L'enigma del gallo nero

Di

Editore: Sperling & Kupfer

3.6
(489)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 432 | Formato: Altri

Isbn-10: 8873390153 | Isbn-13: 9788873390152 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: G. Balducci

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback

Genere: Narrativa & Letteratura , Storia , Mistero & Gialli

Ti piace L'enigma del gallo nero?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Inghilterra, autunno del 1537. Mastro Shardlake viene inviato nell'abbazia benedettina di Scarnsea per indagare su due crimini inquietanti. Nella stessa notte, infatti, qualcuno ha decapitato con una spada il commissario regio Robin Singleton, in missione segreta nel convento, e una mano sacrilega ha messo il cadavere insanguinato di un gallo nero sull'altare. Ma chi possiede una simile arma in quello che dovrebbe essere un tranquillo luogo di meditazione e preghiera?
Ordina per
  • 3

    Come sarebbe dovuto essere il nome della rosa

    Oh. Ci vuole molto a scrivere un thriller storico, ambientato in un convento/monastero/abbazia, che si riveli un thriller storico (ambientato in un convento/monastero/abbazia)?
    Un paio di digressioni ...continua

    Oh. Ci vuole molto a scrivere un thriller storico, ambientato in un convento/monastero/abbazia, che si riveli un thriller storico (ambientato in un convento/monastero/abbazia)?
    Un paio di digressioni sulla riforma anglicana, il resto è indagini, dialoghi relativi al delitto, risoluzione.
    Stop.
    Niente descrizione di una porta per 30 pagine, niente sofismi boriosi e noiosi.
    Per forza di cose lo sviluppo dei personaggi si concentra solo una minima parte degli abitanti del monastero, ma nonostante lo scarso numero di persone coinvolte, non mancano i colpi di scena e le false piste.

    ha scritto il 

  • 4

    Un bel thriller storico ambientato nell'Inghilterra del 1500..gli appassionati del genere apprezzeranno sicuramente l'atmosfera di mistero che si respira nell'abbazia e la descrizione della vita dei m ...continua

    Un bel thriller storico ambientato nell'Inghilterra del 1500..gli appassionati del genere apprezzeranno sicuramente l'atmosfera di mistero che si respira nell'abbazia e la descrizione della vita dei monaci benedettini dell'epoca.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Per essere il primo...

    Non è per niente da buttare!
    Cj Sansom è davvero eccelso nel descrivere l'epoca storica e il contesto in cui si muovono i personaggi.Amo il suo modo di scrivere,mai volgare o scontato,nemmeno quando d ...continua

    Non è per niente da buttare!
    Cj Sansom è davvero eccelso nel descrivere l'epoca storica e il contesto in cui si muovono i personaggi.Amo il suo modo di scrivere,mai volgare o scontato,nemmeno quando deve trattare argomenti delicati quali i peccati commessi dai monaci.
    L'unica nota stonata è il finale,sul quale ho dovuto riflettere a lungo e,se in parte ho trovato risposta ai miei dubbi,dall'altra(dopo aver letto il secondo) sono giunta alla soluzione penso più ragionevole:ha scelto la via più rapida per liberarsi di un certo personaggio che,evidentemente,non gli piaceva...e nemmeno a me!

    ha scritto il 

  • 2

    L'investigatore imperfetto...ovvero me :P

    Non capisco mai chi è il colpevole...sarà per questo che anche questo giallo medievale (una tipologia a cui sono affezionatissima sin dai tempi di Fratello Cadfael) mi è piaciuto, rivelandosi anche in ...continua

    Non capisco mai chi è il colpevole...sarà per questo che anche questo giallo medievale (una tipologia a cui sono affezionatissima sin dai tempi di Fratello Cadfael) mi è piaciuto, rivelandosi anche interessante da un punto di vista storico visto che parla della dissoluzione dei monasteri inglesi verso il 1530. Consigliato per una lettura leggera

    ha scritto il 

  • 2

    Pur essendo una buona ricostruzione storica, per di più di un periodo storico di cui sapevo poco, il libro non è mai riuscito a catturare la mia attenzione né all'inizio né a metà né tanto meno alla f ...continua

    Pur essendo una buona ricostruzione storica, per di più di un periodo storico di cui sapevo poco, il libro non è mai riuscito a catturare la mia attenzione né all'inizio né a metà né tanto meno alla fine. Anzi, lo scioglimento dell'enigma ha contribuito a far calare ulteriormente il mio giudizio.

    ha scritto il 

  • 5

    Misteriosi delitti nel chiostro

    L'atmosfera tetra di un monastero nell'Inghilterra della terza decade del '500, fa da sfondo a una catena di efferati delitti perpetrati per follia, per cinismo e per il potere. L'ambientazione del ro ...continua

    L'atmosfera tetra di un monastero nell'Inghilterra della terza decade del '500, fa da sfondo a una catena di efferati delitti perpetrati per follia, per cinismo e per il potere. L'ambientazione del romanzo è molto ben descritta e mette in luce quella particolare diatriba tra papisti e riformatori che portò alla distruzione di parecchi monasteri a favore di Enrico VII; un ottimo romanzo storico di facile lettura e di ausilio al ripasso di quell'epoca.

    ha scritto il 

  • 4

    Storia avvincente ambientata in un monastero medievale.
    Il primo libro di una serie in cui il protagonista avvocato si muove per indagare tra vari intrighi. L'ho apprezzato molto.

    ha scritto il 

  • 4

    Piacevole giallo storico.

    Una sorpresa questo primo libro della serie di "Mastro Shardlake". Un bel giallo, in cui il nostro Sherlock Holmes del periodo Tudor, indaga con i pochi mezzi che c'erano allora: ovvero la sola logica ...continua

    Una sorpresa questo primo libro della serie di "Mastro Shardlake". Un bel giallo, in cui il nostro Sherlock Holmes del periodo Tudor, indaga con i pochi mezzi che c'erano allora: ovvero la sola logica.<br />Interessante che parli fuori dei denti di temi tabù per i conventi, come l'omosessualità e la sodomia.<br />Dicendo frasi molto sensibili sul tema, per l'epoca.<br />Curioso anche l'apprendista che alla fine lo abbandona, scappando con la "finta pulzella" del libro.<br />Davvero insolito.

    ha scritto il 

Ordina per