Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'amore giovane

Di

Editore: minimum fax

3.2
(192)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 203 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8875212554 | Isbn-13: 9788875212551 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Martina Testa

Genere: Fiction & Literature , Romance

Ti piace L'amore giovane?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Quando William incontra Sarah in un locale del Greenwich Village, lui ha vent’anni e si è appena trasferito a New York per seguire una promettente carriera di attore; è bello, ottimista e spavaldo, passa da una ragazza all’altra senza nessun impegno. Sarah, però – musicista agli esordi, timida e non bella, ma dotata di uno straordinario magnetismo – lo turba fin dal primo momento. Fra i due nasce una relazione appassionata e turbolenta, che li farà sognare, scontrare, confrontare col proprio passato: in una parola, crescere. Ethan Hawke, attore di culto del cinema americano, ambienta questa storia romantica fra New York, Parigi e il Texas, e le dona una freschezza e un ritmo capaci di catturare fin dalla prima pagina i lettori di ogni età. Da questo libro è stato tratto il film L’amore giovane, girato dallo stesso Hawke e presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2006. Già uscito in Italia (per Sonzogno) col titolo Stati di eccitazione, il romanzo torna adesso in libreria con una nuova traduzione e una postfazione inedita dell’autore.
Ordina per
  • 4

    Come scegliere il prossimo libro da leggere tra i tanti che ho? Più o meno mi interessano tutti quelli presenti nella mia libreria, quindi a parte "voglie" particolari ed immediate, cerco spunti ovunque, per future letture. A volte li trovo nel libro che sto leggendo, tra le righe o suggeriti dal ...continua

    Come scegliere il prossimo libro da leggere tra i tanti che ho? Più o meno mi interessano tutti quelli presenti nella mia libreria, quindi a parte "voglie" particolari ed immediate, cerco spunti ovunque, per future letture. A volte li trovo nel libro che sto leggendo, tra le righe o suggeriti dall'autore stesso. A volte in modi alternativi come in questo caso. L'ho iniziato dopo aver visto in tv un film con Hawke protagonista. Mi son detta:" Ce l'ho, perché non vedere come se la cava con la parola scritta?". Mi è piaciuto. Si legge in un attimo e fa tornare in mente momenti della vita passata.

    ha scritto il 

  • 4

    Ho molto amato questo libro. Racconta con uno stile diretto e pieno di sincerità cosa vuole dire avere vent'anni e innamorarsi di chi non ci vuole: incaponirsi in questo stato d'animo e nel male che ne deriva. Ethan Hawke e' un bravissimo attore, ma come scrittore e' anche meglio.

    ha scritto il 

  • 3

    Ebbene si, lo ammetto..

    ho deciso di leggere questo romanzo perchè è di Ethan Hawke, l'attore, quello de "L'attimo fuggente", di "Giovani, carini e disoccupati", di "Prima dell'alba".
    Insomma si, ero curiosa di vedere come se la cavava con la scrittura. Ammetto anche che ero decisamente prevenuta: cosa può uscire di bu ...continua

    ho deciso di leggere questo romanzo perchè è di Ethan Hawke, l'attore, quello de "L'attimo fuggente", di "Giovani, carini e disoccupati", di "Prima dell'alba". Insomma si, ero curiosa di vedere come se la cavava con la scrittura. Ammetto anche che ero decisamente prevenuta: cosa può uscire di buono da un belloccio di Hollywood? Certo, il romanzo non sarà annoverato tra i capolavori della letteratura USA, e le prime pagine sembravano confermare le mie previsioni ma, più mi addentravo nel plot, dal tono decisamente autobiografico, più si faceva avanti (probabilmente a dispetto persino delle intenzioni dello stesso autore) il drammatico affresco di una società americana dove i desideri più legittimi di un ragazzo (il bisogno di crescere in una famiglia con un padre e una madre che ti fanno sentire amato, il desiderio di rapporti affettivi onesti e di amicizie significative) vengono sistematicamente traditi finchè, nell'ultima parte del libro, il disagio del protagonista prende il sopravvento ed è impossibile non immedesimarsi con la sua sofferenza. A dispetto del titolo e della prefazione dell'autore, questo non è semplicemente un romanzo sulla giovinezza; è l'insopprimibile urlo dell'uomo che cerca se stesso tra le macerie della cosiddetta società "moderna".

    ha scritto il 

  • 1

    Influenzata dai commenti e della prefazione, ho acquistato questo libro pensando di leggere una storia d'amore vista dal lato maschile.. e invece ho trovato il libro noioso e per niente coinvolgente. Non lo consiglierei.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Cos'è questo?
    Un romanzo autobiografico?
    Un momento di vita?
    Fatto sta che la trama è davvero molto semplice e riassumibile in questo modo, magari un pò meccanicistico ma efficace:
    Lui: me la dai?
    Lei: No!
    Lui: me la dai?
    Lei: No!
    Lui: me la dai?
    Lei: No!
    Lui: me la dai? Ti amo!
    Lei: No!
    Lui: me ...continua

    Cos'è questo? Un romanzo autobiografico? Un momento di vita? Fatto sta che la trama è davvero molto semplice e riassumibile in questo modo, magari un pò meccanicistico ma efficace: Lui: me la dai? Lei: No! Lui: me la dai? Lei: No! Lui: me la dai? Lei: No! Lui: me la dai? Ti amo! Lei: No! Lui: me la dai? Ti amo e ti porto a Parigi! Lei: Qui No! Ma a Parigi sì. Di ritorno da Parigi Lui: me la dai? Lei: No! Non te la do mai più! E lui ne esce con il cuore spezzato!

    Sì ma, e la trama? E' tutta lì. Consigliato a pochi. Forse chi ha intorno ai 20 anni e un certo vissuto alle spalle (avulso dai vari Moccia e piagnoni vari, fatto più di "vita vera") potrà trovarne un qualche spunto. Se avete dai trenta in sù invece, lasciate perdere.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Stati di eccitazione.

    Avvertenze: il mio giudizio sarà parziale. Adoro Ethan Hawke praticamente da quando portavo il pannolino, e non potrei cambiare idea su di lui nemmeno se improvvisamente si mettesse a strillare che è il Sole a girare attorno alla Terra, e non viceversa.
    Che cos'è "L'Amore Giovane"? Un libro con i ...continua

    Avvertenze: il mio giudizio sarà parziale. Adoro Ethan Hawke praticamente da quando portavo il pannolino, e non potrei cambiare idea su di lui nemmeno se improvvisamente si mettesse a strillare che è il Sole a girare attorno alla Terra, e non viceversa. Che cos'è "L'Amore Giovane"? Un libro con il titolo sbagliato. Sarebbe stato meglio titolarlo "Stati di Eccitazione", com'era giusto che fosse. Non perché ci sia qualcosa di sbagliato in "L'Amore Giovane": semplicemente, la parola 'amore' distrae. "L'Amore Giovane" non è una storia d'amore. Non è un dramma, non è una commedia, non è un romanzo di formazione. "L'Amore Giovane" è una storia. E' la storia (quasi) autobiografica dell'autore, giovane e promettente attore cresciuto senza padre da una madre amorevole ma disorganizzata, che alle soglie della maggiore età perde il controllo di sé e della propria esistenza. "Avevo vent'anni, e prima di compierne ventuno avrei avuto il cuore spezzato. Ma allora non lo sapevo." A spezzare il cuore del protagonista è Sarah, aspirante giovane cantante, cresciuta allo sbaraglio esattamente come lui, capitata all'improvviso nella sua esistenza. Non è amore, tra William e Sarah. E' eccitazione, come dice (o dovrebbe dire) il titolo. E' affinità. William e Sarah sono due anime sole, due piante cresciute in assenza di luce. Non si possono amare, William e Sarah, perché nessuno dei due ha mai conosciuto l'amore. Non sanno amare neppure loro stessi. E' una storia su cui riflettere, una di quelle che ti lasciano l'amaro in bocca e ti costrigono a rimuginare. "Perché ti è piaciuta, allora?" vi starete chiedendo. Beh, mi è piaciuta perché è vera.

    ha scritto il 

Ordina per