Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L' anello di rubino

Di

Editore: Sperling & Kupfer

4.1
(31)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 434 | Formato: Altri

Isbn-10: 8820041553 | Isbn-13: 9788820041557 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: De Angelis L.

Genere: Art, Architecture & Photography , History , Romance

Ti piace L' anello di rubino?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Roma, 1520, pieno Rinascimento italiano. Raffaello Sanzio, acclamato pittoredi papi e di re, è improvvisamente morto nel fiore degli anni e il suo corpogiace nel Pantheon, tra i grandi. Poco distante, una donna si presenta allaMadre Superiora del convento di Santa Apollonia, in cerca di rifugio. ÈMargherita Luti, figlia di un fornaio di Trastevere, ora derisa dalla societàromana e perseguitata da potenti nemici interni al Vaticano. Era l'amante diRaffaello, e appariva come Madonna in molti dei suoi dipinti, suscitando loscandalo tra i benpensanti. Il loro era un amore destinato all'eternità, maosteggiato da tutti perché Raffaello era intrappolato in un fidanzamentovoluto dalle alte sfere della Chiesa. Così, ora che l'artista se ne è andato,per Margherita la vita monastica è la sola speranza di trovarsi al sicuro. LaMadre Superiora acconsente ad accoglierla nel suo ordine. A patto che sisepari dall'anello con il rubino che porta al dito, quello stesso raffiguratonel sensuale "ritratto nuziale" donatole dal Maestro come pegno della loropassione proibita. Quel gioiello ha una storia che risale addiritturaall'antica Roma, e deve essere consegnato alla Chiesa, altrimenti la bellapopolana sarà abbandonata al proprio destino. Tra le silenti mura delconvento, la giovane ricorda il suo intenso rapporto con Raffaello, il fuocoma anche i tormenti...
Ordina per
  • 5

    bello perchè vero..

    A chi ama Raffaello e la sua arte, non può non piacere questo libro!
    in chiave romanzata, molto di quanto scritto è vero.
    Raffaello nella sua genialità, condusse una vita sregolata, fatta di eccessi e molto carnale. di due cose si è certi: amò una sola donna, Margherita Luti, figlia d ...continua

    A chi ama Raffaello e la sua arte, non può non piacere questo libro!
    in chiave romanzata, molto di quanto scritto è vero.
    Raffaello nella sua genialità, condusse una vita sregolata, fatta di eccessi e molto carnale. di due cose si è certi: amò una sola donna, Margherita Luti, figlia del fornaio e che la sua morte, sconvolse tutta Roma, il mondo ecclesiastico, quello politico e quello artistico. nessun altro pittore riuscì mai ad eguagliare il numero e la qualità delle opere da lui eseguite in un lasso di tempo così ristretto..dove sarebbe arrivato se fosse vissuto più a lungo, è inimmaginabile.
    Raffaello ci ha lasciato un'eredità immortale che tutti dovrebbero conoscere e apprezzare!
    da leggere se vi piace il romanzo storico!

    ha scritto il 

  • 4

    Roma, 1520, pieno Rinascimento italiano. Raffaello Sanzio, acclamato pittore di papi e di re, è improvvisamente morto nel fiore degli anni e il suo corpo giace nel Pantheon, tra i grandi. Poco distante, una donna si presenta alla Madre Superiora del convento di Santa Apollonia, in cerca di rifugi ...continua

    Roma, 1520, pieno Rinascimento italiano. Raffaello Sanzio, acclamato pittore di papi e di re, è improvvisamente morto nel fiore degli anni e il suo corpo giace nel Pantheon, tra i grandi. Poco distante, una donna si presenta alla Madre Superiora del convento di Santa Apollonia, in cerca di rifugio. È Margherita Luti, figlia di un fornaio di Trastevere, ora derisa dalla società romana e perseguitata da potenti nemici interni al Vaticano. Era l'amante di Raffaello, e appariva come Madonna in molti dei suoi dipinti, suscitando lo scandalo tra i benpensanti. Il loro era un amore destinato all'eternità, ma osteggiato da tutti perché Raffaello era intrappolato in un fidanzamento voluto dalle alte sfere della Chiesa. Così, ora che l'artista se ne è andato, per Margherita la vita monastica è la sola speranza di trovarsi al sicuro. La Madre Superiora acconsente ad accoglierla nel suo ordine. A patto che si separi dall'anello con il rubino che porta al dito, quello stesso raffigurato nel sensuale "ritratto nuziale" donatole dal Maestro come pegno della loro passione proibita. Quel gioiello ha una storia che risale addirittura all'antica Roma, e deve essere consegnato alla Chiesa, altrimenti la bella popolana sarà abbandonata al proprio destino. Tra le silenti mura del convento, la giovane ricorda il suo intenso rapporto con Raffaello, il fuoco ma anche i tormenti...

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    0

    Tra realtà storica e ricostruzione romanzata l'autrice ci fa entrare dentro alla Roma del '500 e soprattutto dentro al rapporto tra Raffaello e la sua musa, la figlia di un semplice fornaio, soprannominata per questo la Fornarina, bella, innamorata con il corpo e con il cuore del suo affascinante ...continua

    Tra realtà storica e ricostruzione romanzata l'autrice ci fa entrare dentro alla Roma del '500 e soprattutto dentro al rapporto tra Raffaello e la sua musa, la figlia di un semplice fornaio, soprannominata per questo la Fornarina, bella, innamorata con il corpo e con il cuore del suo affascinante pittore di corte, anche se forse meno innocente di come voleva presentarsi all'uomo amato...

    Io l'ho immaginata e reinterpretata così in un racconto che fa parte di un libro su cui sto lavorando:

    http://juliette1804.wordpress.com/2010/12/31/una-piccola-anticipazione-del-libro-che-sto-scrivendo-con-laura-gay/

    ha scritto il 

  • 4

    Una bellissima storia d'amore contrastata.
    Purtroppo non è coronata da un lieto fine, ma consiglio comunque di leggerla.
    Molto accurata anche l'ambientazione storica.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Interessante e coinvolgente, anche se trovo che talvolta la narrazione si dilunghi su particolari insignificanti.
    Il romanzo racconta la tormentata storia d'amore tra la fornaia Margherita Luti e Raffaello Sanzio, fidanzato con la nipote del cardinale Bibbiena, intimo amico del Papa.
    ...continua

    Interessante e coinvolgente, anche se trovo che talvolta la narrazione si dilunghi su particolari insignificanti.
    Il romanzo racconta la tormentata storia d'amore tra la fornaia Margherita Luti e Raffaello Sanzio, fidanzato con la nipote del cardinale Bibbiena, intimo amico del Papa.
    Quando conosce Margherita, in cerca di un volto da dare alla Vergine, Raffaello se ne innamora e ritarda l'esecuzione delle sue opere, fingendosi impegnato per rimandare il matrimonio con la promessa sposa. Raffaello dona a Margherita un anello di rubino appartenuto a Poppea, regalo di Nerone. Scoperta la tresca, scoppia lo scandalo. Raffaello perde l'ispirazione, licenzia la domestica Elena, innamorata di lui, che ripiega su Giulio Romano, fidato e buon assistente del maestro. Margherita non è accettata a corte nonostante il banchiere Chigi sposi una popolana. La fidanzata ufficiale muore e anche Raffello si ammala. Il Papa si rifiuta di sposarli e il Cardinale Bibbiena, per vendetta, non gli concede l'assoluzione dei propri peccati. Margherita trova rifugio in convento.

    ha scritto il 

  • 4

    Romanzo a cavallo fra il genere romantico e quello artistico. Parte da un fatto vero (il ritrovamento sotto uno strato di pittura, di un anello, nel quadro della Fornarina) per raccontare una storia d'amore che si intreccia con la vita di bottega e il potere papale. Interessante e rilassante

    ha scritto il