L' artista armato

Contro i crimini della modernità

Voto medio di 37
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Perchè l'arte del nostro secolo è diventata incomprensibile? Perchè gli sperimentalismi e la continua ricerca di novità hanno distrutto ogni forma di comunicazione fra artista e pubblico? Viviamo in un mondo che si è arreso al conformismo delle idee, ...Continua
Michele1987- no...
Ha scritto il 01/06/12

alcune cose sono carine altre non le condivido, come l'ultimo capitolo in cui Zecchi pontifica di teologia

GuGo
Ha scritto il 13/02/12

Solo due cose:
1. Abbiamo capito che Zecchi ha la fissa per Goethe e Baudelaire.
2. Qualcuno mi può spiegare l'utilità del capitolo su Schopenhauer? No, perchè io non la vedo.

chirone
Ha scritto il 03/03/09

Un libro interessante...certo che il mitomodernismo non sembra poter divenire un paradigma sensato...forse la" morte dell'arte" è deifinitiva...

Fpn
Ha scritto il 19/06/07
Alla ricerca della bellezza
Esiste la bellezza? Che cosa è? Che ruolo le dobbiamo attribuire nella nostra società? Passando in rassegna il pensiero e le opere di Goethe, Baudelaire, Wagner,.. Zecchi ci aiuta a scoprire il valore morale della bellezza e dell'arte. Impegnativo ma...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi