L'epoca delle passioni tristi

Voto medio di 271
| 37 contributi totali di cui 33 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Gli autori di questo libro sono due psichiatri che operano nel campo dell’infanzia e dell’adolescenza. Preoccupati dalla richiesta crescente di aiuto rivolta loro, hanno voluto interrogarsi sulla reale entità e sulle cause di un apparente massiccio d ...Continua
Winston Smith
Ha scritto il 20/04/15
Dopo 50 pagine in cui si continuano a ripetere le stesse cose, peraltro abbastanza ovvie, infarcendole con un profluvio di citazioni atte a dare spessore (nel senso fisico del termine) al libro, penso di avere sprecato abbastanza tempo. Un saggio dev...Continua
Giulia Sopegno
Ha scritto il 04/03/15
Dovrebbero leggerlo tutti
Un testo completo e coerente, ottime le riflessioni e le fonti, brillanti gli autori. Un'analisi che parla e grida fortissimo, in modo molto chiaro, un messaggio a sua volta tacitamente gridato dalla nostra generazione, un libro a cui tutti dovrebber...Continua
Maigret
Ha scritto il 03/01/14
Un libro scritto da due psichiatri che lavorano nel campo del disagio giovanile. L'approccio è nuovo ed affronta le problematiche con una visione insolita e critica, che si distacca molto dalla metodologia d'intervento a cui la psichiatria ha teso in...Continua
Lukino InEurope
Ha scritto il 02/01/13
Deludente e un po' superficiale
Libro piuttosto deludente, nel complesso. Ha il pregio di essere di lettura scorrevole, ma, aldilà di generiche affermazioni di buon senso, talvolta prossime al moralismo, non è un testo che mi è stato utile come mi aspettavo. Tesi "autoevidenti" e n...Continua
...
Ha scritto il 07/11/12
Se è vero che i saggi devono essere utili,
questo lo è stato parzialmente. Descrive alcuni aspetti della società odierna, le problematiche che caratterizzano questa società. Le difficoltà della scuola, degli insegnanti, i problemi che devono affrontare i genitori con i propri figli, eccetera....Continua

Carlo Columba
Ha scritto il Jan 27, 2010, 16:27
... un'educazione - o una terapia - che opponga alle esperienze concrete delle idee costruite in modo razionale non è in grado di modificare il comportamento di una persona.
Pag. 99
Carlo Columba
Ha scritto il Jan 17, 2010, 22:50
. . . sa di non potere più offrire ai suoi allievi, al contrario dei suoi predecessori, un futuro pieno di promesse.
Pag. 32
Carlo Columba
Ha scritto il Jan 17, 2010, 15:12
... La nostra società è la prima che, possedendo delle tecniche, ne è anche , al tempo stesso, posseduta.
Pag. 24
Carlo Columba
Ha scritto il Jan 17, 2010, 14:45

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi