L'alternativa nomade

Lettere 1948-1989

Voto medio di 21
| 3 contributi totali di cui 3 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
«Perché divento irrequieto dopo un mese nello stesso posto, insopportabile dopo due?». Siamo nel febbraio del 1969: Bruce Chatwin ha rassegnato da tre anni le dimissioni da Sotheby's e ha appena deciso di abbandonare gli studi di Archeologia. Nonosta ...Continua
Tittirossa
Ha scritto il 03/11/14
Essendo stato “pensato” da quei due superpettegoli astiosi di sua moglie Elizabeth e del suo biografo (puah) Shakespeare, non poteva essere altro che un cumulo di pettegolezzi. Le lettere sono largamente inutili, ma è pur sempre Bruce che scrive, e q...Continua
LucBon71(c'è...
Ha scritto il 04/08/14
Con Bruce Chatwin...In Continuo Movimento.
Bruce Chatwin mi riporta ad alcuni pensieri sul viaggio, sulla vita stanziale come sul nomadismo, e sull'infinita quantità di documenti, diari, romanzi od altro di quella letteratura chiamata anche “odeporica”; ebbene sì, devo ammettere che l'uso di...Continua
OMERO (Indietro!...
Ha scritto il 07/07/14
"Una bussola senz'ago"
Cosi' un suo amico definiva Bruce Chatwin, negli anni '70/'80. Vero, molto vero. Oggi si direbbe "Un Google Maps con destinazione variabile" oppure "Un Tom-Tom senza coordinate". Vero, molto vero. Lui, Chatwin, diceva di voler vivere in "perpetuum mo...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi