L'altra figlia

Voto medio di 279
| 64 contributi totali di cui 60 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In un’assolata domenica d’estate una bambina ascolta per caso una conversazione della madre, e la sua vita cambia per sempre: i genitori hanno avuto un’altra figlia, morta ancora piccola due anni prima che lei nascesse. È una rivelazione che diviene ...Continua
KillDevilHill
Ha scritto il 11/01/18
Una lettera aperta a una sorella morta prima della nascita che cerca di tirare le fila di un discorso mai cominciato. Interessante e ben scritto, non troppo dispersivo. L'unico limite è il fatto di avere poco materiale effettivo, ma si tratta di una...Continua
Ciccioenri
Ha scritto il 29/12/17
Vuoti
Quei vuoti che in qualche modo si colmano, Appunto, in qualche modo. Perché alla fine non si colmano mica. Il quieto vivere prevale: vorresti sapere, ma hai paura a chiedere. Scrivere una lettera potrebbe essere catartico, ma alla fine il risultato è...Continua
Antonio Di Leta
Ha scritto il 06/11/17
“Soltanto oggi mi pongo una domanda, pur così semplice, che non mi è mai venuta in mente: perché non li ho mai interrogati su di te, in nessun momento, nemmeno da adulta e quando sono diventata madre a mia volta? Perché non dir loro che sapevo? Gli i...Continua
84 Charing Cross
Ha scritto il 12/08/17
L’ALTRA FIGLIA di Annie Ernaux
Durante l’infanzia molti hanno esperito la gravità del taciuto, dell’indicibile che costringe a fingere di non sapere o non sentire ciò che gli adulti tentano maldestramente di nascondere. All’origine della storia della Ernaux c’è proprio questa sort...Continua
betulle&peonie
Ha scritto il 05/08/17

Non bello come "Il Posto", ma altrettanto intenso e profondo. E dolente come solo il dolore di una figlia che scopre di non essere il centro e al centro dell'amore dei suoi genitori può essere.


Ailairia Di Meo
Ha scritto il Oct 16, 2017, 11:46
Buona voleva dire anche affettuosa, coccolona, «amicosa», come si diceva in normanno dei bambini e dei cani. Tutte cose che nessuno pensava di me, essendo troppo distaccata con gli adulti poiché preferivo osservarli e ascoltarli piuttosto che abbracc...Continua
Wilma
Ha scritto il Aug 13, 2016, 04:50
È forse dallo scrivere che sei rinata, da quello scendere a ogni libro dentro ciò che non conoscevo in anticipo, come qui, ora, dove ho l'impressione di scostare dei veli che si moltiplicano senza sosta lungo un corridoio infinito?
Pag. 63
Laura Andreuzzi
Ha scritto il Aug 10, 2016, 15:51
I bambini ci vivono meglio di quanto non si pensi, con i segreti, con ciò che credono non si debba dire.
Pag. 50
Valeria Nitti
Ha scritto il Jul 03, 2016, 20:55
Non vivevo nel loro dolore, vivevo nella tua assenza
Pag. 58

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi