L' identità incompiuta. Paradossi dell'improvvisazione musicale

Voto medio di 9
| 1 contributo totale di cui 1 recensione , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 22/01/11
Davide Sparti tira le fila di un discorso che prende le mosse da Annah Arendt (il riconoscimento identitario e l'etica) e Michel Foucault (le tecnologie del sé) riuscendo così ad ampliare quella che, storicizzata come prospettiva biopolitica, è ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi