L'anno della morte di Ricardo Reis

Voto medio di 1434
| 207 contributi totali di cui 172 recensioni , 35 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Lilicka
Ha scritto il 04/02/18
“Quella sera, ormai tardi, Ricardo Reis scrisse alcuni versi, Come pietre che sul bordo delle aiuole mette il fato, e lì restiamo, questo solo, più tardi avrebbe visto se da così poco sarebbe riuscito a ricavarne un’ode, per continuare a dare questo...Continua
  • 6 mi piace
  • 2 commenti
Nemo
Ha scritto il 10/01/18
L'anno della morte di Ricardo Reis
Lettura impegnativa, soprattutto all'avvio, ma piano piano ci si abitua e affeziona a questo alter ego di Fernando Pessoa, che ci conduce, attraverso una Lisbona grigia, piovosa e triste, in una riflessione sul rapporto tra la vita e la morte, e sull...Continua
Trenette65
Ha scritto il 05/11/17

Non scorrevole come gli altri ma un finale ottimo.

Maxmorphing
Ha scritto il 21/10/17

tecnica di scrittura mozzafiato, narrazione profonda e poetica. un altro gioiello splendente di uno degli autori, a mio avviso, più intensi e straordinari del '900.

  • 2 mi piace
Patrizia Niutta
Ha scritto il 20/09/17
L'ho letto con insolita lentezza, assaporando riga dopo riga, soffermandomi sulle parole e seguendo suggestioni, rimandi e richiami. Ho letto le odi di Ricardo Reis, per ritrovarle tra i pensieri del protagonista di questo uno e mille libri al tempo...Continua
  • 7 mi piace

Angebet
Ha scritto il Mar 03, 2017, 10:37
"Fintanto che taciamo le domande, manteniamo l'illusione di poter venire a sapere le risposte."
Ola
Ha scritto il Mar 01, 2017, 19:45
Pag. 188 ...la solitudine, quanto dovrai imparare ancora per sapere cosa sia. Ho sempre vissuto da solo. Anch'io, ma la solitudine non è vivere da soli, la solitudine è il non essere capaci di far compagnia a qualcuno o a qualcosa che sta dentro di n...Continua
Ola
Ha scritto il Mar 01, 2017, 05:21
Pag. 181 E io sarò sempre qui Un uomo, se ha studiato, impara a dubitare, tanto più che gli dei sono così incostanti, certi soltanto, loro per scienza, noi per esperienza, che tutto finisce, e il sempre prima di tutto il resto.
Roberta D'Agostino
Ha scritto il Feb 25, 2016, 12:17
Ci sono frasi che sembrano spontanee, prodotto del momento, e solo Dio sa che mole le hanno macinate, che filtri le hanno filtrate, invisibilmente, perciò quando riescono a esprimersi si abbattono come sentenze salomoniche, la cosa migliore, dopo di...Continua
Pato
Ha scritto il Jan 11, 2016, 20:48
Saggio è colui che si contenta dello spettacolo del mondo.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi