L'antro dei filosofi

Voto medio di 155
| 28 contributi totali di cui 24 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
adios anobii
Ha scritto il 05/12/16

E' sempre un piacere tornare ai gialli di Scerbanenco ma...ho ADORATO Duca Lamberti e la sua Milano. Jelling è un tipo interessante ma...non da colpo di fulmine!

  • 1 mi piace
AK-47
Ha scritto il 12/11/16
Eccoci qua. E' purtroppo arrivato il momento tristissimo del commiato da un personaggio che mi ha tenuto compagnia a lungo (sei romanzi). E' un momento che ogni lettore un po' sensibile ben conosce. In questo caso, la figura letteraria alla quale, ah...Continua
  • 5 mi piace
  • 1 commento
Stefanino
Ha scritto il 20/09/15
"Naturalmente gli uomini si dividono in buoni e cattivi. In fondo i due tipi non si mescolano mai, come vorrebbero far credere coloro che non amano le definizioni nette. Un uomo cattivo, è sempre cattivo, fondamentalmente, anche se ha qualche scatto...Continua
  • 1 mi piace
  • 1 commento
Evi *
Ha scritto il 03/05/15
Ogni tanto è terapeutico tornare ad un buon sano, onesto giallo e Scerbanenco molto ha da insegnare alle giovani leve di autori che oggi si gettano nel genere, apparentemente considerato trampolino per un pubblico più vasto, perché lui ne è stato...Continua
  • 12 mi piace
  • 5 commenti
Maria
Ha scritto il 25/01/15

La prima volta che leggevo un romanzo di Scerbanenco, ed è stata una bellissima scoperta,come pure questo romanzo

  • 2 mi piace

AK-47
Ha scritto il Nov 13, 2016, 06:53
La mattina del 30 agosto Arthur Jelling fu occupatissimo. Egli si sforzava di non lasciarsi prendere dalla timidezza, di dedicarsi con slancio e abbandono a quelle indagini, ma in realtà avrebbe preferito starsene a casa a risolvere un appassionante...Continua
Pag. 166
AK-47
Ha scritto il Nov 12, 2016, 07:50
Matter non se l'aspettava. Credeva che l'altro lo avrebbe atteso. Ma non conosceva Jelling. Arturo Jelling non amava gli scherzi, e soprattutto la mancanza di riguardi. Quando riteneva che qualcuno gli mancasse di riguardo, tutta la sua timidezza sva...Continua
AK-47
Ha scritto il Nov 12, 2016, 07:46
C'era da morire con un tipo simile. Ma Jelling aveva la vera pazienza degli uomini timidi, sempre pronti a capire gli altri e le loro debolezze.
Pag. 33

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Absit
Ha scritto il Nov 11, 2016, 12:42
n. 578 - Prima edizione Oscar Mondadori novembre 1974 - L12 - Buono.
Pag. 1

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi