L'importanza di chiamarsi Hemingway

Voto medio di 35
| 19 contributi totali di cui 10 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
rabbit
Ha scritto il 14/10/16

traduzione patrizia aluffi

Beppe Ardi
Ha scritto il 23/03/15
Descrizione "super partes"
Amo molto le biografie, ma adoro quelle "super partes", che descrivono la personalità e l'importanza dell'autore citato ma ne smontano la leggenda. Burgess, a mio avviso, ci riesce benissimo e questo mi ha fatto apprezzare di più l'uomo.Belle e prezi...Continua
VittorioC
Ha scritto il 14/07/12
Ernest Hemingway (1977)
Un profilo breve ma intenso, a tratti irriverente, del grande scrittore americano. Burgess mette a confronto la sua ammirazione per la potenza narrativa di Hemingway - la prosa come "mezzo di espressione fisica, privo di celebrarismi e di astrazioni"...Continua
Violacea
Ha scritto il 01/05/11
Burgess scrive veramente bene, questa biografia scivola via molto piacevolmente; è inoltre una miniera di suggerimenti di lettura, se vi interessa la letteratura americana ovviamente. Ne esce un ritratto ironico e piuttosto asciutto, niente sentiment...Continua
Patrizia del...
Ha scritto il 18/02/11
scoprendo Hemingway
3 stelle e mezza la valutazione. Commento: non conoscevo molto dell'autore per cui il libro mi ha interessato, incuriosito persino convinta qua e la. L'apparato fotografico vale la metà della spesa e delle stelle, interessante, ricco, stimolante. Rim...Continua

Simona dalle...
Ha scritto il Aug 03, 2010, 06:51
Forse provava un senso di disgusto per se stesso a causa del tradimento dell'ideale, giovanile e joyciano, di totale dedizione artistica: era diventato una massa di muscoli pubblici e, corrotto dal tipo sbagliato di celebrità, l'aveva scoperto troppo...Continua
Pag. 177
Simona dalle...
Ha scritto il Aug 03, 2010, 06:47
Ma, nel suo fallimento, Santiago non ha veramente fallito. Ha mostrato un giusto orgoglio e una giusta umiltà; ha osato sfiorare la grandezza.
Pag. 157
Simona dalle...
Ha scritto il Aug 03, 2010, 06:45
Edmund Wilson ... vide nel nuovo romanzo "una certa tendenza a sfruttare il contenuto, una infusione di qualità operistiche, che si presta troppo facilmente all'uso cinematografico". (...) Hemingway non aveva superato se stesso, né i suoi imitatori:...Continua
Pag. 127
Simona dalle...
Ha scritto il Aug 03, 2010, 06:40
Possiamo dare per certo che non è assolutamente felice: c'è troppo gridare a squarciagola com'è bello tutto ciò. La grossolana semplificazione dello sport maschera un'inquietudine profonda, forse raffigurata in modo più convincente nella iena morente...Continua
Pag. 106
Simona dalle...
Ha scritto il Aug 03, 2010, 06:38
Verdi colline d'Africa ... non è un libro eccezionale ma, nell'intenzione dell'autore, doveva essere un libro allegro Se nel volume sulla corrida (*) si descrive la morte come una tragedia, in quello sulla caccia al leone l'uccisione gratuita degli a...Continua
Pag. 105

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi