L'elefante scomparso

E altri racconti

Di

Editore: Baldini Castoldi Dalai (Supernani)

3.6
(1695)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 333 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Giapponese , Tedesco , Olandese , Francese , Svedese , Portoghese , Catalano , Spagnolo

Isbn-10: 8884905419 | Isbn-13: 9788884905413 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Antonietta Pastore

Disponibile anche come: Paperback , eBook

Genere: Intrattenimento , Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy

Ti piace L'elefante scomparso?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Diciassette racconti narrano un bizzarro universo di situazioni al limite della normalità, i cui protagonisti, diversi di carattere ma simili per attitudini e sensibilità, hanno tutti un identico codice, l'accettazione del disordine, e una stessa manchevolezza, la fragilità della ragione. A casa, nei loro interni urbanizzati, dove accanto al televisore sempre acceso si stipano i cd di Mozart e le polo di Ralph Laurent, costoro si muovono come pesci in un acquario con la stessa impassibile maniacalità di dislocazione, come scossi, spaventati da questioni troppo grandi: la morte, la vita, il coraggio, l'amore.
Ordina per
  • 0

    Non è proprio la migliore raccolta di racconti di Murakami...però a dirla tutta, tranne il favoloso "Uomini senza donne", le sue raccolte sono un po' tutte così: alcuni racconti incantano, altri lasci ...continua

    Non è proprio la migliore raccolta di racconti di Murakami...però a dirla tutta, tranne il favoloso "Uomini senza donne", le sue raccolte sono un po' tutte così: alcuni racconti incantano, altri lasciano un po' indifferenti, altri forse non hanno lo stesso impatto e sembrano noiosi.
    Ciò che ho davvero trovato carino nello specifico è quella sottile linea di parentela che sembra unire i personaggi di alcuni racconti...
    Bene, ma non il mio solito zio Murakami eccezionale.

    ha scritto il 

  • 2

    Cuando quiere ir de Kafka...

    ... y no le llega ni a la suela de los zapatos.
    Ese es Murakami, un quiero y no puedo, querer ir de autor intrigante, surrealista, de autor de culto y solo se queda a la mitad del camino. Me da la sen ...continua

    ... y no le llega ni a la suela de los zapatos.
    Ese es Murakami, un quiero y no puedo, querer ir de autor intrigante, surrealista, de autor de culto y solo se queda a la mitad del camino. Me da la sensación que con el rollo de lo onírico, le sirve de excusa para dejar las historias abiertas sin saber cerrarlas.

    ha scritto il 

  • 4

    Llibre que conté disset contes força primerencs de l’autor, i n’hi ha de tots colors i gustos, de manera que n’hi haurà que ens agradaran més o no tant, però en tot cas al ser contes curts aquells ...continua

    Llibre que conté disset contes força primerencs de l’autor, i n’hi ha de tots colors i gustos, de manera que n’hi haurà que ens agradaran més o no tant, però en tot cas al ser contes curts aquells que no t’atrapin tant passen ràpid i els que si et deixen un bon regust.
    Personalment, m’ha agradat, i com que he tardat un cert temps a fer el post, ara he de dir que algun dels que no em va enganxar tant al seu moment, ara els recordo amb més carinyo que quan els llegia.

    ha scritto il 

  • 3

    Una raccolta eterogenea, alcun racconti mi sono piaciuti, altri mi hanno lasciato indifferente ed altri ancora mi hanno annoiato.
    Anche lo stile è altalenante, non in linea con le altre opere dell'Aut ...continua

    Una raccolta eterogenea, alcun racconti mi sono piaciuti, altri mi hanno lasciato indifferente ed altri ancora mi hanno annoiato.
    Anche lo stile è altalenante, non in linea con le altre opere dell'Autore.

    ha scritto il 

  • 2

    Buffo. Ho trovato una recensione che forse interpreta al meglio il mio disappunto: "Sempre più convito che Murakami scriva per trollare il lettore" (Yupa). E manco gli riesce bene al 100% - continua, ...continua

    Buffo. Ho trovato una recensione che forse interpreta al meglio il mio disappunto: "Sempre più convito che Murakami scriva per trollare il lettore" (Yupa). E manco gli riesce bene al 100% - continua, e concordo. Anche il rating anobiano di questo recensore trova le due stelline pari alle mie.
    Il dettaglio buffo è che Yupa vota i singoli racconti, e a parer suo il peggiore (una stella e mezzo) è l'unico che salvo io: "Il messaggio del canguro".

    ha scritto il 

  • 4

    Colección de historias cortas de Murakami, en la línea de sus otros libros. A cada historia más extraña, pero por ello no deja de ser menos intrigante. A veces cuesta entender el sentido de algunas pa ...continua

    Colección de historias cortas de Murakami, en la línea de sus otros libros. A cada historia más extraña, pero por ello no deja de ser menos intrigante. A veces cuesta entender el sentido de algunas partes de historia, no sé si quizá tenga que ver con la distancia entre la cultura del autor y la del lector, o bien si son realmente crípticas o enigmáticas (que entiendo que en gran parte es así adrede).
    Algunas historias son muy interesantes y hubiera leído continuación, si la hubiera. También algunas están entrelazadas por un nombre.

    ha scritto il 

  • 4

    unos mejor que otros.

    Me gustó menos que otros de relatos de este autor.
    Goza de ciertas causalidades, que lejos del azar suceden historias.
    Tres historias merecen la compra del libro.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per