L'amica geniale

Volume I: Infanzia, adolescenza

Di

Editore: e/o (Dal mondo)

4.0
(4197)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 327 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Portoghese , Francese , Catalano

Isbn-10: 8866320323 | Isbn-13: 9788866320326 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: eBook , CD audio

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Storia

Ti piace L'amica geniale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
L'amica geniale comincia seguendo le due protagoniste bambine, e poi adolescenti, tra le quinte di un rione miserabile della periferia napoletana, tra una folla di personaggi minori accompagnati lungo il loro percorso con attenta assiduità. L'autrice scava intanto nella natura complessa dell'amicizia tra due bambine, tra due ragazzine, tra due donne, seguendo passo passo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i buoni e i cattivi sentimenti che nutrono nei decenni un rapporto vero, robusto. Narra poi gli effetti dei cambiamenti che investono il rione, Napoli, l'Italia, in più di un cinquantennio, trasformando le amiche e il loro legame. E tutto ciò precipita nella pagina con l'andamento delle grandi narrazioni popolari, dense e insieme veloci, profonde e lievi, rovesciando di continuo situazioni, svelando fondi segreti dei personaggi, sommando evento a evento senza tregua, ma con la profondità e la potenza di voce a cui l'autrice ci ha abituati... Non vogliamo dirvi altro per non guastare il piacere della lettura. Torniamo invece all'inizio. Dicevamo che L'amica geniale appartiene a quel genere di libro che si vorrebbe non finisse mai. E infatti non finisce. O, per dire meglio, porta compiutamente a termine in questo primo romanzo la narrazione dell'infanzia e dell'adolescenza di Lila e di Elena, ma ci lascia sulla soglia di nuovi grandi mutamenti che stanno per sconvolgere le loro vite e il loro intensissimo rapporto. Altri romanzi arriveranno nel giro di pochi mesi, per raccontarci la giovinezza, la maturità, la vecchiaia incipiente delle due amiche.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    0

    null

    Ho appena finito di leggere questo libro, lo stile della Ferrante mi piace perché è immediato e lineare. Devo ammettere che le prime pagine non mi hanno molto colpito, poi la trama è diventata più int ...continua

    Ho appena finito di leggere questo libro, lo stile della Ferrante mi piace perché è immediato e lineare. Devo ammettere che le prime pagine non mi hanno molto colpito, poi la trama è diventata più interessante, nonostante la storia in sé non la reputi la cosa più bella letta quest'anno. Mi è piaciuta l'idea del romanzo di formazione con due amiche protagoniste e il fatto che ci sia Napoli come ambientazione. I nomi dei vari personaggi sono troppi e ho avuto difficoltà fino alla fine a individuarli nella narrazione. Diciamo che la prima pecca riguarda la loro caratterizzazione (fatta eccezione per quella di Lila e Lenuccia). La seconda pecca riguarda il finale, che non è semplicemente aperto ma inconcludente.

    ha scritto il 

  • 5

    Una scrittura immediata ma avvincente

    Una scrittura immediata ma avvincente, che cattura con un misterioso incantesimo di scrittura e linguaggio. Una storia che appassiona e coinvolge. Mi è piaciuto e lo consiglierei per conoscere quel mo ...continua

    Una scrittura immediata ma avvincente, che cattura con un misterioso incantesimo di scrittura e linguaggio. Una storia che appassiona e coinvolge. Mi è piaciuto e lo consiglierei per conoscere quel mondo sconosciuto ai non napoletani che è la città partenopea. Un mondo con le sue regole, in cui la vita di frequente si tinge di dramma e durezza, una lotta per la sopravvivenza e la ricerca di una strada o una fuga.

    ha scritto il 

  • 2

    Aspetti positivi del romanzo: si legge facilmente, addirittura in poche ore, ed è una lettura tutto sommato piacevole.
    Aspetti negativi: manca di profondità, anche nella caratterizzazione dei personag ...continua

    Aspetti positivi del romanzo: si legge facilmente, addirittura in poche ore, ed è una lettura tutto sommato piacevole.
    Aspetti negativi: manca di profondità, anche nella caratterizzazione dei personaggi (troppi, si fatica a distinguerli e a ricordarli); è abbastanza improbabile per lo scarso uso del dialetto napoletano (è ambientato in un rione malfamato ma a tratti sembra di stare ad Oxford); non è particolarmente coinvolgente (o, almeno, non lo è stato per me); il finale è inconcludente (è vero che è la prima parte di una tetralogia, ma si poteva chiuderla in maniera più compiuta e non come un episodio di una soap opera).
    In definitiva: se vi piacciono i "fatterelli" e volete una lettura da ombrellone avete trovato il libro che fa per voi. Elena Ferrante (chiunque essa sia) non è Dostoevskij...

    ha scritto il 

  • 3

    meglio IDGIE e RUTH!

    Insomma....d'accordo, avevo alte aspettative, ma la storia non è riuscita a prendermi, non ci sono finita dentro, non c'è stato pathos.
    E poi detesto la rassegnazione che trasuda dalle pagine, provo f ...continua

    Insomma....d'accordo, avevo alte aspettative, ma la storia non è riuscita a prendermi, non ci sono finita dentro, non c'è stato pathos.
    E poi detesto la rassegnazione che trasuda dalle pagine, provo fastidio per la violenza quasi giustificata, non c'è un briciolo di gioia in queste vite...
    Voglio comunque leggere anche il secondo della saga, vedere se verranno ripresi e come verranno trattati alcuni elementi, primo fra tutti la faccenda della "smarginatura" di Rino e cosa ne verrà fuori di Nino.

    ha scritto il 

  • 4

    Indecisa se mettere tre o quattro stelline, alla fine ha vinto la capacità di raccontare un spaccato di vita, un amicizia nata sui banchi di scuola e che continua seguendo la vita delle protagoniste f ...continua

    Indecisa se mettere tre o quattro stelline, alla fine ha vinto la capacità di raccontare un spaccato di vita, un amicizia nata sui banchi di scuola e che continua seguendo la vita delle protagoniste fino all' adolescenza, in realtà senza raccontare nulla di eccezionale, ma mettendo una grande forza nel descrivere sia i personaggi, sia la vita che anima questo rione di Napoli.
    Ovviamente sono molto curiosa di iniziare il secondo capitolo ...............

    ha scritto il 

  • 3

    Superata la prima metà si affrontano tematiche interessanti e importanti, la storia si fa più o meno interessante, mi è piaciuto lo schietto e crudo realismo del sud Italia di non molti anni fa e la s ...continua

    Superata la prima metà si affrontano tematiche interessanti e importanti, la storia si fa più o meno interessante, mi è piaciuto lo schietto e crudo realismo del sud Italia di non molti anni fa e la sincerità della protagonista nell'esprimere pensieri, sogni e paure che tutti hanno ma nessuno esprime mai. Ed è per questo che ho dato 3*.
    Il problema è la prima metà! Una pizza infinita! Poi migliora ma la noia di tutti i primi capitoli rimane comunque.

    ha scritto il 

  • 4

    È un libro accattivante che descrive Napoli in modo caldo e preciso attraverso l'amicizia di due adolescenti che crescono insieme ma fanno scelte diverse, una va al classico e l'altra lavora ma vivono ...continua

    È un libro accattivante che descrive Napoli in modo caldo e preciso attraverso l'amicizia di due adolescenti che crescono insieme ma fanno scelte diverse, una va al classico e l'altra lavora ma vivono in simbiosi.....vedremo la seconda parte....

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per