L'eleganza del riccio

Di

Editore: Mondolibri

3.9
(25174)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 321 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Francese , Spagnolo , Catalano , Inglese , Chi tradizionale , Tedesco , Portoghese , Svedese , Galego , Slovacco , Russo , Olandese , Finlandese , Sloveno , Ceco

Isbn-10: A000120467 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Emanuelle Caillat , Cinzia Poli

Disponibile anche come: Paperback , Tascabile economico , CD audio , eBook

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Filosofia

Ti piace L'eleganza del riccio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Parigi, rue de Grenelle numero 7. Un elegante palazzo abitato da famiglie dell'alta borghesia. Ci vivono ministri, burocrati, maitres à penser della cultura culinaria. Dalla sua guardiola assiste allo scorrere di questa vita di lussuosa vacuità la portinaia Renée, che appare in tutto e per tutto conforme all'idea stessa della portinaia: grassa, sciatta, scorbutica e teledipendente. Niente di strano, dunque. Tranne il fatto che, all'insaputa di tutti, Renée è una coltissima autodidatta che adora l'arte, la filosofia, la musica, la cultura giapponese. Cita Marx, Proust, Kant... dal punto di vista intellettuale è in grado di farsi beffe dei suoi ricchi e boriosi padroni. Ma tutti nel palazzo ignorano le sue raffinate conoscenze, che lei si cura di tenere rigorosamente nascoste, dissimulandole con umorismo sornione. Poi c'è Paloma, la figlia di un ministro ottuso; dodicenne geniale, brillante e fin troppo lucida che, stanca di vivere, ha deciso di farla finita (il 16 giugno, giorno del suo tredicesimo compleanno). Fino ad allora continuerà a fingere di essere una ragazzina mediocre e imbevuta di sottocultura adolescenziale come tutte le altre, segretamente osservando con sguardo critico e severo l'ambiente che la circonda. Due personaggi in incognito, quindi, diversi eppure accomunati dallo sguardo ironicamente disincantato, che ignari l'uno dell'impostura dell'altro, si incontreranno solo grazie all'arrivo di monsieur Ozu, un ricco giapponese, il solo che saprà smascherare Renée.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Che finale!

    Un libro che ho apprezzato in crescendo, fino a provocare una standing ovation nel finale. Pieno di riferimenti culturali e concetti che fanno riflettere sulla società, sull'esistenza e sulla propria ...continua

    Un libro che ho apprezzato in crescendo, fino a provocare una standing ovation nel finale. Pieno di riferimenti culturali e concetti che fanno riflettere sulla società, sull'esistenza e sulla propria vita. Bello, bello, bello. Da rileggere.

    ha scritto il 

  • 0

    null

    Due personaggi principali da età diverse, eppure così simili. Entrambe impegnate a costruire maschere che si adattino ad una realtà fatta di etichette di ruolo e pregiudizi. Da un lato Renée, impegnat ...continua

    Due personaggi principali da età diverse, eppure così simili. Entrambe impegnate a costruire maschere che si adattino ad una realtà fatta di etichette di ruolo e pregiudizi. Da un lato Renée, impegnata a nascondere il suo amore per l'arte, dall'altro Paloma, convinta di essere un problema per il contesto in cui vive, distratta alla vita dalla morte. Solo a seguito della morte di colei che rappresentava un rifugio, Paloma attribuirá alla vita il valore che essa merita.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Favoloso

    Questo è uno dei miei libri preferiti in assoluto, incanta completamente il lettore che poi si trova tramortito nel finale. Da non perdere e, se avete la lacrima facile come me, munitevi di fazzoletti ...continua

    Questo è uno dei miei libri preferiti in assoluto, incanta completamente il lettore che poi si trova tramortito nel finale. Da non perdere e, se avete la lacrima facile come me, munitevi di fazzoletti :)

    ha scritto il 

  • 5

    il finale distrugge......soprattutto se si legge una mattina, in spiaggia. lascia interdetti e malinconici tutta la giornata. tuttavia se un libro lascia in queste condizioni.......è perfetto

    ha scritto il 

  • 4

    Bello e particolare. La protagonista è stata dotata di un cervello notevole e di una grande cultura, insieme a una gran senso dell'umorismo che serve a mitigare e ad alleggerire le varie affermazioni ...continua

    Bello e particolare. La protagonista è stata dotata di un cervello notevole e di una grande cultura, insieme a una gran senso dell'umorismo che serve a mitigare e ad alleggerire le varie affermazioni filosofiche...Entrare nel suo mondo e nella sua mente è stato un percorso davvero interessante. Per me, amante del genere horror e thriller questo genere di romanzo è stato un diversivo davvero piacevole e molto istruttivo.

    ha scritto il 

  • 4

    Inizio incerto ma finale con riscatto

    E' la seconda volta che leggo questo libro a distanza di tre anni ed entrambe le volte mi è piaciuto anche se, come ricordavo dalla lettura precedente, mi è rimasta impressa soprattutto la parte final ...continua

    E' la seconda volta che leggo questo libro a distanza di tre anni ed entrambe le volte mi è piaciuto anche se, come ricordavo dalla lettura precedente, mi è rimasta impressa soprattutto la parte finale. L'inizio quasi mi ha infastidito con tutti quei banali preconcetti di classe nelle riflessioni di Paloma e Renée, ma pian piano con l'evolversi della storia il libro ti cattura e alla fine mi sono immedesimata emozionalmente tanto da fare un bel pianto. Quindi 4 stelle meritate.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per
Ordina per