Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L' azienda totale

Dispositivi totalizzanti e risorse di sopravvivenza nelle grandi aziende della distribuzione

Di

Editore: Sensibili alle Foglie

4.1
(29)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 104 | Formato: Altri

Isbn-10: 8886323778 | Isbn-13: 9788886323772 | Data di pubblicazione: 

Genere: History , Political , Social Science

Ti piace L' azienda totale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Dare un voto a un saggio, è sempre difficile. Si può essere più o meno d'accordo, più o meno interessati o coinvolti.
    Le tre stelle a questo saggio quindi, sono per segnalarlo, perchè lo si legga.
    Perchè la classe operaia forse non esiste più, ma ad essa si è sostituita un popolo di la ...continua

    Dare un voto a un saggio, è sempre difficile. Si può essere più o meno d'accordo, più o meno interessati o coinvolti.
    Le tre stelle a questo saggio quindi, sono per segnalarlo, perchè lo si legga.
    Perchè la classe operaia forse non esiste più, ma ad essa si è sostituita un popolo di lavoratori silenziosi(e zittiti da meccanismi contrattuali capestro) e spesso abusati.

    ha scritto il 

  • 3

    Ovvero, il modo in cui rendo il lavoratore un automa. Durissimo libro sulle condizioni di lavoro nelle grandi catene di distribuzione. Piccole e grandi violenze quotidiane tese a spersonalizzare, sottomettere, punire e isolare il lavoratore e, conseguentemente, renderlo innocuo. Dedicato ai fauto ...continua

    Ovvero, il modo in cui rendo il lavoratore un automa. Durissimo libro sulle condizioni di lavoro nelle grandi catene di distribuzione. Piccole e grandi violenze quotidiane tese a spersonalizzare, sottomettere, punire e isolare il lavoratore e, conseguentemente, renderlo innocuo. Dedicato ai fautori della flessibilità!

    ha scritto il