Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 372 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8841720034 | Isbn-13: 9788841720035 | Data di pubblicazione: 

Genere: Mystery & Thrillers

Ti piace L'età d'oro del crimine?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
I testi raccolti in questo volume sono tratti da vecchi numeri dei "true crimes magazines", le famose riviste americane specializzate in resoconti di cronaca nera, elaborati letterariamente. In questa straordinaria galleria dell'horror, troviamo il mostro che ha ispirato "Il silenzio degli innocenti"; una stimata proprietaria di un allevamento di maiali che fa sparire una ventina di aspiranti mariti nella macchina per le salsicce; l'affettuosa madre di famiglia che massacra a bastonate la sposina della porta accanto, credendola una peccatrice. E numerose altre atrocità accadute in America tra il 1905 e il 1960.
Ordina per
  • 4

    Dal blog Giramenti

    I racconti di questo libro sono tratti da riviste americane di dubbio gusto, riviste di cronaca nera che uno legge chiuso in bagno, per intenderci. Queste pubblicazioni nascevano in America durante il proibizionismo e raccontavano di omicidi, furti, stupri e compagnia bella. Capostipite di queste ...continua

    I racconti di questo libro sono tratti da riviste americane di dubbio gusto, riviste di cronaca nera che uno legge chiuso in bagno, per intenderci. Queste pubblicazioni nascevano in America durante il proibizionismo e raccontavano di omicidi, furti, stupri e compagnia bella. Capostipite di queste rivistacce fu True Detective – poi seguita da molte altre –, nata nel 1924 è andata subito a braccetto con l’hard boiled (e come diceva Raymond Chandler, sì, insomma, all’incirca: vediamo di far commettere un omicidio per una buona ragione, e non solo per ritrovarci poi con un cadavere!). Era tempo di far succedere le cose senza scomodare il giallone classico, ché la gente ammazza per poco e raramente è così in gamba da tirare avanti per duecento pagine.

    SEGUE su http://gaialodovica.wordpress.com/2011/11/14/%E2%80%9Cl%E2%80%99eta-d%E2%80%99oro-del-crimine%E2%80%9D-un-bel-libro-dal-pessimo-editing/

    ha scritto il