L'armadio dei vestiti dimenticati

Voto medio di 233
| 73 contributi totali di cui 55 recensioni , 18 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
.La stanza è invasa dalla polvere e dalla luce. Sono passati anni, ma a casa della nonna Elsa non è cambiato nulla: la bambola, il cavallo a dondolo e poi il vecchio armadio. Ad Anna, sua nipote, basta aprirlo per tornare di colpo bambina, quando ...Continua
Ha scritto il 10/12/16
SPOILER ALERT
Libro particolare, sicuramente molto triste, sicuramente lento nella narrazione, ma piacevole nella lettura. Da un ricordo, tornato alla mente per puro caso, si dipana tutta la vicenda, fatta di amore e tradimenti, di grande felicità e di immensa ...Continua
Ha scritto il 20/09/16
Niente da fare, non sono proprio riuscita a farmi piacere questo libro, anzi, ho proprio fatto fatica a finirlo. L'ho trovato noioso, pesante, lento.
Ha scritto il 01/08/16
La recensione completa sul blog "La lettrice sulle nuvole"
https://lalettricesullenuvole.blogspot.it/2016/08/recensione-larmadio-dei-vestiti.htmlHo ricevuto questo libro grazie a una'iniziativa meravigliosa: Il libro geograficamente sparpagliato. Se mi conoscete un po' sapete che seguo i blog e le ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 14/08/15
Così così
Già alle prime pagine stavo per lasciarlo, narrazione lenta e un po' pesante. Sono riuscita a finirlo, carino ma la sensazione di pesantezza e lentezza è comunque rimasta, non mi ha affascinato tanto. L'angoscia, quella si, me l'ha fatta venire. ...Continua
Ha scritto il 28/04/15
RICORDI
Bella storia sui ricordi. Ricordi che arrivano d’improvviso e danno l’avvio ad una serie di fatti che porterà inevitabilmente al rimpianto. Magnifiche le descrizioni della natura finlandese, con esse, l’autrice riesce a creare un atmosfera ...Continua

Ha scritto il Aug 03, 2013, 12:03
Pareva che la bambina avesse di colpo compreso l’esistenza del dolore, intuito che è un fardello che si deve portare da soli. Che non c’era nessuno che potesse dirle quanto sarebbe durato e quali dimensioni avrebbe assunto.
Ha scritto il Aug 03, 2013, 12:03
A ridosso del Muro Katariina viene a contatto con nuove idee, altre canzoni, impara slogan che le erano sconosciuti. Se ne impadronisce all’istante, poiché era ciò che cercava. Forse era alla ricerca della sicurezza, delle frasi che non lasciano ...Continua
Ha scritto il Aug 03, 2013, 12:03
Lei odia e ama la gente che la fissa. Vi sono giorni in cui le sembra di esistere solo se qualcuno la guarda.
Ha scritto il Aug 03, 2013, 12:02
La mia città non è che un pensiero, che allontano da me.
Ha scritto il Aug 03, 2013, 12:02
La rivoluzione sta sempre scoppiando in città di cui nessuno ricorda il nome.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi