Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L' epopea di Kronstadt 1917-1921

Di

Editore: Einaudi

3.5
(2)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8806534130 | Isbn-13: 9788806534134 | Data di pubblicazione: 

Genere: History , Political

Ti piace L' epopea di Kronstadt 1917-1921?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    La ribellione di Kronštadt è tradizionalmente ritenuta - malgrado alcuni studiosi abbiano avanzato di recente tesi drasticamente revisionistiche sull'argomento - come uno degli eventi-cardine della tormentata storia del socialismo e dell'anarchia. Prudentemente nascosta come uno scheletro nell'ar ...continua

    La ribellione di Kronštadt è tradizionalmente ritenuta - malgrado alcuni studiosi abbiano avanzato di recente tesi drasticamente revisionistiche sull'argomento - come uno degli eventi-cardine della tormentata storia del socialismo e dell'anarchia. Prudentemente nascosta come uno scheletro nell'armadio dal regime sovietico per decenni, è di fatto la drammatica testimonianza del sostanziale tradimento delle istanze libertarie che lo avevano portato al potere da parte del gruppo dirigente bolscevico, che con la sua condotta ambigua e più oligarchica che democratica aprì la strada alla spaventosa dittatura stalinista, cioè il contrario di quello che chi aveva combattuto per la Rivoluzione d'Ottobre desiderava. Il saggio di Israel Getzler è importante innanzitutto perché è uno dei primi sull'argomento mai pubblicati (da una casa editrice vicinissima al Partito Comunista italiano, peraltro), e contribuì non poco - in piena Guerra Fredda - a sollevare il velo di omertà sull'episodio storico, e poi perché ricco di documenti e assai lineare nell'esposizione. Per un saggio storico, tre virtù fondamentali.

    Se ti va di leggere la mia recensione sul sito Mangialibri:
    http://mangialibri.com/?q=node/3022

    ha scritto il