L'arte di essere felici

Esposta in 50 massime

Di

Editore: Adelphi

3.7
(824)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 114 | Formato: Altri

Isbn-10: 8845912957 | Isbn-13: 9788845912955 | Data di pubblicazione:  | Edizione 20

Traduttore: G. Gurisatti

Disponibile anche come: Copertina rigida , Tascabile economico , Paperback

Genere: Narrativa & Letteratura , Filosofia , Aiuto

Ti piace L'arte di essere felici?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Nello sterminato fascio di carte che compongono gli scritti postumi diSchopenhauer si cela un abbozzo di eudemonologia, ossia l'arte di esserefelici. Schopenhauer concepì infatti il disegno di radunare in un manualetto,articolandoli in 50 massime, una serie di pensieri che era venuto formulandonel corso del tempo e che insegnano come vivere il più felicemente possibilein un mondo in cui "la felicità e i piaceri sono soltanto chimere cheun'illusione ci mostra in lontananza, mentre la sofferenza e il dolore sonoreali e si annunciano immediatamente da sé, senza bisogno dell'illusione edell'attesa". Il filosofo giunge alla conclusione che la felicità di cui sidiscorre non è che un eufemismo, vivere "il meno infelici possibile".
Ordina per
  • 4

    Raccolta postuma di massime e appunti lasciati da Schopenhauer in vista di un manualetto di Eudemonologia che in realtà non ha mai visto la luce mentre il filosofo era in vita. Sono contenta di averlo ...continua

    Raccolta postuma di massime e appunti lasciati da Schopenhauer in vista di un manualetto di Eudemonologia che in realtà non ha mai visto la luce mentre il filosofo era in vita. Sono contenta di averlo letto, ma non mi ha cambiato la vita! Spunti interessanti su cui riflettere ce ne sono..in generale è piuttosto scorrevole..a volte un po' ripetitivo..
    ..la strada verso la saggezza per me è ancora lunga!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Troppe regole guastano la felicità

    Per non pensare troppo ad essere felici potreste incominciare a non leggerlo. Troppe prescrizioni.

    ha scritto il 

  • 0

    ..Per lo più noi ci chiudiamo al riconoscimento del fatto che il dolore è essenziale alla vita e che quindi esso non ci inonda dal di fuori, bensì ognuno ne porta nel proprio intimo l'inesauribile sor ...continua

    ..Per lo più noi ci chiudiamo al riconoscimento del fatto che il dolore è essenziale alla vita e che quindi esso non ci inonda dal di fuori, bensì ognuno ne porta nel proprio intimo l'inesauribile sorgente..

    ha scritto il 

  • 4

    Minimassime

    Mi ero dimenticato di questo volumetto, incastrato tra tanti altri tascabili dietro la testiera del letto, ma poiché ultimamente sono affascinato da Schopenauer, ne ho approfittato. La lettura è agevo ...continua

    Mi ero dimenticato di questo volumetto, incastrato tra tanti altri tascabili dietro la testiera del letto, ma poiché ultimamente sono affascinato da Schopenauer, ne ho approfittato. La lettura è agevole, anche se qualche massima ha bisogno di attenta riflessione, e i consigli del grande pessimista sono, secondo me, realmente applicabili pur con una discreta dose di allenamento e costanza. Non condivido il fatalismo e il pessimismo radicale del filosofo, ma l'ho sempre sentito abbastanza vicino al mio strano temperamento e non si può negare che le sue "dritte" sulla felicità corrispondono in buona parte al percorso che sto faticosamente tentando di percorrere. Utile e da rileggere ogni volta che il mondo sembra crollarci addosso.

    ha scritto il 

  • 4

    La felicità di un pessimista

    Tenendo conto di ciò, sfogliare questo libricino è un piacere. Si trovano al suo interno delle massime che rallegrano la giornata, massime che indirizzano nella vita, massime in cui ti rispecchi e alt ...continua

    Tenendo conto di ciò, sfogliare questo libricino è un piacere. Si trovano al suo interno delle massime che rallegrano la giornata, massime che indirizzano nella vita, massime in cui ti rispecchi e altre ancora che non avresti mai voluto leggere. Bello.

    ha scritto il 

  • 5

    Libro Meraviglioso

    50 massime una più bella dell'altra, ho deciso di trascrivere le parti più belle e alla fine ho trascritto quasi tutto il libro! L'ho preso in biblioteca ma credo proprio che sia uno di quei libri da ...continua

    50 massime una più bella dell'altra, ho deciso di trascrivere le parti più belle e alla fine ho trascritto quasi tutto il libro! L'ho preso in biblioteca ma credo proprio che sia uno di quei libri da avere nella propria libreria di casa da aprire e rileggere ogni volta che se ne ha voglia! Sarà mio!

    ha scritto il 

  • 5

    Oύ τò ηδύ, άλλά τò άλυπου διώϰει ό ϕρόυιμος [L'uomo saggio non persegue ciò che è piacevole, ma l'assenza di dolore cfr. Aristotele - L'etica Nicomachea]

    ha scritto il 

  • 4

    Filosofia della felicità, in pillole, per il grande filosofo tedesco. Ma cosa intende S. per felicità? Non è un fine da raggiungere, ma un modo d'essere. L'assenza di sofferenza. Una considerazione: S ...continua

    Filosofia della felicità, in pillole, per il grande filosofo tedesco. Ma cosa intende S. per felicità? Non è un fine da raggiungere, ma un modo d'essere. L'assenza di sofferenza. Una considerazione: S. entra qui in perfetta armonia con la filosofia orientale. Felicità non dovuta al raggiungimento di verità metafisiche né collegata al progresso materiale. Solo saggezza interiore. Un grande passo avanti per l'umanità...

    ha scritto il 

  • 0

    Comunque la pensiate, si avvicina molto alla realtà

    ...continua

    Comunque la pensiate, si avvicina molto alla realtà

    <Siamo tutti nati in Arcadia, tutti veniamo al mondo pieni di pretese di felicità e di piaceri, e nutriamo la folle speranza di farle valere, fino a quando il destino ci afferra bruscamente e ci mostra chenullaè nostro, mentre tutto è suo...Poi viene l' esperienza e ci insegna che la felicità e i piaceri sono soltanto chimere che un' illusione ci mostra in lontananza, mentre la sofferenza e il dolore sono reali e si annunciano direttamente da sé, senza bisogno dell' illusione e dell' attesa.>

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per