Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'amore della mia vita

Di

Editore: Sperling & Kupfer

3.5
(78)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 340 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8820045710 | Isbn-13: 9788820045715 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Badalucco T.

Genere: Romance

Ti piace L'amore della mia vita?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Lo amava con tutta l'anima. Avrebbe dovuto essere il suo lieto fine. E invece è il triste inizio della sua storia. Olivia perde il marito in un incidente e il vuoto della sua vita appare incolmabile. Finché la solitudine la porta a incontrare un uomo che sembra il più sbagliato per far rinascere dentro di lei la speranza di un amore. Entrambi sanno che è un rapporto senza futuro, le cui conseguenze possono essere esplosive e crudeli. Eppure il destino non ha ancora detto l'ultima parola.
Ordina per
  • 2

    ...penso abbia detto tutto con questi puntini.
    Il libro non è come immaginavo. Tutto troppo frettoloso, gia da quando la storia inizia. La cosa che però ho odiato di più è il fatto che i capitoli si a ...continua

    ...penso abbia detto tutto con questi puntini.
    Il libro non è come immaginavo. Tutto troppo frettoloso, gia da quando la storia inizia. La cosa che però ho odiato di più è il fatto che i capitoli si alternano tra passato e presente. La storia anch'essa abbastanza brutta, cioè , una sente la mancanza del marito allora si fa' il fratello (scusate il mio essere schietta)ma è una cosa senza senso, tutto troppo triste, e menomale che sul libro sta scritto "un libro che vi farà continuare a credere nell'amore" , o una cose del genere, allora sapete che vi dico, non credo più all'amore se è così xD. Sono rimasta molto delusa da ciò, infatti come ben meritava questo libro l'ho abbandonato.

    ha scritto il 

  • 5

    Il racconto di questo dramma scritto con parole semplici.
    Due anime in pena che si trovano a sfregarsi l'una contro l'altra per combattere un enorme dolore.
    La lettura non diventa angosciante, il libr ...continua

    Il racconto di questo dramma scritto con parole semplici.
    Due anime in pena che si trovano a sfregarsi l'una contro l'altra per combattere un enorme dolore.
    La lettura non diventa angosciante, il libro è scorrevole e la storia mai banale e scontata.

    ha scritto il 

  • 3

    Come il picchiettio della pioggia sui vetri che sembra un milione di minuscoli pugni che chiedono disperatamente di entrare..(ma non entra..da nessuna parte!)

    "E' il sangue che mi scorre nelle vene..
    in ogni pensiero che mi attraversa la mente,
    in ogni passo che faccio,
    in ogni fiore che raccolgo,
    ogni uccello, foglia, goccia d'acqua, parola, colore, impron ...continua

    "E' il sangue che mi scorre nelle vene..
    in ogni pensiero che mi attraversa la mente,
    in ogni passo che faccio,
    in ogni fiore che raccolgo,
    ogni uccello, foglia, goccia d'acqua, parola, colore, impronta,
    stella, alba, tramonto.
    In ogni respiro e battito del mio cuore..
    L'amore della mia vita".

    Non è un brutto romanzo, non è scritto male, ma nel complesso è proprio così/così!
    La quarta di copertina recita..
    "l'amore ci dà la voglia di vivere, talvolta, quando lo si perde, il desiderio di morire.
    Eppure nell'amore si deve credere".

    E'proprio ciò che la protagonista, Olivia (Liv), non fa..
    o, forse, lo fa invertendo l'ordine delle affermazioni..
    per cui al lettore non rimane quel messaggio positivo,quell'aspettativa..ma una morale intrinsa di tristezza e solitudine.

    "Possa il massimo che voi desiderate, essere il minimo che avrete"

    Olivia, non appena suo marito - Luca - muore, sembra voler reagire al dolore, avvicinandosi a Marc (il fratello gemello).. crede di potersi ancora innamorare, crede nella possibilità di ricominciare.
    Ad un certo punto però...freno di stazionamento, il nastro si riavvolge ed i sensi di colpa hanno la meglio..Lei sceglie prima la depressione, poi la solitudine ed infine il crogiolarsi nei ricordi.

    E' questa a mio parere la nota stonata del romanzo..non necessariamente l'autrice avrebbe dovuto regalarci un lieto fine, ma un messaggio diverso..avrebbe giovato all'intera storia!

    Storia che termina allo stesso modo di come inizia.

    "Il dolore è come una malattia e ognuno di noi reagisce diversamente".
    Ed Olivia reagisce così...raccontandoci tutta la sua vita: il difficile rapporto con la madre, gli amori sbagliati, l'incontro con Luca e Marc, l'amore di Marc per Lei, la fuga d'amore con il futuro marito..qualche giorno prima del matrimonio combinato di Lui..Il disonore, la vergogna, la mancata comprensione delle rispettive famiglie, i rapporti logori con le cognate..Arriva a parlarci d'amore e poi..lo rifugge!?Che senso ha?!

    Ultima cosa..i passaggi temporali: un capitolo racconta il presente, il successivo racconta il passato..
    credo manchi un certo bilanciamento tra presente e passato..
    perchè mi sono ritrovata un presente di due pagine..ed un passato di molte più pagine ..in cui si racconta un po' di tutto..
    già lì, avrei dovuto capire che la Douglas tifava per il passato della protagonista..
    ma perchè non sviluppare più le possibilità che attraversano Olivia nel presente?! perchè toglierle man mano ciò che riesce a conquistarsi a fatica?!

    Perchè i capitoli di quel "presente" diventano sempre più brevi e quando finisci per interessarti alla storia tra Olivia e Marc..l'unica scena che l'autrice riesce a descriverci è della serie - "finiamola qui!" - (?!?)

    Marc ama questa donna da quando l'ha conosciuta, si fa carico del "destino" del proprio fratello, cerca di compiacere i suoi genitori, sposando una donna che non ama..sembra ben disposto a rimettere tutto in discussione, ancora una volta, per Lei..che, invece, rinuncia.

    Una storia che lascia l'amaro in bocca, le cui premesse si disperdono allo stesso modo delle aspettative.

    ha scritto il 

  • 2

    Non è andata così...

    "Non parlavamo. Non ne avevamo il tempo. Non ci telefonavamo, non avevamo una vita nostra, ma nulla ci faceva desistere dallo stare insieme ogni volta che potevamo".

    "Non mi ha lasciato. E' nel sangue ...continua

    "Non parlavamo. Non ne avevamo il tempo. Non ci telefonavamo, non avevamo una vita nostra, ma nulla ci faceva desistere dallo stare insieme ogni volta che potevamo".

    "Non mi ha lasciato. E' nel sangue che mi scorre nelle vene, in ogni pensiero che mi attraversa la mente, in ogni passo che faccio, in ogni fiore che raccolgo, ogni uccello, ogni foglia, ogni goccia d'acqua, ogni parola e ogni colore, ogni impronta, ogni stella, ogni alba e ogni tramonto. In ogni mio respiro e a ogni battito del mio cuore.
    L'amore della mia vita"

    ha scritto il 

  • 1

    Questo libro scorre su due binari paralleli, in bilico tra passato e presente; se il racconto del primo può essere passabile, l'altro è talmente allucinante da far restare senza fiato. Una storia senz ...continua

    Questo libro scorre su due binari paralleli, in bilico tra passato e presente; se il racconto del primo può essere passabile, l'altro è talmente allucinante da far restare senza fiato. Una storia senza capo nè coda scritta peraltro in maniera discutibile. Non capisco davvero come si possa pubblicare qualcosa di simile.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Better than expected

    Overall the writing is fairly good, although the use of list to emphasise the character's point of view grows a bit thin towards the end, but on the other hand the language is lovely.

    There are also l ...continua

    Overall the writing is fairly good, although the use of list to emphasise the character's point of view grows a bit thin towards the end, but on the other hand the language is lovely.

    There are also less mistakes than I expected in the Italian-ness of the Italian family (easy to catch them as I lived there for 26 years), so thumbs up for the research.

    As for the story itself, it was a little bit inconsistent a bit too planned. A lot of modern romance novels deal with major trauma/loss, bit in this one it seemed a little perfunctory.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    TRISTE........

    "La vita di Olivia va in frantumi quando Luca, l'adorato marito, muore in un incidente stradale. Annientata e in preda alla depressione, abbandona Londra per tornare a Watersford, dove erano cresciuti ...continua

    "La vita di Olivia va in frantumi quando Luca, l'adorato marito, muore in un incidente stradale. Annientata e in preda alla depressione, abbandona Londra per tornare a Watersford, dove erano cresciuti insieme e da dove, ancora giovanissimi, erano fuggiti, provocando la rottura con i rispettivi genitori. Angela, l'arcigna suocera di Olivia, che non le ha mai perdonato di aver mandato all'aria i suoi progetti riguardo al futuro del figlio, fa di tutto per allontanarla dalla cittadina e dai suoi ricordi più cari. Ma l'incontro con Marc, il gemello di Luca, sposato e disperato quanto lei, fa intravedere a Olivia una via d'uscita dal buio che l'avvolge. Uniti dal dolore, si buttano in una relazione bollente e senza futuro, che sembra appagare, almeno momentaneamente, la loro sete di vita. Ma è inevitabile che i sentimenti sfuggano al loro controllo e, quando succede, le conseguenze sono esplosive e crudeli."
    Storia d'amore molto triste ke ti lascia l'amarezza in bocca e ti fa riflettere su circostanze e avvenimenti ke ci circondano e ke sono presenti nella vita di tutti i giorni.......realtà e scelte ke possono colpire ognuno di noi.....peccato ke sia scritto in maniera frettolosa e poco approfondita......soprattutto nei sentimenti.......avrei forse voluto ke continuasse la sua storia con Marc.......o cmq un lieto fine!!!!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Premetto che non ho ancora finito il libro, ma ci sto pensando spesso e devo dire che mi piace, alterna la storia di Olivia dall'adolescenza e quello che vive e prova ora.
    Il libro mi crea un'emotivit ...continua

    Premetto che non ho ancora finito il libro, ma ci sto pensando spesso e devo dire che mi piace, alterna la storia di Olivia dall'adolescenza e quello che vive e prova ora.
    Il libro mi crea un'emotività complessa, da un lato non condivido assolutamente le scelete di Olivia, sia attualmente di stare con un'uomo sposato che nell'adolescenza di essere la classica "rovina-famiglie" ma l'autrice è così brava a scrivere la storia che a volte provo a giustificare Olivia e cerco di vederla con i suoi occhi.
    Non sono ancora arrivata a sapere tutto su come sono andate le cose ma al momento sto pensando che lei abbia proprio scelto il gemello sbagliato, si sarebbe risparmiata l'umiliazione prima e il dolore dopo
    ...e mi dico "Povero Marc" ad essere sempre il secondo..e se sia stato costretto a sposare Nat o se alla fine se ne sia innamorato.

    ..Ho finito il libro, la parte finale è la più dolorosa e tutti i tasselli vanno al loro posto.

    "Il dolore è come una malattia e ognuno di noi reagisce diversamente ed ha un proprio modo di riconoscere i sintomi"
    "E' un virus, una volta che ti è entrato nel sangue non puoi combatterlo e non esiste una cura specifica. Devi solo aspettare"

    "Luca è morto, ma non mi ha lasciato. E' nel sangue che mi scorre nelle vene, in ogni pensiero che mi attraversa la mente, ...in ogni mio respiro e a ogni battito del mio cuore"

    ha scritto il 

  • 4

    "Il dolore è un virus, una volta che ti è entrato nel sangue non puoi combatterlo e non esiste una cura specifica. Devi solo aspettare."

    Olivia e Marc hanno in comune un immenso dolore: la perdita di quello che per lei era l'adorato marito e per lui l'insostituibile fratello gemello. Storditi e confusi, spinti dal bisogno di conforto e ...continua

    Olivia e Marc hanno in comune un immenso dolore: la perdita di quello che per lei era l'adorato marito e per lui l'insostituibile fratello gemello. Storditi e confusi, spinti dal bisogno di conforto e di calore, si buttano in una relazione appassionata e senza futuro, perché Mark è un uomo sposato. Ma le conseguenze di questa scelta si rivelano esplosive e drammatiche, costringendo entrambi a far chiarezza sui propri sentimenti e sul vero significato della parola «amore». Intensa e struggente, una storia che parla di affetti e di legami capaci di sopravvivere anche contro un destino crudele.

    "E Luca? Luca è morto, ma non mi ha lasciato. E' nel sangue che mi scorre nelle vene, in ogni pensiero che mi attraversa la mente, in ogni passo che faccio, in ogni fiore che raccolgo, ogni uccello, ogi foglia, ogni goccia d'acqua, ogni parola, ogni colore, ogni impronta, ogni stella, ogni alba e ogni tramonto.
    In ogni mio respiro e a ogni battito del mio cuore.
    Luca.
    L'amore della mia vita."

    Un libro che ho amato particolarmente, perché mi è stato regalato dalla mia cara e dolce amica Elisa in un'occasione speciale ♥ e con lei ne ho condiviso anche la piacevole lettura! Un romanzo scorrevole che si apre pagina dopo pagina sulla vita della protagonista in maniera intensa ed emozionante. Finale inevitabile e commovente! Voto: 7/8

    ha scritto il 

Ordina per