Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'amicizia spirituale

Di

Editore: Paoline

4.9
(15)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 208 | Formato: Altri

Isbn-10: 8831527533 | Isbn-13: 9788831527538 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , Tascabile economico

Genere: Religion & Spirituality

Ti piace L'amicizia spirituale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    chi trova un amico trova un tesoro...

    “Quaggiù non c’è nulla di più santo da desiderare, nulla di più utile da cercare, nulla più difficile da trovare, niente più dolce da provare, niente più fruttuoso da conservare ...continua

    “Quaggiù non c’è nulla di più santo da desiderare, nulla di più utile da cercare, nulla più difficile da trovare, niente più dolce da provare, niente più fruttuoso da conservare dell’amicizia” (II 9).

    "Si può paragonare ad una bestia chi non abbia uno con cui gioire nelle ore liete e piangere nelle tristi; uno con cui sfogare ciò che pesa nel cuore, a cui comunicare le idee straordinarie e sublimi che gli venissero. ‘Guai a chi è solo: quando cade non avrà chi lo sollevi’ (Qo 4, 10). Ed è proprio solo, chi non ha un amico” (II 10-11).

    [commento scritto con libro ancora in lettura: ho solo copiato due brevi testi perché mi son piaciuti molto]

    ---

    libro terminato: non male ma lettura senza troppo entusiasmo, richiede abbastanza attenzione per non perderne il contenuto

    lo stile dialogato aiuta ma il linguaggio e i suoi contenuti sono datati, e questo limita la piacevolezza, almeno nel mio caso in cui non ero troppo bendisposto alla concentrazione

    ha scritto il 

  • 5

    Aelredo è il priore di un'abbazia inglese vissuto 1000 anni fa, ma il suo trattato sull'amicizia è straordinariamente attuale. Sotto forma di dialogo (un po' come i discorsi di Socrate), parla dei ...continua

    Aelredo è il priore di un'abbazia inglese vissuto 1000 anni fa, ma il suo trattato sull'amicizia è straordinariamente attuale. Sotto forma di dialogo (un po' come i discorsi di Socrate), parla dei diversi livelli di amicizia, di come si debba curare una relazione, di come si possa crescere spiritualmente. Colloca l'amicizia tra due persone appena un gradino al di sotto del rapporto tra l'uomo e Dio e la fa rientrare nella categoria dell'amore. In un'epoca, la nostra, in cui le relazioni tendono ad essere "liquide" (come afferma il buon Bauman) e in cui si teme così tanto la solitudine, farebbe davvero bene a molti riprendere questo trattatello che si legge in poche ore e si ricorda per molti anni.

    ha scritto il 

  • 5

    Davvero molto bello e simpatico, nonché sempre attuale. Aelredo attinge molto dal 'Laelius de amicitia' di Cicerone, ma non si limita a una pedante ripetizione del testo latino. C'è una dimensione ...continua

    Davvero molto bello e simpatico, nonché sempre attuale. Aelredo attinge molto dal 'Laelius de amicitia' di Cicerone, ma non si limita a una pedante ripetizione del testo latino. C'è una dimensione spirituale di ben diversa e maggior portata; si avverte palese anche una componente mistica: breve è il passo dall'amicizia per/di un uomo all'amicizia per/di Dio, in totale fusione di anime.

    Se ci fosse stato il testo latino a fronte sarebbe stato il top. Sempre utili le ampie introduzioni a questi testi lontani e vicini ai nostri modi di pensare e agire (curatore D. Pezzini).

    ha scritto il