L'arte di ascoltare i battiti del cuore

Di

Editore: BEAT (Biblioteca editori associati di tascabili, 18)

4.1
(1219)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 303 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Spagnolo , Inglese

Isbn-10: 8865590424 | Isbn-13: 9788865590423 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Francesco Porzio

Disponibile anche come: Copertina morbida e spillati , eBook , Copertina rigida

Genere: Narrativa & Letteratura , Religione & Spiritualità , Rosa

Ti piace L'arte di ascoltare i battiti del cuore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
A Kalaw, una tranquilla città annidata tra le montagne birmane, vi è una piccola casa da tè dall'aspetto modesto, che un ricco viaggiatore occidentale non esiterebbe a giudicare miserabile. Il caldo poi è soffocante, così come gli sguardi degli avventori che scrutano ogni volto a loro poco familiare con fare indagatorio. Julia Win, giovane newyorchese appena sbarcata a Kalaw, se ne tornerebbe volentieri in America, se un compito ineludibile non la trattenesse lì, in quella piccola sala da tè birmana. Suo padre è scomparso. La polizia ha fatto le sue indagini e tratto le sue conclusioni. Tin Win, arrivato negli Stati Uniti dalla Birmania con un visto concesso per motivi di studio nel 1942, diventato cittadino americano nel 1959 e poi avvocato newyorchese di grido... un uomo sicuramente dalla doppia vita se le sue tracce si perdono nella capitale del vizio, a Bangkok. L'atroce sospetto che una simile ricostruzione della vita di suo padre potesse in qualche modo corrispondere al vero si è fatto strada nella mente e nel cuore di Julia fino al giorno in cui sua madre, riordinando la soffitta, non ha trovato una lettera di suo padre. La lettera era indirizzata a una certa Mi Mi residente a Kalaw, in Birmania, e cominciava con queste struggenti parole: "Mia amata Mi Mi, sono passati cinquemilaottocentosessantaquattro giorni da quando ho sentito battere il tuo cuore per l'ultima volta".
Ordina per
  • 5

    magico

    mi sono immersa nella lettura e nel mondo quasi fiabesco descritto ed ogni volta che dovevo smettere di leggere restavo sospesa per ore tra la mia realtà e quella del libro... la storia d'amore descri ...continua

    mi sono immersa nella lettura e nel mondo quasi fiabesco descritto ed ogni volta che dovevo smettere di leggere restavo sospesa per ore tra la mia realtà e quella del libro... la storia d'amore descritta è stata un balsamo, una scintilla di luce di cui avevo bisogno proprio in questo periodo.

    ha scritto il 

  • 3

    Non male da leggere in spiaggia ma mi aspettavo un po'di più.
    L'inizio sembra promettente poi per i miei gusti diventa eccessivamente sdolcinato e banale.
    Concordo con chi ha detto che si capisce che ...continua

    Non male da leggere in spiaggia ma mi aspettavo un po'di più.
    L'inizio sembra promettente poi per i miei gusti diventa eccessivamente sdolcinato e banale.
    Concordo con chi ha detto che si capisce che è scritto da un occidentale, con tanti stereotipi sull'oriente. Peccato.

    ha scritto il 

  • 5

    Profondissimo

    Piacevolissima sorpresa. Amore allo stato brado, puro, semplice e infinitamente magico. Un capolavoro, un viaggio potenzialmente infinito ai confini della fiaba. Quanto sarebbe bello esistesse realmen ...continua

    Piacevolissima sorpresa. Amore allo stato brado, puro, semplice e infinitamente magico. Un capolavoro, un viaggio potenzialmente infinito ai confini della fiaba. Quanto sarebbe bello esistesse realmente questa purezza nel cuore degli uomini.. affinché tutti possano sentirne i battiti. Consigliatissimo.

    ha scritto il 

  • 3

    uhm! non mi ha molto convinto. Mi è sembrato il classico libro scritto da un occidentale sull'oriente. Un amore folle ma poco misterioso e credibile!

    ha scritto il 

  • 4

    Una favola romantica, un inno all'amore eterno, ma proprio per questo una "favola". Bella l'ambientazione in Birmania e interessante il confronto fra civiltà occidentale e orientale.

    ha scritto il 

Ordina per