Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'amante della Cina del nord

Di

Editore: Feltrinelli

3.9
(354)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 184 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo

Isbn-10: 8807014289 | Isbn-13: 9788807014284 | Data di pubblicazione:  | Edizione 3

Traduttore: Prato Caruso L.

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico

Genere: Biography , Fiction & Literature , Romance

Ti piace L'amante della Cina del nord?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    L'amante è uno dei miei romanzi preferiti: mi piaceva così com'era nel suo essere scarno, ma allo stesso tempo diretto. Qui la trama è la stessa, lo sviluppo però non mi ha convinta del tutto. Certi libri dovrebbero essere lasciati come sono.

    ha scritto il 

  • 3

    Dieci anni dopo (più o meno)la Duras decide di riscrivere la stessa storia, ampliandola, con immagini, descrizioni, dettagli su episodi e persone; il tutto col taglio della sceneggiatura, più che del romanzo. Personalmente non ho molto apprezzato l'insieme, che manca del vigore del primo romanzo. ...continua

    Dieci anni dopo (più o meno)la Duras decide di riscrivere la stessa storia, ampliandola, con immagini, descrizioni, dettagli su episodi e persone; il tutto col taglio della sceneggiatura, più che del romanzo. Personalmente non ho molto apprezzato l'insieme, che manca del vigore del primo romanzo. a volte, poche parole, come nei versi di una poesia, dicono di più di tante pagine, superflue.

    ha scritto il 

  • 4

    Una versione più estesa de "L'Amante" e, se vogliamo, più godibile.
    Solo un po' fastidiosi i continui suggerimenti dell'autrice per un'ipotetica versione cinematografica che stridono con le lacrime versate dai protagonisti.

    ha scritto il 

  • 5

    Ti lascia con un terribile nodo in gola. E' una storia disperata, quasi insopportabile per la troppa intensità che traspare dalle pagine. Un'intensità unica, quasi invidiabile. E le ultime pagine scavano dentro di te, costringendoti ad abbandonare quei miseri barlumi di speranza rimasti. Belliss ...continua

    Ti lascia con un terribile nodo in gola. E' una storia disperata, quasi insopportabile per la troppa intensità che traspare dalle pagine. Un'intensità unica, quasi invidiabile. E le ultime pagine scavano dentro di te, costringendoti ad abbandonare quei miseri barlumi di speranza rimasti. Bellissimo.

    ha scritto il 

  • 4

    Dietro le persiane della casa azzurra

    La garconnière è come un mondo parallelo, quattro mura dove si può essere chiunque, di qualsiasi età e razza, dimentichi delle usanze e delle culture che impongono restrizioni persino sui sentimenti... perchè il Cinese non può scegliere chi sposare, ma il suo cuore invece decide per sè chi amare, ...continua

    La garconnière è come un mondo parallelo, quattro mura dove si può essere chiunque, di qualsiasi età e razza, dimentichi delle usanze e delle culture che impongono restrizioni persino sui sentimenti... perchè il Cinese non può scegliere chi sposare, ma il suo cuore invece decide per sè chi amare, e la bambina, quella bellezza fresca e sfrontata ha fatto fare un sussulto a quel cuore. Un sussulto durato poi una vita intera.
    Ho molto sentito questo romanzo, sull'amore impossibile, difficile, impedito, improbabile ma desiderato.
    Anche il mio cuore ha accettato la sfida di un amore così.

    ha scritto il 

  • 4

    Troppi pianti da parte dei personaggi, come per i miei gusti.
    "L'Amante" rispetto a "L'amante della Cina del Nord" era più fulmineo, intriso di un dolore feroce e in un certo senso schiacciante, ma tutta la storia era esposta in una maniera decisamente più limpida. Qui invece si legge una r ...continua

    Troppi pianti da parte dei personaggi, come per i miei gusti.
    "L'Amante" rispetto a "L'amante della Cina del Nord" era più fulmineo, intriso di un dolore feroce e in un certo senso schiacciante, ma tutta la storia era esposta in una maniera decisamente più limpida. Qui invece si legge una redenzione, una riconciliazione emotiva con il passato. Il libro è bello lo stesso, molto caratteristico di una Duras scrittrice per il cinema.

    ha scritto il 

  • 2

    Ultimo libro letto con la mia compagna di letture. Libro scialbo, senza sentimento. Non posso togliermi questa impressione di dosso. Ha un linguaggio astruso, capace di complicare le non complicate vicende della storia. La fine non mi è del tutto chiara. Ho letto libri che trattano vicende simili ...continua

    Ultimo libro letto con la mia compagna di letture. Libro scialbo, senza sentimento. Non posso togliermi questa impressione di dosso. Ha un linguaggio astruso, capace di complicare le non complicate vicende della storia. La fine non mi è del tutto chiara. Ho letto libri che trattano vicende simili, ma non sono così freddi e non danno così fortemente l'idea di volgarità. Non che descriva chissà quanto nel profondo ma è un atmosfera che sembra aleggiare sull'intimità dei personaggi. Persino Lolita di Nabokov, che mi viene in mente come testo sul rapporto tra un uomo e una ragazzina, mi sembra meno perverso nonostante la maggior amoralità della storia. Curiosità presente, di cui non ho capito il senso, l'autrice si definisce "la bambina" nonostante sia più vicina all'età adolescenziale, non capisco se per accorpare le due età o per motivi letterari. Sinceramente non mi sento di consigliarlo o che, anche se ovviamente sono impressioni soggettive.

    ha scritto il 

  • 2

    Da tempo volevo leggere "L'amante" e con il mio compagno di letture, abbiamo scoperto l'esistenza di questa versione e abbiamo deciso di leggerla.
    Libro deludente, la trama sembrava carina, ma finirlo è stata proprio una cosa stancante.
    Scritto in modo pesante e fastidiosi sono gli ap ...continua

    Da tempo volevo leggere "L'amante" e con il mio compagno di letture, abbiamo scoperto l'esistenza di questa versione e abbiamo deciso di leggerla.
    Libro deludente, la trama sembrava carina, ma finirlo è stata proprio una cosa stancante.
    Scritto in modo pesante e fastidiosi sono gli appunti dell'autrice riguardanti i consigli per un possibile film.
    Varie cose non mi sono piaciute della storia:la sua amica, per esempio, e le cose che diceva; l'attaccamento eccessivo della protagonista per il fratello...
    Insomma,in genere non mi piace dare due stelle ma in questo caso non riesco a dare proprio di più.

    ha scritto il 

Ordina per