Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

L'importanza di non capire tutto

Di

Editore: Einaudi

3.6
(33)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 276 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8806170775 | Isbn-13: 9788806170776 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Curatore: Chiara Simonetti

Genere: Fiction & Literature

Ti piace L'importanza di non capire tutto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Una miscellanea di articoli giornalistici, racconti, poesie, lezioni, prefazioni, saggi, interventi orali e relazioni che Grace Paley ha pubblicato nel 1998 con il titolo "Just as I tought". I testi, perlopiù di carattere autobiografico, raccontano delle esperienze personali dell'autrice, le sue convinzioni politiche, la cronaca delle sue battaglie pacifiste, i rapporti delle missioni in Vietnam del Nord nel 1969, ma riportano anche le sue lezioni di scrittura creativa e i suoi saggi letterari: l'infanzia in una famiglia di ebrei russi immigrati in America, il periodo dell'impegno civile, il femminismo, fino all'opposizione alla Guerra del Golfo. Quasi un secolo di battaglie ma anche di passioni letterarie testimoniate da un'autrice sempre in prima linea, considerata punto di riferimento fondamentale sia da autori affermati - uno per tutti Philip Roth - sia da quelli più giovani come Ali Smith e A. M. Holmes. Un vero ritratto-documento della vita culturale e politica americana dagli anni Sessanta a oggi.
Ordina per
  • 4

    "La mia risposta alla sua domanda è che mi sento in gran forma.La mia vita mi piace molto, ogni giorno è interessante.Ma succede anche che mi dia fastidio."


    Devo dire che la Grace attivista per la pace, femminista, critica letteraria mi è piaciuta molto, molto di più. Ora sì che ragioniamo ...continua

    "La mia risposta alla sua domanda è che mi sento in gran forma.La mia vita mi piace molto, ogni giorno è interessante.Ma succede anche che mi dia fastidio."

    Devo dire che la Grace attivista per la pace, femminista, critica letteraria mi è piaciuta molto, molto di più. Ora sì che ragioniamo :)

    ha scritto il 

  • 1

    Una raccolta di scritti, pi che altro conferenze, interviste, rilasciate dalla Paley nel corso del secolo scorso.


    La vita impegnata di una donna femminista, socialista, pacifista, ebrea. Con al centro, ripetitivo, l'impegno contro il Vietnam e tutte le guerre americane che gli sono succedu ...continua

    Una raccolta di scritti, pi che altro conferenze, interviste, rilasciate dalla Paley nel corso del secolo scorso.

    La vita impegnata di una donna femminista, socialista, pacifista, ebrea. Con al centro, ripetitivo, l'impegno contro il Vietnam e tutte le guerre americane che gli sono succedute.

    Il libro ha iniziato ad interessarmi solo nell'ultima parte, quella che racconta gli anni della guerra del Golfo di Bush padre.

    Per il resto naviga a vista in temi un po' naif e datati.

    ha scritto il 

  • 4

    il titolo del libro prende lo spunto da una affermazione della Paley circa il mestiere dello scrittore; chi scrive cerca di spiegare la vita a sé stesso e agli altri. La tensione e il mistero sono ciò che determina l'intensità della scrittura. E la fantasia lavora al servizio di questa ricerca pe ...continua

    il titolo del libro prende lo spunto da una affermazione della Paley circa il mestiere dello scrittore; chi scrive cerca di spiegare la vita a sé stesso e agli altri. La tensione e il mistero sono ciò che determina l'intensità della scrittura. E la fantasia lavora al servizio di questa ricerca per "immaginare la realtà" cercando di capirla. Da qui l'importanza di non capire tutto.
    In questo libro sono raccolti scritti di natura varia: riflessioni, interviste, interventi pubblici, memorie, brevi saggi.
    Bella la rievocazione della famiglia d'origine, ebrei russi immigrati in America ad inizio secolo. La Paley è un'americana di prima generazione e forse proprio questa condizione ha allenato la sua sensibilità e la sua mente ad un'attenzione per le minoranze.
    I temi che le stanno a cuore sono diversi: il pacifismo, il femminismo, l'impegno politico, il problema dell'aborto, la letteratura.
    E' una donna che ha partecipato quindi alla discussione sui temi principali del suo tempo, con intelligenza ed empatia.
    " Non vedo in realtà quale sia il motivo di stare al mondo se non si può in qualche modo essere migliori o almeno tentare di riparare gli errori". In questa frase si potrebbe riassumere la fede laica della Paley.
    Belli anche i suoi racconti, "Piccoli contrattempi del vivere", paragonati, a ragione, a quelli della Munro.

    ha scritto il 

  • 5

    Questo libro è nella libreria di 50 persone (al momento in cui l'ho inserito) di cui 6 siamo maschi, DI CUI uno è iscritto al gruppo 'genere maschile; numero plurale', un altro ha ben 15(!!!) libri di De Carlo, un altro ancora definisce la sua relazione complicata, infine, ad un altro, in ...continua

    Questo libro è nella libreria di 50 persone (al momento in cui l'ho inserito) di cui 6 siamo maschi, DI CUI uno è iscritto al gruppo 'genere maschile; numero plurale', un altro ha ben 15(!!!) libri di De Carlo, un altro ancora definisce la sua relazione complicata, infine, ad un altro, in libreria, gli risplende il libro 'Uomini che odiano le donne'...
    Bene, credo che questo libro 'L'importanza di non capire tutto' si possa definire un testo di letteratura di genere.
    Io, il sesto maschio, compreso.

    ha scritto il