Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'immaginario Medievale

Di

Editore: CDE su licenza Laterza

3.9
(123)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 229 | Formato: Copertina rigida

Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Altri

Genere: History , Religion & Spirituality , Social Science

Ti piace L'immaginario Medievale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    + Guerrieri e borghesi rampanti. L'immagine della città nella letteratura francese del secolo XII


    + Una metafora urbana di Guglielmo d'Alvernia


    + Realtà sociali e codici ideologici all'inizio del secolo XIII: un exemplum di Giacomo di Vitry sui tornei


    + Aspetti eruditi e popo ...continua

    + Guerrieri e borghesi rampanti. L'immagine della città nella letteratura francese del secolo XII

    + Una metafora urbana di Guglielmo d'Alvernia

    + Realtà sociali e codici ideologici all'inizio del secolo XIII: un exemplum di Giacomo di Vitry sui tornei

    + Aspetti eruditi e popolari dei viaggi nell'aldilà nel Medioevo

    + Il tempo del Purgatorio (secoli III - XIII)

    + Il tempo dell'exemplum (secolo XIII)

    + Il rifiuto del piacere

    + Il cristianesimo e i sogni (secoli II - VII)

    + A proposito dei sogni di Helmbrecht padre

    ha scritto il 

  • 4

    Viaggio a 360° in un mondo, quello dell'immaginario medievale, troppo spesso liquidato come pozzo nero di ignoranza, senza nessun senso critico capace di andare al di là della supericie di un semplice sguardo da lontano. La città, il significato dell'aldilà, il tempo, il piacere, i sogni e la lor ...continua

    Viaggio a 360° in un mondo, quello dell'immaginario medievale, troppo spesso liquidato come pozzo nero di ignoranza, senza nessun senso critico capace di andare al di là della supericie di un semplice sguardo da lontano. La città, il significato dell'aldilà, il tempo, il piacere, i sogni e la loro interpretazione; questi i temi analizzati in una serie di saggi caratterizzati sopratutto dalla ricchezza delle fonti, da un serio atteggiamento di "neutralità" e da una grandissima capacità di chiarezza espositiva che sono ciò che fa quasi sempre la differenza tra la noia e il coinvolgimento di chi legge.

    ha scritto il 

  • 0

    quante ingiustizie nel medioevo! e perché accadevano? e quanta fame nel mondo!
    Lo sapevate che fino al 1600 non c'erano i pomodori?
    per immaginarsi il gusto della pizza gli toccava usare surrogati di terza scelta. l'idea era pessima già allora.

    ha scritto il 

  • 3

    Scoperto per dovere universitario!

    I saggi contenuti in questo libro mi sono piaciuti meno di quelli contenuti nel "Meraviglioso e il quotidiano nell'Occidente medievale".
    Però gli argomenti analizzati sono stati, nonostante questo, di mio gradimento.

    ha scritto il 

  • 4

    Attraverso la letteratura erudita e popolare, l'arte, le prediche dei chierici, i racconti di discese agli inferi, la classificazione e spiegazioni dei sogni, Le Goff individua i simboli e le metafore con cui gli uomini del Medoevo interpretavano il mondo terreno e ultraterreno..

    ha scritto il 

  • 4

    E' stata una gradita sorpresa! Soprattutto il saggio relativo sulla sessualità nel medioevo! E' un'esamina del pensiero di quel periodo e in particolare il condizionamento che la chiesa ha avuto sugli uomini. Da leggere e da tenere in considerazione!

    ha scritto il 

  • 2

    solo se avete già letto tutto LeGoff

    una raccolta di interventi e brevi saggi di LeGoff su temi molto specifici...
    forse per un pubblico di specialisti e sicuramente non la migliore opera di LeGoff per i non addetti ai lavori

    ha scritto il