Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'eclissi

Dialogo precario sulla società capitalistica

Di ,

Editore: Manni

3.4
(8)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 96 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8862663684 | Isbn-13: 9788862663687 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Ti piace L'eclissi?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Agile, denso, con molti spunti. Patisce la forma "dialogica" e una (forse artificiosa) "spontaneità" che si confà sì e no a temi del genere... ma è assai interessante, e soprattutto, puntuale e intelligente (non poteva essere altrimenti, visti i protagonisti). Globalmente molto consigliabile. ...continua

    Agile, denso, con molti spunti. Patisce la forma "dialogica" e una (forse artificiosa) "spontaneità" che si confà sì e no a temi del genere... ma è assai interessante, e soprattutto, puntuale e intelligente (non poteva essere altrimenti, visti i protagonisti). Globalmente molto consigliabile.

    ha scritto il 

  • 2

    Quando due autori già singolarmente propensi all'astrazione e alla speculazione neomarxiana compiaciuti sio mettono insieme per chiachierare di cose come internet, neoliberismo ecc il risultato non puà che essere insipido. Se poi ci aggiungiamo Lenin la firttata è fatta

    ha scritto il 

  • 4

    pagina 14

    In questo modo la sfera pubblica viene apparentemente dilatata all'infinito, ma il vero obiettivo è quello di neutralizzarla attraverso una sorta di overloading informativo: ti bombardo con una quantità inimmaginabile di dati in modo che tu sia del tutto incapace di capire quali sono quelli che c ...continua

    In questo modo la sfera pubblica viene apparentemente dilatata all'infinito, ma il vero obiettivo è quello di neutralizzarla attraverso una sorta di overloading informativo: ti bombardo con una quantità inimmaginabile di dati in modo che tu sia del tutto incapace di capire quali sono quelli che contano veramente, scommettendo sul fatto che tu non sia in grado di decodificarli.

    ha scritto il