L'amore degli adulti

Di

Editore: Feltrinelli (Universale economica; 1486)

3.7
(160)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 175 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8807814862 | Isbn-13: 9788807814860 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace L'amore degli adulti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Le storie raccolte nel volume parlano tutte di silenziose vicende di una stessa inesorabile discesa verso il niente: due vicini, separati solo da una siepe, che non si conosceranno mai ("Il muro verde"); un padre e un figlio incapaci di intendersi e in conflittuale rapporto tra loro ("Un padre troppo giovane"); un ragazzino che scopre il significato profondo della parola fortuna" ("I due figli di Zelinda"); un uomo che, ammalatosi, perde il gusto del vivere e, una volta scoperto che guarirà, la necessità della vita ("Cinquelettere di addio"), e così via.
Ordina per
  • 3

    La malinconia

    Non ami i racconti, credo che sia il primo libro di racconti che leggo.
    Ma mi piace l'autore, Piersanti, che infonde nei suoi libri un senso di malinconia talmente vera e profonda da toccarti dentro. ...continua

    Non ami i racconti, credo che sia il primo libro di racconti che leggo.
    Ma mi piace l'autore, Piersanti, che infonde nei suoi libri un senso di malinconia talmente vera e profonda da toccarti dentro.

    Questa raccolta di racconti riprende sia il suo stile sia questa malinconia, a volte sfumata e a volte prepotente.

    Consiglio a chi ama questo genere di leggere "Il ritorno a casa di Enrico Metz", sempre di Piersanti

    ha scritto il 

  • 3

    Raccolta altalenante composta di racconti accomunati dal tema principale già ben esplicitato nel titolo, delineato poi in varie forme e situazioni ed espresso con una cifra stilistica misurata, vera e ...continua

    Raccolta altalenante composta di racconti accomunati dal tema principale già ben esplicitato nel titolo, delineato poi in varie forme e situazioni ed espresso con una cifra stilistica misurata, vera e propria croce e delizia del libro, tendendo nel corso delle pagine a risultare un po’ troppo fredda e correndo il rischio di appiattire le tante emozioni/reazioni messe in gioco nelle diverse storie.
    Oltre a quello che dà il titolo alla raccolta, tra i migliori racconti: “Il cavalcavia” (escluso prima della riedizione in economica), “La piccola Alberta in volo”, “Un uomo perbene” e “Progetti per un matrimonio”.

    http://www.subliminalpop.com/?p=9134

    ha scritto il 

  • 3

    Racconti pervasi di malinconia - i rari spiragli di serenità e speranza regolarmente e rapidamente soffocati. L’amaro in bocca, poi, si acuisce sulle frequenti chiusure tronche, come pure su certi pas ...continua

    Racconti pervasi di malinconia - i rari spiragli di serenità e speranza regolarmente e rapidamente soffocati. L’amaro in bocca, poi, si acuisce sulle frequenti chiusure tronche, come pure su certi passaggi nei quali la semplicità della scrittura, generalmente controllata, perde in accuratezza (es.: “La moglie gli era morta giovane” è una frase semplice, corretta... ma cacofonica). Riguardo ai pregi, Pier Vittorio Tondelli - in quarta di copertina - ha probabilmente colto tra le righe il più consistente: “I silenzi e le pause sono la vera forza di questi racconti”. Ma si vorrebbe di più.

    ha scritto il 

  • 2

    Premetto di odiare romanzi epistolari, diari e serie di racconti autoconclusivi. Il titolo di questo libro, tuttavia, mi incuriosì e provai a scardinare questo mio pregiudizio (che tanto pregiudizio n ...continua

    Premetto di odiare romanzi epistolari, diari e serie di racconti autoconclusivi. Il titolo di questo libro, tuttavia, mi incuriosì e provai a scardinare questo mio pregiudizio (che tanto pregiudizio non è, visto che tutti i libri che ho accantonato appartengono a questo genere, per cui non credo sia solo una coincidenza!).
    Alcune storie sono molto carine, profonde. Altre, sarò stato stupido io, non riuscivo a capirle fino in fondo.
    Comunque sia, non sono arrivato manco alla metà del libro che subito ho cominciato a pensare: "ma sto polpettone quando finisce?". Quest'avvisaglia mi ha fatto allora capire che avrei dovuto fidarmi del mio istinto ed evitare di comprarlo.
    Non ci riesco proprio ad affezionarmi alle storie autoconclusive, e questo libro, per quanto mi sia risultato inutile, mi ha però dato la spinta definiva ad evitare in futuro acquisti simili.

    ha scritto il 

  • 4

    ... le stazioni, le attese, arrivo sempre troppo presto, ma aspettare non mi pesa, c'è quasi sempre una libreria, grande o piccola non importa, l'importante è che ci sia.
    ... è così durante un'attesa ...continua

    ... le stazioni, le attese, arrivo sempre troppo presto, ma aspettare non mi pesa, c'è quasi sempre una libreria, grande o piccola non importa, l'importante è che ci sia.
    ... è così durante un'attesa ho preso in mano questo piccolo libro, incuriosita anche dal titolo, son dodici racconti malinconici, tristi, ma veri, secondo me.
    ... storie che parlano di amori, attese, speranze, rinunce, paure, delusioni... "Pensò: la solitudine non appartiene agli uomini che camminano soli, ma a quelli che hanno accanto qualcuno che non c'è più."
    "Progetti per un matrimonio" è un bel racconto, sembra una storia d'altri tempi, inizia in modo timido e pulito, prosegue dolcemente, e regala un sorriso.

    ha scritto il 

  • 3

    Malinconico. Triste anche in quei pochi racconti a lieto fine.
    L'amore degli adulti è sicuramente diverso sia come sensazioni sia come approccio a quello dei ragazzi, ma raccontarlo come se fosse un ...continua

    Malinconico. Triste anche in quei pochi racconti a lieto fine.
    L'amore degli adulti è sicuramente diverso sia come sensazioni sia come approccio a quello dei ragazzi, ma raccontarlo come se fosse un continuo compromesso fra goia (poca) e dolore (molta) mi sembra eccessivo.
    Buona l'idea se fosse stato scritto dall'autore in "tempi sentimentalmente migliori".

    ha scritto il 

  • 4

    Fossati ha ragione

    L'introduzione a questo libro è di Fossati e io la condivido totalmente. Un libro molto esatto nella descrizione dell'amore in età matura, una narrazione delicata, un modo di descrivere le sensazioni ...continua

    L'introduzione a questo libro è di Fossati e io la condivido totalmente. Un libro molto esatto nella descrizione dell'amore in età matura, una narrazione delicata, un modo di descrivere le sensazioni così essenziale eppure così preciso.

    ha scritto il 

  • 4

    Vicende di piccola umanita' pennellate con uno stile che ,pur nella sua semplicita', permette di "visualizzare" luoghi e personaggi.
    Nella ricerca della quotidianita' mi hanno un po' ricordato i racco ...continua

    Vicende di piccola umanita' pennellate con uno stile che ,pur nella sua semplicita', permette di "visualizzare" luoghi e personaggi.
    Nella ricerca della quotidianita' mi hanno un po' ricordato i racconti di Carver ,da cui si differenziano perche' molto piu' "conclusi".
    Amori che a volte intaccano abitudini consolidate,spesso sono problematici o dolorosi,ma sempre sono accompagnati dalla solitudine.Il che conferisce al libro un tono leggermente dolente .
    I piu' belli:L'amore degli adulti,Progetti per un matrimonio,Il redattore e l'ultimo,Formitrol.

    ha scritto il 

Ordina per