Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'arte di ascoltare i battiti del cuore

Di

Editore: Neri Pozza

4.1
(1002)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 315 | Formato: Copertina morbida e spillati | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco

Isbn-10: 8854503568 | Isbn-13: 9788854503564 | Data di pubblicazione: 

Curatore: F. Porzio

Disponibile anche come: Paperback , eBook

Genere: Fiction & Literature , Religion & Spirituality , Romance

Ti piace L'arte di ascoltare i battiti del cuore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
A Kalaw, una tranquilla città annidata tra le montagne birmane, vi è una piccola casa da tè dall'aspetto modesto, che un ricco viaggiatore occidentale non esiterebbe a giudicare miserabile. Il caldo poi è soffocante, così come gli sguardi degli avventori che scrutano ogni volto a loro poco familiare con fare indagatorio. Julia Win, giovane newyorchese appena sbarcata a Kalaw, se ne tornerebbe volentieri in America, se un compito ineludibile non la trattenesse lì, in quella piccola sala da tè birmana. Suo padre è scomparso. La polizia ha fatto le sue indagini e tratto le sue conclusioni. Tin Win, arrivato negli Stati Uniti dalla Birmania con un visto concesso per motivi di studio nel 1942, diventato cittadino americano nel 1959 e poi avvocato newyorchese di grido... Un giorno in cui sua madre, riordinando la soffitta, non ha trovato una lettera di suo padre. La lettera era indirizzata a una certa Mi Mi residente a Kalaw, in Birmania, e cominciava con queste struggenti parole: "Mia amata Mi Mi, sono passati cinquemilaottocentosessantaquattro giorni da quando ho sentito battere il tuo cuore per l'ultima volta". Una pura, indimenticabile lettera d'amore che ha scosso profondamente Julia. Il desiderio di scoprire i segreti del padre, e magari persino di ritrovarlo, si è fatto così irresistibile che Julia ha deciso di partire immediatamente per Kalaw, quella piccola città annidata tra le montagne, dove tutto ora le appare estraneo.
Ordina per
  • 5

    Capolavoro

    "L'amore ha tante forme differenti, tanti volti, che la nostra fantasia non basterebbe a immaginarli tutti. La difficoltà sta nel riconoscerlo quando ce l'abbiamo davanti".
    "E perché poi dovrebbe essere così difficile?"
    "Perché vediamo solamente quello che conosciamo. Siamo convinti c ...continua

    "L'amore ha tante forme differenti, tanti volti, che la nostra fantasia non basterebbe a immaginarli tutti. La difficoltà sta nel riconoscerlo quando ce l'abbiamo davanti".
    "E perché poi dovrebbe essere così difficile?"
    "Perché vediamo solamente quello che conosciamo. Siamo convinti che gli altri siano capaci di fare solamente ciò che sappiamo fare anche noi, nel bene e nel male. Per questo riconosciamo come amore solo quello che corrisponde all'immagine che ne abbiamo. Vogliamo essere amati come amiamo noi. Ogni altro modo ci è estraneo, lo guardiamo con dubbio e sfiducia, ne fraintendiamo i segni, non capiamo la sua lingua. Accusiamo. Affermiamo che l'altro non ci ama. E invece forse ci ama in un modo tutto suo, che noi non conosciamo."

    ha scritto il 

  • 3

    Peccato

    Bellissima storia che regala momenti di pathos intenso. Se si è vissuto un amore che va oltre i confini usualmente noti, non si può che lasciarsi trascinare a dispetto di tutto. Soprattutto della letteratura, che tra queste pagine purtroppo latita. Fosse stato scritto da uno scrittore di talento, ...continua

    Bellissima storia che regala momenti di pathos intenso. Se si è vissuto un amore che va oltre i confini usualmente noti, non si può che lasciarsi trascinare a dispetto di tutto. Soprattutto della letteratura, che tra queste pagine purtroppo latita. Fosse stato scritto da uno scrittore di talento, questo libro sarebbe potuto diventare un capolavoro.

    ha scritto il 

  • 2

    E mandarle una sedia a rotelle?

    Il buon Tin Win, abbandonato dalla mamma, viene accolto da una amorevole vicina da un ancor più amorevole monaco e da una innamoratissima Mi Mi . Recuperato da un facoltoso parente, senza prole propria, viene operato di cataratta e inizia una brillante carriera a New York dove, a parole, smania ...continua

    Il buon Tin Win, abbandonato dalla mamma, viene accolto da una amorevole vicina da un ancor più amorevole monaco e da una innamoratissima Mi Mi . Recuperato da un facoltoso parente, senza prole propria, viene operato di cataratta e inizia una brillante carriera a New York dove, a parole, smania per Mi Mi (rimasta in Birmania) ma in realtà sposa una ricca americana e ci fa due figli tra sussurri di foglie e malinconie di ricco avvocato. Dopo essersi fatto per una vita una vagonata di casi suoi, pianta moglie e figli, sparisce senza dare spiegazioni e va a morire tra le braccia della dolce Mi Mi, che tra l’altro è nata con problemi di deambulazione (mai pensato in più di 30 anni di mandale una sedia a rotelle!!!!).

    ha scritto il 

  • 5

    fantastico

    "L'amore ha tante forme differenti, tanti volti, che la nostra fantasia non basterebbe a immaginarli tutti. La difficoltà sta nel riconoscerlo quando ce l'abbiamo davanti".

    "La ricchezza di un uomo sono i pensieri del suo cuore".

    ha scritto il 

  • 5

    "Ci sono ferite che il tempo non sana, ma che rende così piccole da consentirci, alla fine, di continuare a vivere."

    Che dire di un libro che ti fa provare così tante emozioni? Semplicemente meraviglioso. Un delicato e grande tesoro.

    ha scritto il 

  • 5

    Un piccolo capolavoro

    "Non crede nell'amore, Julia? Naturalmente non parlo di quella passione che crediamo eterna, che ci fa fare e dire cose di cui poi ci pentiremo, che ci fa credere di non poter vivere senza una certa persona e tremare al pensiero di perderla. Non parlo di quel sentimento che ci rende più poveri - ...continua

    "Non crede nell'amore, Julia? Naturalmente non parlo di quella passione che crediamo eterna, che ci fa fare e dire cose di cui poi ci pentiremo, che ci fa credere di non poter vivere senza una certa persona e tremare al pensiero di perderla. Non parlo di quel sentimento che ci rende più poveri - non più ricchi - perchè ci porta a desiderare ciò che non possiamo possedere e ci spinge ad aggrapparci a ciò che non possiamo trattenere.
    Parlo dell'amore che dà la vista ai ciechi. Che è più forte dell'angoscia. Dell'amore che infonde un senso alla vita, che non obbedisce alla leggi del degrado e della rovina, che ci fa crescere e non conosce confini. Parlo del trionfo dell'uomo sull'egosimo e sulla morte"

    U Ba racconta la storia di Tin Win a sua figlia Julia.

    "Possono le parole avere le ali?" si chiede U Ba.
    Si, rispondo io, e ti conducono in mondi mai visti e sentiti prima.
    Una meravigliosa storia d'amore.

    ha scritto il 

  • 4

    Vero amore

    Questo libro parla di Amore con la A maiuscola. Di purezza di sentimenti, di cuori che attraverso i loro battiti riescono a vedere quello che gli occhi non possono. Ci racconta di un amore durato decenni che nonostante la lontananza e il trascorrere inesorabile del tempo avrà il suo culmine il gi ...continua

    Questo libro parla di Amore con la A maiuscola. Di purezza di sentimenti, di cuori che attraverso i loro battiti riescono a vedere quello che gli occhi non possono. Ci racconta di un amore durato decenni che nonostante la lontananza e il trascorrere inesorabile del tempo avrà il suo culmine il giorno in cui i protagonisti si ritroveranno. Ci parla di Julia che, nonostante la partenza improvvisa del padre dopo quattro anni senza sue notizie, parte per la Birmania per cercarlo e di U Ba che, con i suoi racconti, svelerà a Julia tutti i segreti sulla vita del padre fino a quando lei non lo ritroverà ed allora nulla sarà più come prima. Chissà... riuscirò mai ad ascoltare i battiti del cuore?

    ha scritto il 

Ordina per