L'imboscata

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 113
| 11 contributi totali di cui 7 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nell'Italia del 1944, in un'Italia devastata dalla guerra civile, prende vitala drammatica vicenda del partigiano Milton, un personaggio molto diverso dalpiù famoso partigiano Johnny, eppure in qualche modo a lui complementare. Lostesso Fenogl ...Continua
amapola
Ha scritto il 27/04/15
Libro incompiuto, interrotto improvvisamente perché Fenoglio (dopo aver scritto 22 capitoli dei 30 previsti) ebbe l’idea per un nuovo romanzo (Una questione privata), idea che lo appassionò al punto tale da non lasciargli spazio per altro. Qui compar...Continua
alice
Ha scritto il 20/06/14
"Infiniti sono i mali di una dittatura, pensava Pan, ma il peggiore è quello di rendere cattivi i buoni"
Potrebbe candidarsi ad essere l'eroe definitivo, il Milton de L'imboscata, il partigiano modello ed ideale, bello, fiero, spietato, schivo, modesto; potrebbe se non si discostasse con tanta forza dal significato e dall'idea che la maggior parte della...Continua
Simona Garbarini
Ha scritto il 09/12/13
SPOILER ALERT
L'ho letto non sapendo che era un incompiuto, eppure una certa idea ce l'ho avuta, che fosse un testo incompiuto, perché i temi e i personaggi appaiono talvolta sfilacciati. A me pare - tra tutti i libri di Fenoglio che ho letto - e sono tanti - che...Continua
Ercole77
Ha scritto il 28/08/11
SPOILER ALERT
Crudo e commovente
“Infiniti sono i mali di una dittatura, ma il peggiore è quello di rendere cattivi i buoni.” Nel 1958 Beppe Fenoglio decise di non ultimare il grande romanzo a cui stava lavorando da circa quattro anni. Terminò così la prima parte, con l’aggiunta di...Continua
imbra
Ha scritto il 02/06/09
"Fino al comando sentirono l'urlo che si alzo` dal sagrato."
Che si tratti di un lavoro incompiuto, non ci si accorge nemmeno: lo sviluppo del racconto dell'organizzazione dell'agguato di Milton, ed i numerosi innesti che si suddividono in flash back (personali e di guerra) e digressioni sull'organizzazione de...Continua

alice
Ha scritto il Jun 20, 2014, 10:03
- Hai notato, partigiano, che i nostri morti noi li recuperiamo sempre, mentre voi i vostri li abbandonate sempre? - Sì, ma questo non significa niente, - disse Maté. - I nostri morti non se la prendono per così poco.
Pag. 122
alice
Ha scritto il Jun 20, 2014, 10:00
Invece di manovrare in modo che battano i denti a vuoto gli diamo forchettate di ragazzi. Ma la libertà costa casa in ragazzini. E inoltre la libertà è un bene fisico, un bene di consumo per i vivi.
Pag. 64
alice
Ha scritto il Jun 20, 2014, 09:58
Nick si era fermato. - Mi succede una cosa strana, Milton. Sento nostalgia della pace, cioè di una cosa che in pratica non ho mai conosciuto. C'è mai stata una pace? - Mai stata, - disse Milton. - Credo proprio che una vera pace non ci sia mai stata....Continua
Pag. 186
Lmarcaccioli
Ha scritto il Mar 05, 2012, 21:06
Milton andò verso la casa e Pan lo seguì con lo sguardo finché scantonò. Poi tornò al comando, a testa bassa, pensando. Infiniti sono i mali di una dittatura, pensava Pan, ma il peggiore è quello di rendere cattivi i buoni.
Pag. 70

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi