L'amante della Cina del nord

Di

Editore: Feltrinelli

3.9
(379)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 184 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo

Isbn-10: 8807014289 | Isbn-13: 9788807014284 | Data di pubblicazione:  | Edizione 3

Traduttore: Prato Caruso L.

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico

Genere: Biografia , Narrativa & Letteratura , Rosa

Ti piace L'amante della Cina del nord?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Uno scorcio autobiografico di terribile intensità. Violenza, amore, separazione, morte; le emozioni sono dirette, fluiscono senza filtri, corrodono come acido cloridrico. Il linguaggio è quello dei pu ...continua

    Uno scorcio autobiografico di terribile intensità. Violenza, amore, separazione, morte; le emozioni sono dirette, fluiscono senza filtri, corrodono come acido cloridrico. Il linguaggio è quello dei puri sensi, delle passioni istintive, tenere o crudeli, non c’è spazio per riflessioni, quadrature logiche, elaborazioni della ragione; le età si liquefano, sono tutti rugosi bambini che reagiscono a qualsiasi sollecitazione emotiva, anche la madre, anche il ricco cinese. Sullo sfondo i colori, le strade e i profumi dell’Indocina degli anni 30 messi lì come per zuccherare una bevanda troppo amara; vele che lentamente si squarciano e lasciano il posto a terrazzamenti coperti di fango e sale, all’odore acre dell’oppio, a gole ossidate dall’alcool. Non c’è quiete, neppure nell’orizzonte placido del fiume che incontra il mare, nel sole che scompone e ricompone le ombre, anzi è proprio lì, nel silenzio delle onde, che le ferite della bambina, già donna indipendente e libera, divengono cicatrici di dolore straziante senza più ritorno.

    ha scritto il 

  • 5

    Duras .... una garanzia!

    Marguerite Duras possiede una capacità evocativa potentissima !!!!!!
    paesaggi esotici si concretizzano davanti agli occhi del lettore, profumi intensi, colori suadenti ne pervadono i sensi, lasciando ...continua

    Marguerite Duras possiede una capacità evocativa potentissima !!!!!!
    paesaggi esotici si concretizzano davanti agli occhi del lettore, profumi intensi, colori suadenti ne pervadono i sensi, lasciando che pensieri pieni di nostalgiche emozioni restino aggrappati alle pareti della mente.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Dopo aver letto l'Amante ed essere rimasta insoddisfatta, in un attimo di noia, ho deciso di prendere anche l'Amante della Cina del Nord, libro scritto dalla Duras dopo aver scoperto che l'amante del ...continua

    Dopo aver letto l'Amante ed essere rimasta insoddisfatta, in un attimo di noia, ho deciso di prendere anche l'Amante della Cina del Nord, libro scritto dalla Duras dopo aver scoperto che l'amante del primo romanzo era morto. La storia è la stessa ma non più scritta in prima persona (come nel precedente), ma scritta in terza persona e molto più scenografica (il testo era stato adattato perché ne facessero un film). Bene lettori, vi dirò che questo libro è MOLTO meglio del primo, il racconto scorre fluido e non più frammentato, la storia è arricchita di particolare (anche se tralascia l'aspetto più sentimentale e carnale del primo).
    Il mio consiglio è di leggere entrambi i libri perchè questo dà quel tocco in più che manca al primo.

    ha scritto il 

  • 3

    L'amante è uno dei miei romanzi preferiti: mi piaceva così com'era nel suo essere scarno, ma allo stesso tempo diretto. Qui la trama è la stessa, lo sviluppo però non mi ha convinta del tutto. Certi l ...continua

    L'amante è uno dei miei romanzi preferiti: mi piaceva così com'era nel suo essere scarno, ma allo stesso tempo diretto. Qui la trama è la stessa, lo sviluppo però non mi ha convinta del tutto. Certi libri dovrebbero essere lasciati come sono.

    ha scritto il 

  • 3

    Dieci anni dopo (più o meno)la Duras decide di riscrivere la stessa storia, ampliandola, con immagini, descrizioni, dettagli su episodi e persone; il tutto col taglio della sceneggiatura, più che del ...continua

    Dieci anni dopo (più o meno)la Duras decide di riscrivere la stessa storia, ampliandola, con immagini, descrizioni, dettagli su episodi e persone; il tutto col taglio della sceneggiatura, più che del romanzo. Personalmente non ho molto apprezzato l'insieme, che manca del vigore del primo romanzo. a volte, poche parole, come nei versi di una poesia, dicono di più di tante pagine, superflue.

    ha scritto il 

  • 4

    Una versione più estesa de "L'Amante" e, se vogliamo, più godibile.
    Solo un po' fastidiosi i continui suggerimenti dell'autrice per un'ipotetica versione cinematografica che stridono con le lacrime ve ...continua

    Una versione più estesa de "L'Amante" e, se vogliamo, più godibile.
    Solo un po' fastidiosi i continui suggerimenti dell'autrice per un'ipotetica versione cinematografica che stridono con le lacrime versate dai protagonisti.

    ha scritto il 

  • 5

    Ti lascia con un terribile nodo in gola. E' una storia disperata, quasi insopportabile per la troppa intensità che traspare dalle pagine. Un'intensità unica, quasi invidiabile. E le ultime pagine scav ...continua

    Ti lascia con un terribile nodo in gola. E' una storia disperata, quasi insopportabile per la troppa intensità che traspare dalle pagine. Un'intensità unica, quasi invidiabile. E le ultime pagine scavano dentro di te, costringendoti ad abbandonare quei miseri barlumi di speranza rimasti. Bellissimo.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per