Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'avvocato di strada

Di

Editore: Mondolibri (su licenza Mondadori)

3.7
(1858)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 370 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Tedesco , Russo , Spagnolo , Francese , Olandese , Portoghese , Rumeno , Ceco , Thai

Isbn-10: A000016608 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Tascabile economico , Altri , Paperback , eBook

Genere: Fiction & Literature , Law , Mystery & Thrillers

Ti piace L'avvocato di strada?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Nel filone "giudiziario" Grisham è considerato un maestro avendo scritto decine di libri sull'argomento.Questo libro si discosta dagli altri perchè ci mostra un'altro aspetto della professione di avvo ...continua

    Nel filone "giudiziario" Grisham è considerato un maestro avendo scritto decine di libri sull'argomento.Questo libro si discosta dagli altri perchè ci mostra un'altro aspetto della professione di avvocato,che è quello che si mete a disposizione di chi non ha i mezzi economici per difendersi.Ne esce fuori un ritratto di svariata umanità e disumanità,con un sarcasmo rivolto alle disuguaglianze del sistema giuridico americano,e pur trattandosi di un romanzo e non di un saggio,sono evidentissime le opinioni dello scrittore sull'argomento.

    ha scritto il 

  • 2

    Premetto che leggo Grisham sempre molto volentieri anche quando non si tratta di capolavori. Questo libro non fa eccezzione, è ben scritto e la storia è come sempre credibile e ben strutturata.. tutta ...continua

    Premetto che leggo Grisham sempre molto volentieri anche quando non si tratta di capolavori. Questo libro non fa eccezzione, è ben scritto e la storia è come sempre credibile e ben strutturata.. tuttavia non decolla mai, non un colpo di scena, non un personaggio che "stupisce" e anche la trama in se non desta curiosità come succede invece in altri best sellers dell'autore. L'impressione che ne rimane è che Grisham abbia voluto scrivere prevalentemente per evidenziare le condizioni della categoria degli homeless, lasciando quasi in secondo piano la trama vera e propria. 2 stelle, sufficiente e nulla più.

    ha scritto il 

  • 3

    6.5/10

    È scritto bene, è interessante ma è il classico libro Grisham senza infamia e senza lode. Diciamo che mi aspettavo ci fosse qualcosa in più e invece la trama l'ho trovata troppo sbrigativa specie nel ...continua

    È scritto bene, è interessante ma è il classico libro Grisham senza infamia e senza lode. Diciamo che mi aspettavo ci fosse qualcosa in più e invece la trama l'ho trovata troppo sbrigativa specie nel finale dove l'autore sembrava avere proprio fretta di finire! La parte più bella sicuramente è quella iniziale!

    ha scritto il 

  • 4

    un mondo ai piu' sconosciuto, quello degli homeless. ci si imbatte tante volte in loro, ma spesso ci voltiamo dall'altra parte. storie tristi, gente che ha bisogno di aiuto, ed un mondo che viaggia se ...continua

    un mondo ai piu' sconosciuto, quello degli homeless. ci si imbatte tante volte in loro, ma spesso ci voltiamo dall'altra parte. storie tristi, gente che ha bisogno di aiuto, ed un mondo che viaggia sempre troppo in fretta per occuparsi di loro. triste e toccante.

    ha scritto il 

  • 4

    Ero completamente ignorante sulla situazione dei senzatetto negli USA. Situazione a dir poco indecente. Questo libro di Grisham che non avevo mai letto (ahimè) spiega benissimo il clima.

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro che sembra "scontato" in realtà ha un finale molto più veritiero e "non convenzionale", cosa decisamente anomala. La storia è semplice e la lettura piacevole. Non é un best-seller canonico, m ...continua

    Un libro che sembra "scontato" in realtà ha un finale molto più veritiero e "non convenzionale", cosa decisamente anomala. La storia è semplice e la lettura piacevole. Non é un best-seller canonico, ma è un ottimo libro! Ps: è il primo Grisham che rileggo dopo il "disastro" della Giuria.

    ha scritto il 

Ordina per