L'educazione di una fata

Di

Editore: Tea

3.5
(85)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Francese , Spagnolo

Isbn-10: 8850203438 | Isbn-13: 9788850203437 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1ª ed.

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Narrativa & Letteratura , Rosa , Fantascienza & Fantasy

Ti piace L'educazione di una fata?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Lui è Nicolas, un single convinto che per lavoro inventa giocattoli. Lei è Ingrid, una giovane vedova con la passione dell'ornitologia e con un figlio di quattro anni di nome Raoul. I loro destini fatalmente s'incrociano quando si trovano entrambi su un pullman dell'Air France, all'aeroporto parigino di Orly. Uno sguardo furtivo, un inatteso passaggio in macchina ed è amore a prima vista. Un amore così intenso e appassionato che porterà Ingrid e Nicolas a sposarsi nel giro di pochi mesi. Ma dopo quattro anni di sogno, l'incantesimo si spezza, e Ingrid, improvvisamente, decide di lasciare Nicolas perché... lo ama. Può un amore finire perché troppo grande? E può un bambino salvare un rapporto irrimediabilmente compromesso, magari con l'aiuto di una sconosciuta dai poteri tanto 'miracolosi' da sembrare una fata? Con tocco leggero e felice Didier van Cauwelaert ci regala una storia di amore e di passione, di colpi di scena e di sorprese, mostrandoci come nella vita di ciascuno di noi il quotidiano possa tramutarsi in esperienza unica e meravigliosa, e il dolore aprire una strada verso una felicità autentica e rinnovata.
Ordina per
  • 3

    Colpisce ed inquieta se si vuole andare oltre la storia in quanto tale. L'amore nelle sue forme, riempie e svuota, da gioia e delusione che si trasforma in dolore . Non e' un libro difficile e nemmen ...continua

    Colpisce ed inquieta se si vuole andare oltre la storia in quanto tale. L'amore nelle sue forme, riempie e svuota, da gioia e delusione che si trasforma in dolore . Non e' un libro difficile e nemmeno banale. Forse n po' troppo veloce.

    ha scritto il 

  • 4

    Amare non è mai semplice

    Passeggiando tra gli scaffali della mia biblioteca di fiducia mi sono imbattuta in questo romanzo d’amore.
    Di solito questo genere non mi appassiona molto, ma il titolo mi aveva talmente colpito che h ...continua

    Passeggiando tra gli scaffali della mia biblioteca di fiducia mi sono imbattuta in questo romanzo d’amore.
    Di solito questo genere non mi appassiona molto, ma il titolo mi aveva talmente colpito che ho deciso di prenderlo.
    È stato subito amore a prima vista, non riuscivo a staccare gli occhi dalle pagine che scorrevano veloci ed in poco più di un’ora l’ho terminato.

    Che dire è un romanzo scorrevole, dolce ed a tratti molto fiabesco.
    L’autore ha utilizzato una scrittura semplice e talvolta poco letteraria.
    La suddivisione in capitoli però invoglia il lettore a terminare la lettura nel minor tempo possibile.

    Passiamo alla trama del libro.

    Ci si può innamorare di due persone contemporaneamente? Probabilmente sì.
    Le loro esistenze si incontreranno, si scontreranno proprio a bordo di un pullman dell’Air France.

    Nicolas è scapolo, è simpatico ed il suo lavoro è inventare giocattoli.
    Ingrid è giovane ed è già vedova e madre.
    Raoul è figlio di Ingrid e suo padre è morto in un incidente aereo in Bosnia.
    Ed ultima, ma non per questo meno importante c’è Sezar una giovane ragazza irachena.

    Si tratta di un libro leggero, ma molto carino. Da leggere con spensieratezza per passare alcune ore in tranquillità senza troppe pretese.
    Vi auguro buona lettura!

    “-Dove sono?-
    -Sulla Terra.-
    -Ci conosciamo?-
    -Io ti ho riconosciuta. Hai il segno.-
    -Il segno?-
    -A forza si grattare. Il segno delle fate. Ma tu non ricordi, è normale.[…]-“

    ha scritto il 

  • 3

    Impalpabile

    Tre stelline perché il tema è trattato con delicatezza e anche una certa ironia, però a me il romanzo ha lasciato poco.

    Nicolas Rockel di mestiere fa l’inventore di giocattoli. Sull’autobus che lo po ...continua

    Tre stelline perché il tema è trattato con delicatezza e anche una certa ironia, però a me il romanzo ha lasciato poco.

    Nicolas Rockel di mestiere fa l’inventore di giocattoli. Sull’autobus che lo porta dall’aeroporto al centro di Parigi incontra Ingrid vedova ornitologa, e suo figlio cinquenne Raoul. I due si innamorano, vanno a vivere insieme. Nicolas è un ottimo padre per Raoul, fantasioso, appassionato, presente ma non assillante.
    A un certo punto, Ingrid lo lascia, accampando una strana scusa che lascia Nicolas sgomento.
    La storia di Nicolas e Raoul si incrocia con quella di Sezar, un’immigrata irachena che lavora come cassiera nel supermercato dove il protagonista va a fare al spesa e che sembra non aver nulla a che fare con Nicolas. Sezar avrà un ruolo marginale ma in un certo senso cruciale e rivelatore in tutta la faccenda.

    Questi romanzi francesi, belgi e compagnia mi sembrano tutti simili :/

    ha scritto il 

  • 5

    La educación de un hada

    Una novela muy cortita que se lee en un suspiro y que te deja maravillado.

    Una oda a los sueños y al niño interior que todos llevamos dentro. Los personajes te enamoran y sufres cuando ellos sufren y ...continua

    Una novela muy cortita que se lee en un suspiro y que te deja maravillado.

    Una oda a los sueños y al niño interior que todos llevamos dentro. Los personajes te enamoran y sufres cuando ellos sufren y ríes cuando ellos ríen. "La educación de un hada" te recuerda que todavía existen personas, que a pesar de todo, son capaces de salvarte del naufragio.

    Una historia de "amor" que te hace aplaudir cuando termina el libro. A mi me ha dejado encantado, había visto la película y me había gustado mucho pero la novela es todavía mejor.

    ha scritto il 

  • 5

    Un romanzo delizioso

    Un delizioso romanzo, scritto con eleganza e delicatezza, sui complessi rapporti tra marito e moglie, padre e figlio. Estremamente poetico il personaggio della "fata"!

    ha scritto il 

  • 5

    L'éducation d'une fée (2000) de Didier van Cauwelaert

    Esta novela es corta pero intensa porque te envuelve en una espiral gracias a las extravagancias de sus protagonistas, una madre y su hijo (Ingrid y Raoul) que conocen a Nicolás, que a su vez conoce a ...continua

    Esta novela es corta pero intensa porque te envuelve en una espiral gracias a las extravagancias de sus protagonistas, una madre y su hijo (Ingrid y Raoul) que conocen a Nicolás, que a su vez conoce a una cajera/hada iraquí, y todo lo demás es imaginación.
    Existe también la versión cinematográfica "La educación de las hadas" de José Luis Cuerda cuyo actor principal es Ricardo Darín (2006)

    ha scritto il 

  • 3

    Ese niño que guardamos dentro

    Cuando las cosas se complican, aún existiendo el amor en la pareja, será la inocencia de un niño la que hará que sus padres vuelvan a tener esperanzas.
    Escrita con sencillez y humor no deja de ser un c ...continua

    Cuando las cosas se complican, aún existiendo el amor en la pareja, será la inocencia de un niño la que hará que sus padres vuelvan a tener esperanzas.
    Escrita con sencillez y humor no deja de ser un cuento de hadas con el deseo de que los mayores no olviden que los sueños se pueden llegar a realizar.
    Esperaba algo más.
    S.

    ha scritto il 

Ordina per