L'esecutore

Voto medio di 838
| 129 contributi totali di cui 125 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 1 video
Si chiama Joona Linna ed è di origini finlandesi, ma da anni ormai Stoccolma è la sua casa. Ma Joona Linna non è mai stato in quell'appartamento elegante e lussuoso, da cui proviene una musica struggente e rarefatta. Un brano di violino suonato da un ...Continua
Angela Failla
Ha scritto il 11/10/17
Profondamente delusa

In quest'opera Lars kepler mi ha profondamente delusa. Spero ritorni a scrivere le storie che mi hanno appassionata tanta come l'ipnotista e il suo seguito.

Sonia Scognamillo
Ha scritto il 20/02/17

ho scoperto questo autore per caso. mi è piaciuto molto Le storie ti prendono molto . da leggere

elbarto03
Ha scritto il 28/12/16
Buono, ma non troppo.
Con l'entusiasmo generato dal precedente libro della saga, ho iniziato questa lettura che, purtroppo, fin dall'inizio non è riuscita a catturarmi come l'autore era riuscito in precedenza. Troppi nomi e personaggi di scarsa rilevanza che talvolta hann...Continua
Katia Maria Gigliola
Ha scritto il 24/11/16
Che fatica!

Sono ancora alle prime pagine... non scorre, non scorre... e poi narra in forma presente e non riesco a digerirla.
Ma non demordo!

Katya Vettorello
Ha scritto il 03/10/16

Veramente una lettura difficile con un finale anche parecchio scontato.


Tia
Ha scritto il Jul 20, 2015, 20:48
«E' interessante, il discorso sui desideri», lo interrompe Raphael. «Su quello che si desidera più di ogni altra cosa. Io vorrei che mia moglie fosse ancora viva, che potessimo stare di nuovo insieme. E' questo il mio più grande desiderio.» «Capisco...Continua
Pag. 512
Tia
Ha scritto il Jul 20, 2015, 20:40
La loro tattica standard non può funzionare con l'esecutore. Non sono altro che delle mosche che si avvicinano a un ragno. Una dopo l'altra finiranno per restare impigliate nella ragnatela. Joona sente il fumo pungergli gli occhi. Un ragno tesse la...Continua
Pag. 435
Paola Lavalle
Ha scritto il Feb 16, 2012, 18:22
Nessun frammento di ricordo sparisce, niente di quello che si vede va perduto, bisogna solo far affiorare i ricordi dalla profondità della mente, come se fossero macerie.
Pag. 103

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

Timoria...
Ha scritto il Nov 20, 2015, 01:32
Caprice n°24
Autore:

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi