L'arte di ascoltare i battiti del cuore

Di

Editore: Neri Pozza

4.1
(1193)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 315 | Formato: Copertina morbida e spillati | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Spagnolo , Inglese

Isbn-10: 8854503568 | Isbn-13: 9788854503564 | Data di pubblicazione: 

Curatore: F. Porzio

Disponibile anche come: Paperback , eBook , Copertina rigida

Genere: Narrativa & Letteratura , Religione & Spiritualità , Rosa

Ti piace L'arte di ascoltare i battiti del cuore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
A Kalaw, una tranquilla città annidata tra le montagne birmane, vi è una piccola casa da tè dall'aspetto modesto, che un ricco viaggiatore occidentale non esiterebbe a giudicare miserabile. Il caldo poi è soffocante, così come gli sguardi degli avventori che scrutano ogni volto a loro poco familiare con fare indagatorio. Julia Win, giovane newyorchese appena sbarcata a Kalaw, se ne tornerebbe volentieri in America, se un compito ineludibile non la trattenesse lì, in quella piccola sala da tè birmana. Suo padre è scomparso. La polizia ha fatto le sue indagini e tratto le sue conclusioni. Tin Win, arrivato negli Stati Uniti dalla Birmania con un visto concesso per motivi di studio nel 1942, diventato cittadino americano nel 1959 e poi avvocato newyorchese di grido... Un giorno in cui sua madre, riordinando la soffitta, non ha trovato una lettera di suo padre. La lettera era indirizzata a una certa Mi Mi residente a Kalaw, in Birmania, e cominciava con queste struggenti parole: "Mia amata Mi Mi, sono passati cinquemilaottocentosessantaquattro giorni da quando ho sentito battere il tuo cuore per l'ultima volta". Una pura, indimenticabile lettera d'amore che ha scosso profondamente Julia. Il desiderio di scoprire i segreti del padre, e magari persino di ritrovarlo, si è fatto così irresistibile che Julia ha deciso di partire immediatamente per Kalaw, quella piccola città annidata tra le montagne, dove tutto ora le appare estraneo.
Ordina per
  • 3

    uhm! non mi ha molto convinto. Mi è sembrato il classico libro scritto da un occidentale sull'oriente. Un amore folle ma poco misterioso e credibile!

    ha scritto il 

  • 4

    Una favola romantica, un inno all'amore eterno, ma proprio per questo una "favola". Bella l'ambientazione in Birmania e interessante il confronto fra civiltà occidentale e orientale.

    ha scritto il 

  • 4

    Libro bellissimo che si legge d'un fiato.
    Una giovane donna americana, è stata abbandonata dal padre di origini birmane. Con il ritrovamente di una sua lettera (4 anni più tardi) parte alla sua ricerc ...continua

    Libro bellissimo che si legge d'un fiato.
    Una giovane donna americana, è stata abbandonata dal padre di origini birmane. Con il ritrovamente di una sua lettera (4 anni più tardi) parte alla sua ricerca in Birmania per trovare una ragione alla sua partenza. In un paese lontano, diverso per tradizione e cultura "conoscerà" veramente il padre e lo comprenderà a fondo trovando una giustificazione al suo abbandono.

    ha scritto il 

  • 4

    L’arte di ascoltare i battiti del cuore

    L’arte di ascoltare i battiti del cuore è una splendida e commovente storia d’amore.
    E’ capace di trasportarti, di perderti nelle sue descrizioni ed è ben sc ...continua

    L’arte di ascoltare i battiti del cuore

    L’arte di ascoltare i battiti del cuore è una splendida e commovente storia d’amore.
    E’ capace di trasportarti, di perderti nelle sue descrizioni ed è ben scritto.
    Racconta di una storia d’amore lunga decenni dove, nonostante la lontananza l’amore resiste.
    Parlo di amore puro, sincero, tanto da dare la vista ai ciechi. Un libro scorrevole senza tanti fronzoli che ti permette di leggerlo velocemente.
    Consiglio vivamente la sua lettura.

    “ Sentì il cuore di Mi Mi, poi il proprio, a ogni battito il ritmo dei loro due cuori si somigliavano sempre di più, si avvicinava, e per alcuni secondi che sembravano un’eternità li senti battere all’unisono, come un cuore solo”.

    ha scritto il 

  • 5

    Uno dei libri più belli mai letti. Ci si perde nelle descrizioni dei paesaggi e dei dettagli, si chiudono gli occhi e si è lì, catapultati in un mondo lontano da tutto quello che siamo abituati a vive ...continua

    Uno dei libri più belli mai letti. Ci si perde nelle descrizioni dei paesaggi e dei dettagli, si chiudono gli occhi e si è lì, catapultati in un mondo lontano da tutto quello che siamo abituati a vivere. Avrei preferito un altro finale, ma in fin dei conti va bene anche così :) raccomandatissimo!

    ha scritto il 

Ordina per