L'amico ritrovato

Di

Editore: Feltrinelli (Universale Economica, 1054)

4.1
(15406)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 92 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Francese , Catalano , Inglese , Tedesco , Spagnolo , Olandese

Isbn-10: 8807810549 | Isbn-13: 9788807810541 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Mariagiulia Castagnone ; Prefazione: Arthur Koestler

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Copertina rinforzata scuole e biblioteche , Tascabile economico , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Adolescenti

Ti piace L'amico ritrovato?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Due ragazzi sedicenni frequentano la stessa scuola esclusiva.
L'uno è figlio di un medico ebreo, l'altro è di ricca famiglia aristocratica.
Tra loro nasce un'amicizia del cuore, un'intesa perfetta e magica.
Un anno dopo, il loro legame è spezzato.
Questo accade nella Germania nel 1933 . . .

Racconto di straordinaria finezza e suggestione, "L'amico ritrovato" è apparso nel 1971 negli Stati Uniti ed è poi stato pubblicato in Inghilterra, Francia, Olanda, Svezia, Norvegia, Danimarca, Spagna, Germania, Israele, Portogallo.
Ovunque lo stesso entusiasmo della critica. “Un’opera letteraria rara”, l’ha definito Gorge Steiner sul New Yorker, “Un capolavoro”, ha scritto Arthur Koestler nell’introduzione all’edizione inglese del 1976. “Un libro che assilla la memoria … una gemma”, “Un racconto magistrale”, hanno fatto eco The Sunday Express e The Financial Times di Londra.
E infine Le Monde di Parigi. “Uno dei testi più densi e più puri sugli anni del Nazismo in Germania… Tra i romanzi più belli che si possano raccomandare ai lettori, dai dodici anni in su. Senza esitazione.”.
Ordina per
  • 4

    Fondamentale.

    Enorme dispiacere per non averlo letto da ragazza. Bellissimo anche da adulta, ma all'epoca, (da adolescente) libri come questi sono importantissimi per la formazione emotiva molto più che culturale. ...continua

    Enorme dispiacere per non averlo letto da ragazza. Bellissimo anche da adulta, ma all'epoca, (da adolescente) libri come questi sono importantissimi per la formazione emotiva molto più che culturale. Mi dispiace tanto infatti sentire giovani scartare libri sull'Olocausto o sulla Resistenza perchè "pesanti". Citando Alcide Cervi (autore de "I miei sette figli", e padre dei sette ragazzi fucilati dai tedeschi durante l'occupazione nazista), libri pesanti non esistono, semmai esistono "menti leggere". E detto ciò mi concedo augurandomi che "L'amico ritrovato" sia letto da tanti e tanti ragazzi/e.

    ha scritto il 

  • 5

    Da qualche parte ho letto questa frase, mi è rimasta impressa, non so se sono le stesse parole, non ricordo nemmeno chi le abbia scritte, o pronunciate:

    "Potete leggere un'intera biblioteca e restare ...continua

    Da qualche parte ho letto questa frase, mi è rimasta impressa, non so se sono le stesse parole, non ricordo nemmeno chi le abbia scritte, o pronunciate:

    "Potete leggere un'intera biblioteca e restare delle persone illetterate, ma se leggete con vera attenzione dieci pagine di un buon libro sarete per sempre, in qualche misura, delle persone colte."

    Questo piccolo e prezioso romanzo è senza dubbio da annoverarsi tra questi: un buon libro, senza ombra di dubbio. E' la storia di un'amicizia profonda, intensa e irripetibile come possono essere solo le amicizie dei sedici anni. Il finale è struggente, rivelatore.

    ha scritto il 

  • 5

    Hans e Konradin, un'amicizia

    Novella densa, riletta distanza di tanti anni, affascinante nelle sue pennellate di colore sullo sfondo sempre più cupo della dittatura incombente. Invogliato a leggere anche gli altri due titoli dell ...continua

    Novella densa, riletta distanza di tanti anni, affascinante nelle sue pennellate di colore sullo sfondo sempre più cupo della dittatura incombente. Invogliato a leggere anche gli altri due titoli della "Trilogia del ritorno"

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    "VON HOHENFELS, Konradin, implicato nel complotto per uccidere Hitler.
    Giustiziato."

    semplicemente un colpo al cuore....

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    L’amico ritrovato di Fred Uhlman, pittore e scrittore, è il libro che m’imposero di leggere in seconda media; all’epoca lo leggemmo in un anno, adesso l’ho letto in un giorno – due ore, per l’esattezz ...continua

    L’amico ritrovato di Fred Uhlman, pittore e scrittore, è il libro che m’imposero di leggere in seconda media; all’epoca lo leggemmo in un anno, adesso l’ho letto in un giorno – due ore, per l’esattezza. Nella sua brevità, affronta la tematica dell’amicizia adolescenziale cento volte meglio dei numerosi romanzi young adults. È, come lo chiama Arthur Koestler nella prefazione, un “capolavoro minore”.
    La storia narra della splendida ma breve amicizia di Hans Schwarz, un sedicenne tedesco di origine ebraica, facente parte della borghesia, e Konradin von Hohenfels, un nobile, suo coetaneo, che viene a studiare nel suo liceo e diventa suo compagno di banco. Nessuno dei due ha amici, ed Hans cerca in ogni modo di catturare l’interesse di Konradin. L’imminente presa di potere di Adolf Hitler spingerà i genitori di Hans a mandarlo a studiare da parenti in America, costringendolo così a lasciare Konradin, con il quale i rapporti non erano più gli stessi – colpa del sentimento antisemita che cominciava a diffondersi in Germania, e da cui i genitori di Konradin erano affetti da tempo. Dopo trent’anni trascorsi in America a fare l’avvocato – nonostante l’aspirazione a divenire un poeta – Hans scoprirà che Konradin è morto, giustiziato per aver preso parte al complotto contro Adolf Hitler.

    ha scritto il 

  • 4

    L'amico ritrovato

    L'amico ritrovato e un romanzo breve scritto dal tedesco Fred Ulman e insieme a "un'anima non vile " e "niente resurrezioni , per favore " forma la cosiddetta" trilogia del ritorno "

    Hans schwarz è un ...continua

    L'amico ritrovato e un romanzo breve scritto dal tedesco Fred Ulman e insieme a "un'anima non vile " e "niente resurrezioni , per favore " forma la cosiddetta" trilogia del ritorno "

    Hans schwarz è un ragazzo di origine ebrea di 16 anni che vive a Stoccarda in Germania , la sua famiglia fa parte dell'alta borghesia essendo suo padre un medico decorato in guerra con la croce di ferro , nonostante l'origine ebraica della sua famiglia non sono praticanti , muovendo anche delle critiche alle pretese degli ebrei nel tornare in possesso della loro terra di origine dopo millenni , paragonandolo alle possibili pretese italiane nel riottenere indietro il territorio appartenuto all'Impero romano . Un giorno del 1932 si aggrega alla classe un ragazzo di famiglia nobile Konradin von Hohenfels che stringe una forte amicizia con hans . Di solito i romanzi di questo genere che parlano di cose molto crude e restano in quel tema , mentre la bellezza di questo romanzo sono i vari temi raccontati amicizia , divergenze sociali , le posizioni dei tedeschi in quel periodo storico , trattando questi argomenti con una semplicità disarmante , con un colpo di scena molto bello .

    ha scritto il 

  • 0

    Il romanzo breve di Uhlman affronta molti temi importanti, come l’amicizia adolescenziale, il peso delle differenze sociali, l’insensatezza delle discriminazioni razziali, il coraggio di compiere scel ...continua

    Il romanzo breve di Uhlman affronta molti temi importanti, come l’amicizia adolescenziale, il peso delle differenze sociali, l’insensatezza delle discriminazioni razziali, il coraggio di compiere scelte scomode, l’orrore della guerra e del regime nazista.Queste tematiche sono strettamente correlate e si ripropongono e intrecciano nel corso della narrazione.

    ha scritto il 

  • 4

    Atmosfera di attesa mentre la vicenda si snoda attraverso una delicata storia di amicizia attraverso un presente fosco e incombente, verso un finale assolutamente magistrale che cambia la prospettiva. ...continua

    Atmosfera di attesa mentre la vicenda si snoda attraverso una delicata storia di amicizia attraverso un presente fosco e incombente, verso un finale assolutamente magistrale che cambia la prospettiva...

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per