Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'asino d'oro

o le Metamorfosi

Di

Editore: Rizzoli BUR (SuperBur Classici 62; I Classici Blu 47; I Grandi Romanzi)

4.1
(1936)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 383 | Formato: Paperback

Isbn-10: 881786160X | Isbn-13: 9788817861601 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Claudio Annaratone ; Prefazione: Luca Canali

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Copertina morbida e spillati , Tascabile economico , eBook

Genere: Fiction & Literature , Religion & Spirituality , Science Fiction & Fantasy

Ti piace L'asino d'oro?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Viaggio al termine della "grande" letteratura latina, potrebbe definirsi la vita febbrile e l'opera eclettica di Apuleio."
(Luca Canali)
Ordina per
  • 4

    Lucio arrivato in Tessaglia (rinomata terra di maghi), è ospite di una coppia di cui la moglie è dedita alle arti magiche. La curiosità di Lucio ha la meglio sulla prudenza e chiede la complicità dell ...continua

    Lucio arrivato in Tessaglia (rinomata terra di maghi), è ospite di una coppia di cui la moglie è dedita alle arti magiche. La curiosità di Lucio ha la meglio sulla prudenza e chiede la complicità della servetta Fotide per poter assistere di nascosto alla trasformazione della padrona in gufo e successivamente per provare su di sé la magia.
    Fotide però sbaglia unguento e Lucio viene tramutato in asino mantenendo comunque la ragione umana.
    Questo episodio-chiave muove tutto il resto dell'intreccio e questo pretesto gli permette una strano viaggio attraverso l'universo della varia umanità.
    Romanzo che si legge facilmente e con piacere, ricorda come frammentazione delle storie e come spregiudicatezza di alcuni episodi, il Decamerone di Boccaccio

    ha scritto il 

  • 5

    Grande narratore favolistico, esuberante, equilibrista, curioso del mondo : siamo alle origini del puro gusto del narrare. Un picaro avventuroso conduce il lettore nel mondo tardo latino, fra briganti ...continua

    Grande narratore favolistico, esuberante, equilibrista, curioso del mondo : siamo alle origini del puro gusto del narrare. Un picaro avventuroso conduce il lettore nel mondo tardo latino, fra briganti, streghe, eventi leggendari, avventure erotiche, con un finale sorprendente in chiave mistico e religioso. Un latino ricco di sfumature dialogiche e colloquiali, un puro divertimento irrispettoso di qualunque regola.

    ha scritto il 

  • 5

    Eccezionale

    Questo libro contiene tutto, ma proprio tutto. E si capisce dove molti altri autori abbiano tratto ispirazione per le loro opere, tra cui i fratelli Grimm, Dante, Boccaccio e altri.

    ha scritto il 

  • 5

    Nonostante le digressioni sovrapponibili; la scarsa caratterizzazione linguistica dei personaggi che si susseguono freneticamente; nonostante non ci sia una adeguata suddivisioni in libri (la favola d ...continua

    Nonostante le digressioni sovrapponibili; la scarsa caratterizzazione linguistica dei personaggi che si susseguono freneticamente; nonostante non ci sia una adeguata suddivisioni in libri (la favola di Amore e Psiche si trova a cavallo tra il libro IV e il V, senza ragione evidente).
    Nonostante tutto, che avventura rileggere Apuleio!
    Che grandezza!
    E poi vogliamo mettere in gioco il coraggio di ritrarre Venere come una vecchia e crudele suocera?

    ha scritto il 

Ordina per