto anche gli altri due volumi della "tetralogia".

    dit le 

  • 5

    Un bambino di dieci anni ed un libro dimenticato. Così si apre questo romanzo, e così si apre la storia di Daniel Sempere, che da quella prima lettura si mette sulle tracce del dimenticato (ma non del tutto, non da tutti) autore, Julian Carax, riportando alla luce una tragedia di vite spezzate al ...continuer

    Un bambino di dieci anni ed un libro dimenticato. Così si apre questo romanzo, e così si apre la storia di Daniel Sempere, che da quella prima lettura si mette sulle tracce del dimenticato (ma non del tutto, non da tutti) autore, Julian Carax, riportando alla luce una tragedia di vite spezzate all'ombra dai palazzi di una Barcellona al tempo stesso favolosa e spettrale.

    Una storia di segreti, passioni, tradimenti e follia che sarebbe potuta degenerare in pagine melense e scontate, ma che nelle parole di Carlos Ruiz Zafòn acquista un fascino ipnotico e trascinante. Lo stile impeccabile fa metà del lavoro, in questo romanzo. So per certo che non mi sarei mai appassionata tanto all'inquietante avventura di Daniel e Julian senza l'abilità di Zafòn nel tessere indagini e misteri senza che la trama risulti pesante o troppo costruita. Le vite dei protagonisti si intrecciano fluidamente, ed a libro finito, tutte le (apparenti) contraddizioni e menzogne ed i colpi di scena si incastrano alla perfezione, con naturalezza, per completare il puzzle.
    Zafòn dimostra una capacità magistrale, da cantastorie di razza, e tiene il lettore incollato alla pagina, per poi lasciarlo andare con quel retrogusto dolceamaro che solo i libri migliori lasciano.

    dit le 

  • 4

    Primo libro che leggo di Zafòn e di sicuro non ultimo. Il libro è scritto molto bene, scorre facilmente e ha un intreccio molto affascinante, nonchè gestito in maniera (QUASI e sottolineo quasi) impeccabile. Certo il protagonista, Daniel, non mi ha fatto impazzire: spesso insicuro, una "larva" (c ...continuer

    Primo libro che leggo di Zafòn e di sicuro non ultimo. Il libro è scritto molto bene, scorre facilmente e ha un intreccio molto affascinante, nonchè gestito in maniera (QUASI e sottolineo quasi) impeccabile. Certo il protagonista, Daniel, non mi ha fatto impazzire: spesso insicuro, una "larva" (come qualcuno ha già detto)...senza carisma; tra tutti i personaggi mi è rimasto nel cuore solo Fermin. Critiche se ne possono avanzare da più fronti e di certo questo libro non è un capolavoro. Tuttavia, alla fine di questa storia, di questo puzzle che finisce (fortunatamente) ad avere un senso, ne consiglio la lettura. In fin dei conti è stata un'esperienza piacevole.

    dit le 

Sorting by