L'altra Venezia

Voto medio di 41
| 9 contributi totali di cui 3 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nella prefazione di Raffaele La Capria è descritta l'essenza di questo libro dello scrittore nato nella Bosnia Erzegovina, autore di "Breviario mediterraneo",: "Una Venezia fatta di scrittura che diventa materia e sensazione, materia e sensazione ... Continua
Ha scritto il 01/01/14
E' lo stile riconoscibilissimo di Matvejevic già apprezzato in Mediterraneo. C'è qui un profonda conoscenza della città di Venezia, dell'altra Venezia, appunto: i giardini, le piante spontanee che crescono sui muri, le sculture esterne e poi le ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 28/02/12
«Ero davvero a Venezia, non più nell’immagine che ne serbavo».
Ristampato nel 2009 con il titolo Venezia minima: http://bit.ly/xeRaBI Entrambi i titoli rispecchiano il metodo adottato dall’autore; come spiega La Capria nella prefazione, una “accurata archeologia della mente, che scava e scopre frammenti e ..." Continua...
  • 12 mi piace
  • 5 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 26/05/11
toccando l'acqua
venezia è una città di strati, la sua architettura è sospesa nel tempo e l'acqua che la bagna dà l'impressione che quel tempo non è mai lo stesso. i colori del cielo insieme a quelli della laguna rendono mutevole ogni immagine che abbiamo ..." Continua...
  • 4 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi

Ha scritto il Mar 16, 2012, 13:49
È per questo che ricordo qui, fra i crepuscoli di Venezia, anche la fine degli schiavoni che si erano dichiarati prontissimi a combattere - come del resto molto spesso hanno fatto gli slavi - per una causa persa.
Pag. 90
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 29, 2012, 13:24
Alla stregua degli olandesi, i veneziani sono stati costretti a strappare la terra al mare, un pezzetto alla volta, per poter restare sulla terraferma, o semplicemente all'asciutto.
Pag. 102
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 28, 2012, 21:41
A volte si cita non solo per dimostrare in un modo dotto e pedante quello che si è imparato o che si vuole insegnare ad altri. Lo si fa anche per uscire dalla solitudine, per essere accompagnato, sulla via dell'incertezza, da una voce vicina o ... Continua...
Pag. 57
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 28, 2012, 09:57
Sono del tutto diversi tra loro i tramonti e le albe sui versanti orientale e occidentale, là dove comincia Castello o dove finisce S. Croce, nei pressi del Magazzini del Sale o dell'Arsenale. Forse sarebbe opportuno spostarsi da una parte ... Continua...
Pag. 18
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 28, 2012, 09:49
C'è migliore prova di cosmopolitismo nell'intero Mediterraneo? Quelli che arrivano a Venezia dai vari centri dell'Europa vi incontrano l'Oriente. Per le popolazioni dei Balcani e del Vicino Oriente, invece, Venezia è al tempo stesso Europa e ... Continua...
Pag. 29
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi